Come realizzare orecchini a chiacchierino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per chi non lo conoscesse, il chiacchierino è un tipo di pizzo caratterizzato da nodi lavorati a gruppi su un filo che li congiunge a formare anelli o archi. Questa originale lavorazione si presume sia nata in Francia, dove è conosciuta con il termine di "frivolité". Oggi, con la nuova tendenza, viene utilizzato soprattutto per realizzare gioielli, specialmente orecchini e collane. Il chiacchierino viene anche usato per confezionare corredini per neonati, per centrini o anche lenzuola e tovaglie. Attraverso i passi i questa guida scopriremo come realizzare orecchini a chiacchierino.

26

Occorrente

  • cotone ritorto
  • navetta
  • un paio di forbicine
36

Innanzitutto è nostro dovere ricordare che per la lavorazione del chiacchierino è richiesto uno strumento ben preciso: la navetta. Essa ha forma ovale e le due estremità si toccano leggermente per impedire la fuoriuscita del filo dalla sua posizione. In commercio si possono trovare navette che ad una estremità presentano un aculeo che viene utilizzato durante la lavorazione per il passaggio del filo. Inoltre, per la lavorazione del chiacchierino è necessario utilizzare un cotone di tipo ritorto molto sottile ma resistente.

46

Il punto d'inizio del lavoro a chiacchierino è il nodo semplice. Per realizzarlo, quindi, bisogna tenere il filo tra il pollice e l'indice della mano sinistra, avvolgerlo intorno alle altre dita e passarlo di nuovo tra pollice e indice, ottenendo così una specie di cerchio. In seguito, bisogna passare il filo sul mignolo della mano destra e dopo, far passare la navetta attraverso l'anello; a questo punto, proseguite lasciando scivolare il filo dal mignolo e facendo scorrere la navetta tra il filo ad essa attaccato e quello iniziale. Adesso bisogna piegare il medio della mano sinistra per allentare un po' il filo dell'anello e tirare la navetta, in modo da ottenere una specie di mezzo nodo dal filo iniziale. Questo mezzo nodo, poi, dovete tenerlo fermo tra pollice e indice. Lavoriamo invertendo la successione per formare l'altra metà del modo. In ultimo, per realizzare il pippiolino bisognerà lasciare un po' di spazio tra un nodo e l'altro, mentre contemporaneamente, tenendo fermo fra le dita l'ultimo nodo fatto, bisogna tirare il filo della navetta. In questo modo i nodi si avvicineranno e il filo in più formerà il pippiolino.

Continua la lettura
56

Ora che abbiamo appreso bene come fare il nodo semplice e il pippiolino, possiamo dire di essere ad un buon punto di conoscenza della realizzazione del chiacchierino. Ovviamente per non sbagliare è consigliabile seguire diversi schemi, tutti comunque accomunati da un insieme di archi e cerchi, entrambe le figure costituite dagli elementi base: i nodi e i pippiolini. Nell'esecuzione tra i cerchi e gli archi la sola differenza sta nel fatto che, i cerchi si eseguono con una sola navetta principale, mentre gli archi con due navette, una principale e l'altra di supporto. Queste tecniche naturalmente valgono sia per la realizzazione di orecchini che per qualsiasi tipo di decorazione eseguita a chiacchierino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare orecchini con dei bottoni

L'orecchino a bottone è da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza. Molto in voga negli anni sessanta, impreziosisce l'outfit, senza appesantirlo o stravolgerlo. È facile da riprodurre, ed è indispensabile nella collezione di accessori di una donna....
Accessori

5 orecchini da realizzare in stile country

Se per il nostro look abbiamo intenzione di disegnare e progettare degli orecchini personalizzati, possiamo farlo utilizzando tantissimi materiali semplici ed eleganti, e precisamente in stile country. Nei passi successivi di questa lista, troviamo 5...
Accessori

Come realizzare degli orecchini con dei centrini

Nella guida che segue vi sarà spiegato passo dopo passo come realizzare degli orecchini riciclando dei centrini. Ultimamente è molto in voga l'arte del fai da te, ovvero la tecnica del creare oggetti con le proprie mani, come ad esempio degli orecchini....
Accessori

Come realizzare degli orecchini con dei bottoni

Con l'arrivo delle chiusure lampo tanti bottoni rischiano di rimanere inusati. Quante volte rovistando nella borsa del cucito ci siamo imbattuti in mille bottoni ognuno diverso per forma, dimensione e magari appartenuti a vecchi abiti che ormai non indossiamo...
Accessori

Come realizzare degli orecchini fatti a mano

In questo articolo vi sarà spiegato come realizzare a casa vostra degli orecchini unici ed invidiabili fatto a mano. Sappiamo bene che il fai da te è sempre più presente, è sempre un modo per occupare il proprio tempo libero e anche per dare libero...
Accessori

come realizzare gli orecchini partendo da un palloncino

Avete mai pensato a come potreste realizzare degli orecchini davvero molto originali e mai visti prima? Volete un'idea stravagante e al tempo stesso anche molto allegra e divertente per creare dei gioielli unici? Se sapete lavorare all'uncinetto, allora...
Accessori

Come realizzare degli orecchini con le cialde da caffè

In questa guida andremo subito a vedere come realizzare degli orecchini con le cialde da caffè.Siete amanti del riciclo e l’idea di poter dare nuova vita a un oggetto usato non vi fa stare nella pelle? Oppure siete delle consumatrici compulsive di...
Accessori

Come realizzare degli orecchini a forma di spirale

In commercio esistono orecchini di forme e colori differenti, per soddisfare tutti i gusti. Gli orecchini possono essere realizzati con materiali differenti e possono essere anche di grandezze diverse, variano infatti da quelli a clips a quelli grandi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.