Come realizzare in casa un termoprotettore per capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Non sono solo le donne a usare di frequente, la piastra o l'arricciacapelli per cambiare il look. In certi casi, in base al lavoro che fanno, anche gli uomini ricorrono a diversi strumenti elettrici. E non stiamo considerando i vip, ma la gente comune. In ogni caso, ogni capigliatura perde elasticità e lucentezza. Per fortuna esistono diversi prodotti per curare i capelli secchi e le doppie punte. I professionisti ricorrono alle grandi marche. Perché non realizzare in casa un termoprotettore per capelli? Se non sappiamo come, suggeriamo qualche idea per essere belle, senza recarsi in salone!

26

Occorrente

  • 3 grammi di glicerina
  • 1 cucchiaino di olio d'oliva
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • 70 grammi di gel ai semi di lino
  • 1 grammo proteine di frumento
  • 3 gocce di olio essenziale di limone
  • 3 gocce di olio di lavanda
  • fragranza a piacere
36

Quelli in commercio, oltre agli ingredienti protettivi, contengono anche il silicone. Noi invece, creiamo ricette naturali, senza nessun elemento chimico. C'è chi preferisce un gel all'olio di cocco, avogado o argan. Ma ci sono altrettante pozioni da realizzare. Togliamoci il dubbio e indaghiamo qual è la migliore per noi.

46

In una casseruola, facciamo bollire a fuoco lento, i semi di lino e 100 ml di acqua. Quando la gelatina è pronta, versiamo una fragranza per rendere più gradevole il profumo. Spegniamo il fuoco e lasciamo riposare. Prima di sistemarla in un contenitore spray, la filtriamo. Dopodiché nello stesso flacone, versiamo il resto dei componenti.

Continua la lettura
56

Di solito il termoprotettore, si distribuisce sui capelli umidi dopo lo shampoo, prima di usare l'arricciacapelli o la piastra. Ma per la cura delle doppie punte, s'impiega anche con il phon. Ognuno sceglie un sistema, adattandolo alle proprie esigenze. Ancora prima dell'asciugatura, siamo libere di ricorrere a un termoprotettore privo di sostanze siliconiche. Si mette sulle mani un po di spray e si accarezza la chioma in tutta la lunghezza. Con un pettine in legno e a denti larghi, insistiamo sulle punte, tralasciando le radici. Purtroppo il calore crea dei piccoli danni alla chioma. Per questo motivo, è sempre bene non eccedere con l'uso della piastra e d'estate prendere le dovute precauzioni per proteggerci dai raggi solari. In commercio ci sono vari spray a base di cheratina. Altrimenti, ecco un'altra ricetta con il limone, da alternare alla precedente. Nel solito pentolino scaldiamo 200 ml di acqua e assieme al limone, aggiungiamo del rosmarino tritato. Prima di portare a bollore, buttiamo dentro 2 cucchiai di olio di jojoba e 2 di balsamo senza conservanti. Sistemiamo il miscuglio nel contenitore spray, solo quando non è più caldo. Usiamo la crema protettiva come abbiamo fatto la prima volta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come Realizzare Un Nodo Con I Capelli

In commercio esistono una grandissima varietà di elastici per i capelli, dai più semplici ai più estrosi e particolari. Ma esistono anche quegli elastici che si mimetizzano perfettamente con i vostri capelli. Si tratta di elastici coperti da ciocche...
Capelli

Come realizzare un accessorio per i capelli col tulle delle bomboniere

Molti famosi stilisti e creatori di moda affermano che una donna non ha bisogno di abiti costosi per apparire bellissima ed elegante, bensì di un make up raffinato e di capelli curati. Di certo un'acconciatura elaborata può essere molto speciale, soprattutto...
Capelli

Come realizzare un balsamo al cioccolato per capelli setosi

Per mantenere sani i capelli, esistono in commercio numerose tipologie di prodotti adatti a tutte le esigenze. Va detto comunque che è possibile affidarsi anche a prodotti interamente naturali, come per esempio un balsamo al cioccolato in grado di rinforzare...
Capelli

Come realizzare una treccia con capelli corti

Intrecciare i capelli, è sempre stato un classico modo di acconciarli e ordinarli. Le trecce sono tornate di moda negli ultimi tempi, tanto che molte star di Hollywood amano sfoggiarle sui vari red carpet, e non ci rinunciano nemmeno se i capelli non...
Capelli

Come realizzare un effetto blorange sui capelli

Chi nell'arco della propria vita non ha mai pensato di voler dare un tocco di novità ai propri capelli, ormai rovinati e da troppo tempo sempre spenti e mostrati a fatica? Spesso tendiamo a raccoglierli, esibendo delle acconciature che possano nascondere...
Capelli

Come realizzare una maschera ai semi di lino per capelli opachi

I capelli opachi e sfibrati dipendono da una disfunzione del cuoio capelluto. Le ghiandole sebacee infatti non svolgono adeguatamente il loro compito. Il capello di conseguenza si inaridisce e si inasprisce. Ciò dipende in genere da un'alimentazione...
Capelli

Come realizzare una maschera per capelli al tè nero

Possedere una bella chioma folta, lucente e sempre in perfetto ordine è l'ambizione di tutti. Malgrado sia una prerogativa femminile, negli ultimi tempi anche parecchi uomini si dedicano parecchio alla cura dei loro capelli al fine di migliorare il loro...
Capelli

Come realizzare uno chignon sui capelli corti

L'estate, lo sport, la comodità. Sono tutti fattori che portano ad optare per un taglio corto di capelli, nella normalità per gli uomini, ma anche molto frequente fra le donne negli ultimi tempi. È infatti il gentile sesso che negli ultimi anni sta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.