Come realizzare un cappello da ragno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In occasione di una festa di Halloween o di Carnevale, oppure nel caso delle recite, bisogna necessariamente procurarsi un costume. Un contesto di questo tipo ci offre sempre un buono spunto per dare libero sfogo alla nostra creatività.
Se siamo in cerca di un'idea per un originale travestimento e non abbiamo particolare confidenza con ago e filo, possiamo sempre realizzare qualche accessorio. Ad esempio, potremmo creare cinture, bracciali e berretti particolari.
In questa piccola guida, scopriremo nello specifico come come realizzare un cappello da ragno step by step. Non occorre essere particolarmente abili in questo tipo di lavoro. L'importante è seguire le istruzioni riportate qui di seguito. Se poi vogliamo divertirci, coinvolgiamo anche i bambini in questa attività e sicuramente creeremo un vero capolavoro.

27

Occorrente

  • Un pallone sgonfio di plastica leggero
  • Ritagli di giornali
  • Carta da cucina
  • Colla a caldo
  • Colla vinilica
  • Pennello
  • Colori a tempera
  • Scovolini colorati
37

Per realizzare un cappello da ragno, Dobbiamo anzitutto procurarci una base soldia che ci permetta di strutturare adeguatamente l'intera creazione. Ad esempio, potremmo utilizzare un vecchio pallone sgonfio e bucato in plastica leggera. Tagliamolo a metà, ricavando due calotte perfettamente uguali. Verifichiamo che questo tipo di base aderisca perfettamente alla testa. In tal caso, possiamo passare alla preparazione della cartapesta.
Procuriamoci qualche vecchio ritaglio di giornale, oppure dei fogli di carta igienica, quindi riduciamoli in brandelli. Teniamo conto del fatto che dovremo realizzare 3 strati interni e 3 esterni per il nostro cappello, quindi ci serve molto materiale cartaceo. I 6 strati complessivi di cartapesta ci torneranno utili per creare un cappello solido e resistente.

47

Ora andiamo a preparare la colla vinilica, diluendola in parti uguali con dell'acqua del rubinetto. Mescoliamo bene il composto in una ciotolina e prendiamo un pennello dallla punta piatta.
Per fare il cappello da ragno, iniziamo dallo strato esterno. Intingiamo il pennello nella mistura di colla e acqua e spamiamo il tutto sulla calottina del pallone.
A questo punto, dovremo aggiungere i ritagli di giornale, passandovi sopra il pennello per eliminare eventuali bolle d'aria. Quando avremo ultimato lo strato esterno, lasciamo asciugare il cappellino per qualche ora.
Occupiamoci poi dello strato interno, seguendo il medesimo modus operandi che abbiamo appena visto. Alterniamo lo strato esterno a quello interno, fino a completare la stesura della carta su ambo le parti. Facciamo asciugare la struttura per una notte intera.

Continua la lettura
57

La seconda fase del nostro lavoro ci vedrà dare forma al nostro cappello da ragno. Prendiamo degli scovolini colorati, ovvero delle strisce modellabili. Aiutandoci con la colla a caldo fissiamone 8. Adattiamo gli scovolini in modo adeguato per formare le zampine dell'aracnide.
Per rifinire meglio il cappello da ragno, aggiungiamo altre strisce di carta pesta sulle giunture delle zampette. Successivamente, lasciamo asciugare il tutto per un paio d'ore circa. A questo punto, pitturiamo l'intera calottina con la tempera nera, passando due strati di colore sulla superficie.
Ora dovremo far asciugare per almeno 4 ore, prima di passare alla decorazione finale. Con del cartoncino bianco e nero, realizziamo gli occhi del ragno e incolliamoli sul cappello. Diamo poi il tocco finale applicando uno scovolino rosso per fare una bocca sorridente per il nostro simpatico cappello da ragno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fissiamo il cappellino con un filo di elastico tubolare, per farlo stare fermo.
  • Indossiamo il cappello alle ventitré, cioè disponendolo obliquamente sulla testa. In questo modo non cadrà tanto facilmente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come farsi una treccia a ragno

Una parte molto importante del nostro aspetto è sicuramente data dai capelli, infatti basta cambiare l'acconciatura, per riuscire ad ottenere un aspetto sempre differente. Se ci piace cambiare e sperimentare look sempre nuovi, potremo o recarci presso...
Moda

10 consigli per abbinare un cappello da spiaggia

Il cappello da spiaggia è un must have per tutte le donne che vogliono stare al passo con le tendenze. Caratterizzato dal materiale in paglia, è un accessorio versatile che può essere sfruttato in varie occasioni ed abbinato a diversi look. Leggi l'...
Accessori

Come pulire un cappello di foglie di palma

Quando si affrontano dei viaggi di vacanza è facile cadere nella tentazione dell'acquisto di un cappello di foglie di palma, tipico dei paese assolati del Sud America. La nascita di questo cappello è dovuta a persone piuttosto povere che erano costrette...
Accessori

5 consigli per indossare il cappello con stile

Il cappello è un accessorio ormai di uso comune nella nostra società, ma questo di certo non significa che tutti lo indossino con stile. Molti infatti lo usano per pura comodità o convenienza, senza pensare che fa parte del nostro abbigliamento e come...
Accessori

Come realizzare un cappello di foglie di palma

D'estate è sempre bello e rilassante fare delle passeggiate in riva al mare, non dimenticate però di indossare un cappello in grado di ripararvi dal sole. Naturalmente, in commercio avete la possibilità di acquistare diversi e bellissimi tipi di cappelli,...
Accessori

Come scegliere il cappello da uomo

In questa guida, abbiamo pensato di trattare un argomento che molto spesso viene richiesto e cioè quello dei capelli. Nello specifico cercheremo di affrontare il problema dei cappelli da uomo. Cercheremo di capire ed imparare insieme ai nostri lettori,...
Moda

Come abbinare il cappello a tesa larga

Il cappello a tesa larga, è da sempre stato uno dei simboli di eleganza e di raffinatezza sin dai film anni 40 e 50. Originale e appariscente, il cappello a tesa larga è un accessorio non semplicissimo da abbinare ma, indossato con i capi giusti può...
Accessori

Come pulire un Cappello di feltro

Il feltro è un materiale utilizzato sin dall'antichità per borse e cappotti, ma specialmente per cappelli. Questo tutorial dà dei consigli su come è possibile pulire un cappello di feltro. Chiaramente la guida è consigliata per qualsiasi altro capo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.