Come realizzare un impacco per capelli fragili

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È' assolutamente fisiologico che durante la giornata, vi cadano un certo numero di capelli. Generalmente il range di capelli perduti durante il giorno va da 40 a 120. Ci sono però delle situazioni in cui la rottura dei capelli è più rilevante: periodi di stress, diete drastiche, gravidanza, menopausa, l'abuso di alcol, alcune terapie farmacologiche, il periodo autunnale e alcuni interventi estetici. Ecco come realizzare un impacco per capelli fragili.

26

Preparazione dell'impacco

L'impacco è un vero e proprio trattamento d'urto per poter ridare forza alla chioma. Molte volte non è necessario che andiate a spendere dei soldi per dei prodotti costosi, infatti, potrete ottenere lo stesso risultato con prodotti naturali che troverete nella vostra dispensa. Per una maschera veramente funzionale e funzionale vi servirà un tuorlo d'uovo, mezzo limone e tre cucchiai di olio extravergine di oliva. Iniziate a sbattere con una forchetta e poi aggiungete i tre cucchiai d'olio ed infine il succo di mezzo limone.

36

Stesura dell'impacco

Potete utilizzare un pennello che si usa normalmente per fare le tinture e applicate il composto su tutte le ciocche partendo dalle radici. È importante, sopratutto, che sia presente sul cuoio capelluto. Prendete una pellicola trasparente, per non sporcare dappertutto, e avvolgete i vostri capelli. Per stare ancora più sicuri che non goccioli, sopra la pellicola, potete mettere un asciugamano. Aspettate una mezzora che il composto faccia la sua azione.

Continua la lettura
46

Lavaggio dei capelli

Passati i 30 minuti, potrete finalmente lavare i vostri capelli. È' preferibile che utilizziate uno shampoo neutro e che ne facciate due passate. Fate in modo di ripetere l'impacco una volta a settimana per il primo mese e poi diminuite di volta in volta fino alla scomparsa del problema. È un impacco che da i suoi primi effetti visibili già dopo pochi giorni dalla prima applicazione ma è molto importante anche la costanza che avrete di farlo nel tempo.

56

Maschera all'olio di oliva

Un ottimo impacco per i capelli fragili può essere realizzato con l'olio d'oliva: lavate i capelli con lo shampoo che utilizzate quotidianamente oppure con uno shampoo specifico, per rinforzare i capelli. Eseguite il lavaggio dopodiché prendete l'olio d'oliva e portatelo dalle punte alla radice, naturalmente abbondate sulle punte, mettete una cuffietta e attendete circa 15 minuti. Risciacquate i capelli con abbondante acqua e infine mettete la maschera rinforzante; attendete 10 minuti e risciacquate solo con acqua. È indicato fare l'impacco con l'olio d'oliva almeno una volta a settimana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare un impacco anti-sebo per i capelli

In questo articolo vogliamo cercare di dare una mano concreta, a tutti i nostri lettori e lettrici, a capire come poter fare, con le nostre mani e la nostra voglia di fare, un utilissimo impacco anti-sebo, per i nostri capelli. Iniziamo subito con il...
Capelli

Come fare un impacco per districare i capelli

Non è poi così raro svegliarsi la mattina con i capelli completamente intrecciati. Specie per chi possiede i capelli lunghi, districare la propria chioma solo con un pettine può essere fastidioso e doloroso. Perciò la cosa migliore è aiutarsi con...
Capelli

Come fare un impacco per capelli con yogurt e bicarbonato

Ecco un'ottima guida, mediante la quale essere in grado di capire come e cosa fare per preparare un impacco, per i propri capelli, con lìaiuto dello yogurt ed anche il bicarbonato, due ingredienti del tutto semplici da reperire nella nostre abitazioni.Si...
Capelli

Come fare un impacco di salvia per capelli

Tutte le ragazze che hanno i capelli lunghi conoscono l'importanza dell'idratazione e della cura del capello. Infatti i capelli lunghi sono spesso sottoposti a grandi fonti di stress derivate da pieghe ed utilizzo di piastre e fonti di calore. Ne consegue...
Capelli

Come preparare l'impacco per capelli ai semi di lino

Sapete quali sono gli interessi maggiori delle donne per quel che riguarda il loro aspetto? Al primo posto c'è la forma fisica: i chili di troppo non sono mai graditi e una sana alimentazione, unita ad una moderata ma costante attività fisica, può...
Capelli

Come preparare un impacco rigenerante per capelli biondi

Le donne passano molto tempo a prendersi cura dei propri capelli. Li curano usando molti prodotti, che però al lungo andare potrebbero creare effetti indesiderati. Per questo alle volte creare dei prodotti fatti in casa potrebbe essere la soluzione migliore....
Capelli

Come fare un impacco per capelli lucidante al burro di karitè

È dalla culla dell'umanità, ovvero l'Africa, che arriva un frutto dalle molteplici proprietà. Una piccola noce che racchiude il segreto del nutriente burro di karitè, vero e proprio concentrato di vitamina A, D ed E. Il burro di karitè trova impiego...
Capelli

Come fare un buon impacco per capelli ricci e crespi

Chi ha i capelli ricci, ha un rapporto di amore/odio con la propria chioma, poiché questa tipologia di capello, a dispetto della parvenza naturale e selvaggia, in realtà è di molte pretese in quanto a cura e manutenzione. I capelli ricci sono voluminosi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.