Come realizzare un gel dopobarba lenitivo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Quando ci si rade il viso, capita spesso che quest'ultimo appaia arrossato, irrittato, se non addirittura sfregiato; questo è dovuto soprattutto all'eccessivo attrito che si crea tra la lama del rasoio o della lametta e la superficie della pelle. Inoltre, nei soggetti in cui quest'ultima è particolarmente delicata, tali fenomeni potrebbero essere notevolmente più accentuati. Fortunatamente, però, esistono dei prodotti in grado di prevenire o ridurre questi problemi, anche se la maggior parte di questi contiene degli ingredienti che potrebbero a lungo termine danneggiare la pelle; l'ideale, quindi, sarebbe realizzare una soluzione con le proprie mani, utilizzando ingredienti naturali. Nella seguente guida vedremo in particolare come fare un gel dopobarba lenitivo.

25

Occorrente

  • 80 g acqua distillata
  • 3,5 g di glicerina
  • 1,5 g di gomma xantana
  • 5 g olio di riso
  • 15 g gel d'aloe
  • 0,5 g vitamina e
35

Preparazione

Per prima cosa, dovremo versare in un bicchierino di vetro dell'alcool buongusto, che possiamo facilmente reperire nel reparto superalcolici di un qualsiasi supermercato. Aggiungiamo poi all'interno dell'alcol l'olio essenziale di lavanda. Se vogliamo, possiamo anche sostituire l'olio essenziale di lavanda, con altri oli essenziali, magari possiamo utilizzare l'olio essenziale di limone o di bergamotto. Mescoliamo con un piccolo cucchiaino i due ingredienti nel bicchierino e poi mettiamo questo bicchierino di vetro da parte. Ora, in un altro bicchiere di vetro, mettiamo la glicerina, versiamo poco alla volta la gomma xantana con un cucchiaio e poi mescoliamo questi due ingredienti alla perfezione.

45

Aggiunta dell'acqua distillata

Quando la gomma xantana è ben sciolta, aggiungiamo l'acqua distillata continuando a mescolare. Se vogliamo possiamo sostituire l'acqua distillata con un infuso di ortica e di camomilla. Ora aggiungiamo al nostro gel dell'olio di riso oppure dell'olio di lino. Aggiungiamo il gel di aloe vera e la vitamina E mescolando questi due ingredienti alla perfezione utilizzando un piccolo cucchiaino in acciaio. L'aloe vera oltre ad avere una azione rinfrescante sulla nostra pelle, ha anche una funzione cicatrizzante. Infine, aggiungiamo l'alcool buon gusto gli oli essenziali e il cosgard al nostro gel e mescoliamolo per bene per almeno 2-3 minuti.

Continua la lettura
55

Travaso

Ora il nostro gel è pronto, possiamo travasarlo in un contenitore con coperchio in vetro in plastica oppure in gomma utilizzando un cucchiaio. Questo gel, grazie al cosgard che è un ottimo conservante, può conservarsi perfettamente in un luogo fresco e asciutto della nostra abitazione per diverse settimane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare un dopobarba naturale

Una pelle radiosa e in salute è il risultato di tanti piccoli accorgimenti indispensabili. Per mantenerla sempre in splendida forma è necessario mantenerla idratata, detersa e naturalmente nutrita. Anche se le donne tendono a dedicare maggiori attenzioni...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una lozione dopobarba naturale

La perfetta cura del nostro viso è un qualcosa di molto importante se vogliamo esser sempre belli e seducenti. In particolar modo se siamo uomini, dovremo prenderci cura non solo del viso ma anche della nostra barba, radendola utilizzando un buon rasoio...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un dopobarba alle erbe

Avete dei problemi con il rasoio perché vi irrita le guance e arrossa il vostro collo? Desiderate ottenere un ottimo “after-shave” fatto in casa, con ingredienti completamente naturali e bio-compatibili? Bella, allora sappiate che con il tutorial...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un olio post depilazione idratante e lenitivo

Come ogni anno, quando l'estate è alle porte si ripresenta per le donne il problema della ceretta. In questa breve guida vedremo come realizzare un olio post depilazione idratante e lenitivo. Ogni volta che effettuiamo la depilazione infatti, la pelle...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un dopobarba naturale alle erbe

Per tenersi puliti e ordinati di tanto in tanto è necessario radersi, ma l'uso continuo del rasoio potrebbe irritare la pelle, per questo è bene procurarsi un dopobarba da applicare dopo la rasatura per dare sollievo alla pelle. E bisogna trovarne uno...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un gel idratante per il viso

Quotidianamente esponi il tuo viso al pubblico. Attraverso la mimica, esprimi le tue profonde emozioni e gli stati d'animo. Pertanto, trattalo adeguatamente e valorizzalo al meglio. In tal senso, ne esalterai la naturale bellezza, mascherando i segni...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un gel naturale per il viso

Il viso è la parte del corpo più esposta dunque necessita di molta cura ed attenzioni, è molto importante che la pelle del viso venga pulita quotidianamente per eliminare l'eccesso di secrezioni, il maquillage e tutte le impurità che ci provengono...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un gel esfoliante per il viso

L'esfoliazione permette di eliminare le cellule morte, di purificare i pori internamente ed evita la formazione dei punti neri. La nostra pelle è a contatto con lo smog per cui se vogliamo avere un viso sempre pulito e splendente dobbiamo purificarlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.