Come realizzare un fango al cioccolato anticellulite

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I fanghi sono prodotti cosmetici costituiti da una miscela di due o più elementi che si differenziano tra di loro per la proporzione con cui questi due sono mischiati insieme. La consistenza fangosa, nè troppo solida nè troppo liquida, li rende spalmabili sulla pelle dove, una volta applicati vengono lasciati agire per diversi minuti. Anche per curare la cellulite, l'inestetismo della pelle più diffuso che si manifesta con il famoso aspetto a buccia d arancia e che d'estate, soprattutto per le donne diventa un grosso problema, sono tra le terapie più efficaci anticellulite. Sono un vero portento quelli al cioccolato. Realizzare uno in casa è meglio piuttosto che andare a comprarlo, si risparmiano soldi.

25

Occorrente

  • 2 fondi di caffè
  • 4 cucchiai sale grosso
  • acqua calda, non bollente
  • 8 cucchiai cacao amaro in polvere
  • 15 gocce di olio essenziale al limone
35

È anche più benefico, il cacao è uno dei peccati di gola più amati e anche un prezioso alleato naturale contro la pelle. Avendo a disposizione quello amaro in polvere, mescoliamolo insieme all'acqua calda, uno o più cucchiai, formiamo una pappetta nè troppo dura nè troppo liquida (la quantità dipende dalla vastità della zona da trattare, facciamo a nostro piacere senza esagerare).

45

Spalmiamo e copriamo con pellicola trasparente, aspettiamo una quarantina di minuti e dopo laviamo. Ripetiamo il trattamento tre giorni, alterniamoli per le due settimane seguenti. Rifacciamo tutto una volta nel tempo avvenire. Facciamo il trattamento lontano dai pasti, almeno due ore dopo pranzo o cena.

Continua la lettura
55

Un altra ricetta fai da te dopo esserci muniti dell'occorrente indicato è questa: mettiamo in una ciotola la materia prima con i fondi di caffè e il sale, aggiungiamo quindi l'acqua calda formando una pappetta corposa insieme al limone. Applichiamo la nostra preparazione nelle zone interessate con la pellicola e lasciamo in posa quarantacinque minuti. Un risultato si ottiene se costantemente ripetiamo due volte alla settimana, è sbagliato pensare che con un solo trattamento abbiamo dei miracoli. Costa un po' di sacrificio, a tanti non piace cospargersi il corpo ma la perseveranza premia. I fanghi depurano, spengono le infiammazioni oltre che curare. Sono controindicati solo durante la gravidanza e l'allattamento. Teniamo presente che è normale un leggero rossore o bruciore, di solito scompare a distanza di mezz'ora o di un ora dal risciacquo. Se queste sensazioni sono molto forti, riduciamo i tempi di posa. Non esponiamoci ai raggi solari subito dopo il trattamento, durante l'estate meglio applicarli la sera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare un impacco anticellulite al caffè

Il benessere è fatto di piccole grandi abitudini e sani rimedi naturali. Prendersi cura del proprio corpo è davvero importante, nonostante non si abbia la possibilità di spendere cifre esorbitanti in creme e unguenti. Tanto per fare un esempio, è...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un'emulsione anticellulite per il corpo

Purtroppo la cellulite è un problema che spesso affligge noi donne e ci fa entrare in crisi in prossimità dell'estate, quando il costume metterà in evidenza ogni difetto del nostro corpo. Ma niente paura... Esistono dei rimedi efficaci e fatti in casa,...
Prodotti di Bellezza

I migliori rimedi anticellulite fatti in casa

La cellulite è un problema che affligge tantissime donne. In questa guida vi illustrerò i migliori rimedi anticellulite fatti in casa. Vari sono i benefici di rimedi anticellulite fatti in casa: sono più economici, sono naturali e sono semplicissimi...
Prodotti di Bellezza

Come applicare i fanghi anticellulite

All'interno di questa breve guida, andremo a occuparci di cellulite. Nello specifico, come avrete compreso leggendo il titolo di questa guida, ci concentreremo su come si debbano applicare i fanghi con effetti anticellulite.Uno dei tanti problemi che...
Prodotti di Bellezza

10 consigli per applicare la crema anticellulite

Combattere la cellulite richiede costanza, impiegare la giusta crema, ma soprattutto conoscere anche il modo per applicarle al meglio ed ottimizzare le loro proprietà. Nella guida che segue verranno descritti 10 consigli per applicare la crema anticellulite...
Prodotti di Bellezza

Come fare sali da bagno anticellulite al limone

La cellulite è un tema scomodo per la maggior parte delle donne. L'effetto "buccia d'arancia" e le fossette sulle cosce sono semplicemente dei depositi di grasso che spingono contro il tessuto connettivo, facendo distorcere la pelle. La cellulite è...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema anticellulite alla caffeina

All'interno della presente guida, andremo a concentrarci sulla cura del corpo e sul fai da te. Infatti, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come preparare una crema...
Prodotti di Bellezza

Come fare un olio anticellulite, rassodante e antismagliature

Questo tutorial fornisce una spiegazione riguardo come fare un olio anticellulite, rassodante e antismagliature. Si ha l'opportunità di crearlo mediante la tecnica del "fai da te". Questa permette di risparmiare denaro e mettere in pratica la fantasia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.