Come realizzare un bracciale con la cartapesta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siamo persone creative, con l'hobby del fai da te, e nello stesso tempo amiamo indossare gioielli sempre diversi e alla moda, allora l'idea suggerita di seguito fa proprio al caso nostro. Stiamo parlando di realizzare un bracciale con un materiale semplice e facilmente reperibile: la cartapesta. Diamo ora inizio a questa guida su come realizzare un bracciale con la cartapesta.

25

Occorrente

  • cartapesta
  • vaso di vetro
  • un pennello
  • colori acrilici
  • vernice trasparente
  • contenitori
  • robot elettrico
35

Il primo passo da effettuare è quello di reperire tutto il materiale. Per realizzare la cartapesta, come si può facilmente intuire abbiamo bisogni di procurarci fogli di giornale. Quando tutto è pronto possiamo cominciare. Prendiamo i fogli di giornale e riduciamoli in tante piccole striscioline. Posizioniamo poi il materiale ottenuto all'interno di un contenitore capiente. In una ciotola a parte prepariamo una mistura formata da una parte di acqua e una di colla vinilica, con un pennello mescoliamo fino a quando i due ingredienti non si sono perfettamente amalgamati fra di loro. Versiamo ora il liquido sulla carta, rimuoviamola con le mani e lasciamo che si impregni perfettamente.

45

Di tanto in tanto controlliamo e, quando riteniamo che l'ammollo sia pronto, provvediamo ad eliminare il liquido in eccesso. Con le mani strizziamo bene la carta, utilizzando il robot elettrico, procediamo a ridurla in poltiglia. Una volta terminato il processo, cominciamo a lavorarlo con le mani, fino ad ottenere una pasta omogenea. Stendiamo ora il nostro impasto su di un piano, e sempre utilizzando le mani cerchiamo di conferirgli la forma tondeggiante di un salsicciotto.

Continua la lettura
55

Per aiutarci a conferire la giusta forma al bracciale, possiamo utilizzare un vasetto di vetro come quello per la confettura. Prendiamo quindi il salsicciotto di carta, avvolgiamo alla base del barattolo, con le dita cerchiamo di congiungere le due estremità fino a farle fondere insieme. Posizioniamo ora il nostro lavoro in un punto dove possa essiccare in tutta tranquillità. Trascorso il tempo, togliamo con molta delicatezza il bracciale dal vasetto e per maggior tenuta passiamo un'ulteriore mano di colla vinilica. Lasciamo asciugare ancora, e quando è pronto possiamo provvedere a decorarlo a nostro piacimento utilizzando colori acrilici, decorandolo con perline in vetro, insomma tutto quello che la fantasia ci suggerisce al momento. Se vogliamo donare al nostro gioiello un aspetto lucido, non dobbiamo far altro che passare su di esso una mano di vernice trasparente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare un bracciale tennis

Il bracciale tennis è uno dei gioielli più classici che ogni donna vorrebbe possedere. Semplice, nobile e prezioso. Il suo valore e la sua storia sono talmente noti che al giorno d'oggi è diventato uno dei regali più gettonati da parte degli uomini....
Accessori

Come realizzare una parure collana e bracciale con una vecchia cravatta

L'arte del riciclo creativo condensa la possibilità di recuperare oggetti in disuso per restituirgli una nuova vita; essa può essere applicare anche all'abbigliamento trasformando, ad esempio, un accessorio tipicamente maschile come una cravatta in...
Accessori

Come realizzare un bracciale con nastrini

Il mondo del fai da te è ricco di oggetti che permettono la creazione di svariate cose. Basta la nostra fantasia per dar libero sfogo alle nostre idee. Gli strumenti necessari per realizzarli sono alla portata di tutti e rendono alla perfezione. Con...
Accessori

Come realizzare un bracciale con la resina epossidica

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti i nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del metodo del fai da te ed in particolar modo del mondo del bricolage, a capire come poter realizzare un bracciale con l'aiuto della resina epossidica....
Accessori

Come realizzare un bracciale con pietre swarovski

Chissà quante volte vi capita di non sapere che gioiello indossare. Magari, dovete andare ad una cerimonia e vorreste un accessorio importante che risalti il resto dell'abbigliamento. Uno dei gioielli più belli da indossare, è il bracciale. In commercio...
Accessori

Come realizzare un bracciale con la tecnica wire

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter realizzare un bracciale con la tecnica che viene chiamata wire. Ed ecco che anche grazie al metodo del fai da te e del bricolage, anche noi saremo in grado di poter creare...
Accessori

Come realizzare un bracciale con pietre dure e perle barocche

Realizzare gioielli artigianali con l'utilizzo di semplici strumenti è un hobby piacevole da coltivare, capace di stimolare la creatività e il gusto per le cose fatte a mano. La bigiotteria, in particolare, può essere confezionata secondo il proprio...
Accessori

Come realizzare un bracciale a fascia

Tra non molto la bella stagione si farà vedere e con essa torneranno i colori. I nostri outfit saranno sicuramente più variopinti e luminosi e a tal proposito dovremmo abbinare i vestiti ad accessori brillanti e multicolor. Ad esempio, potremmo optare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.