Come realizzare il talco in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Chi ha dei bambini piccoli non può non aver mai avuto a che fare con quel buonissimo odore che emana il talco. Questo elemento proviene da un minerale che viene estratto da certi tipi di miniera. Pochi sanno che però è possibile replicare il talco in casa, grazie a delle semplici e veloci ricette. In questo modo potete risparmiare soldi e tempo, dato che per la preparazione ci vuole davvero poco. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come realizzare il talco in casa.

25

Occorrente

  • amido di mais, vaniglia, olio essenziale, sale grosso, bicarbonato, fiori secchi
35

Ricetta a base di amido di mais

Dobbiamo cercare d' utilizzare circa 150 grammi di amido di mais, della vaniglia, e decidiamo noi stessi se prendere della vaniglia fresca o della vaniglia in bustina, ed infine dell'olio essenziale all'arancia. Mescoliamo per bene tutti gli ingredienti, in un recipiente che presenti una chiusura ermetica e dopo aver mescolato lasciamo riposare il tutto chiudendo per bene il tappo, e facciamo riposare almeno per tre settimane. Dopo tre settimane avremo anche un talco profumato, leggero e naturale, se vogliamo, possiamo anche aggiungere del glitter in polvere.

45

Ricetta a base di sale e bicarbonato

Per realizzare questo tipo di talco dobbiamo cercare, prima di tutto, di procurarci la profumazione che dovrà essere senza dubbio naturale. Quindi noi consigliamo di prendere i petali del fiore che preferisci o magari delle foglie profumate come il rosmarino e anche la lavanda è molto profumata, se vogliamo possiamo anche mixare diversi fiori o diverse foglie, in modo da ottenere delle fragranze nuove. Comunque una volta che ci siamo procurati i fiori o le foglie devono essere lasciate essiccare in un luogo buio e soprattutto che non sia umido. Ogni 2 giorni controlliamo a che punto è l'essiccazione e ricordiamo per bene che si devono seccare così tanto, che devono tendere a sbriciolarsi del tutto. Una volta pronta la profumazione, possiamo anche iniziare con la realizzazione del talco. Dobbiamo prendere 20 grammi di sale grosso e 150 grammi di bicarbonato di sodio e metterli in un frullatore insieme ai petali o alle foglie che abbiamo essiccato. Tritiamo per bene tutti gli ingredienti fino a quando non ne esce una polvere molto sottile.

Continua la lettura
55

La profumazione

Per quanto riguarda la profumazione, noi consigliamo di aggiungerla un po' alla volta in modo tale che possiamo controllare quanto è forte l'odore e così possiamo anche fermarci prima di arrivare all'irrimediabile. Ora dobbiamo solo mettere la polvere in un contenitore che presenta una chiusura ermetica e conservarlo, così conserveremo la fragranza e potremo utilizzare il talco tutte le volte che vorremo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare il talco profumato

Realizzare dei cosmetici in maniera artigianale è un qualcosa di molto bello e di divertente che ci consente in numerosissimi casi anche di risparmiare molto denaro. Possiamo ad esempio realizzare degli eleganti profumi, dei deodoranti, degli shampoo...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare il talco profumato alla vaniglia

Sul mercato, i prodotti per la cosmesi si distinguono in chimici o naturali. Sicuramente quelli naturali, proprio per la qualità degli ingredienti, sono i migliori da utilizzare. Oltre al pregio di non contenere sostanze nocive per il corpo, sono creati...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare il talco profumato alla lavanda

I profumati fiori della lavanda, rinomati per la loro fresca ed intensa fragranza, sono noti per caratterizzare le piantagioni della Provenza, antica provincia del sud-est della Francia in cui è facile ammirare intere distese di prati tinti di viola....
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette naturali

Le saponette non sono solo utilissime per l'igiene, ma spesso decorano anche il nostro bagno. Con semplici accorgimenti ed una spesa minima è possibile realizzarle in casa come più ci piace, sia per noi, sia per donarle in regalo ad amici e parenti....
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette a forma di conchiglia

Le saponette ultimamente non servono solo per l'igiene personale. Infatti sono sempre più diffuse come ornamenti. Oppure sono articoli da regalo, particolarmente graditi da parte di chi li riceve. Tuttavia potrebbero essere ancor più gradite se le realizzerete...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare foglie di sapone di Marsiglia

In questo articolo vi vogliamo aiutare a comprendere in che maniera è possibile realizzare delle foglie con il caro e molto utilizzato sapone di Marsiglia. Utilizzeremo, anche in questo caso, il metodo del fai da te, che ci consentirà di realizzare,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare le saponette opalescenti

La produzione casalinga di sapone, ha un gran successo forse dovuto anche ad un maggior interesse verso prodotti naturali. Sarà compito vostro decidere ciò che va meglio per la vostra pelle. Bastano pochi attrezzi da cucina e alcuni prodotti reperibili...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.