Come realizzare il sapone di Aleppo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il sapone di Aleppo è un tipo di detergente naturale, usato fin dall'antichità nei bagni turchi prima dei massaggi con proprietà simili alle moderne maschere di bellezza. Essendo un prodotto naturale, esso è biodegradabile al 100% ed è anallergico, quindi adatto a tutti; inoltre è antiforfora e scaccia le tare dagli armadi. Vediamo allora come riuscire a realizzare il sapone di Aleppo con le nostre mani.

27

Occorrente

  • Olio d'oliva
  • Soda caustica
  • Acqua
  • Stampi
  • Vecchi panni
37

Prenderci cura del nostro corpo con rimedi naturali è sempre un ottimo toccasana. Oltre che risparmiare sui consumi, potremmo anche fare una scelta molto ecologica ed economica. D'altronde realizzare questo particolare sapone è da sempre stata un'arte artigianale, tramandata da padre in figlio. La lavorazione del sapone di Aleppo ha infatti origine antichissime ed è un prodotto tipico della Siria. Esistono due modi per preparare questo sapone: il metodo a caldo e quello a freddo.

47

Il metodo a freddo non prevede la cottura finale di due ore ma una volta utilizzato il frullatore, il composto verrà versato direttamente negli stampi e coperto con panni vecchi per mantenere il calore. Dopo circa 3 giorni il sapone sarà pronto per essere tagliato in numerosi pezzi e lasciato in un posto fresco e asciutto, quindi dopo un mese sarà pronto per poterlo utilizzare. Ricordiamoci che questo speciale sapone ha tanti benefici sulla nostra pelle, soprattutto quella grassa, e può essere usato come un ottimo dopo barba, provare per credere!

Continua la lettura
57

Infine per il metodo a caldo dobbiamo sciogliere la soda caustica con l'aiuto di un pentolino e dei fornelli, mescolando con un cucchiaio. Sarà raccomandabile in questa delicata operazione, prestare molta attenzione ai fumi. Per questo possiamo indossare una mascherina e dei guanti. Quindi adesso cominciamo a pensare all'olio: riscaldiamolo a bagnomaria e attendiamo che raggiunga la temperatura tra i 40-45 gradi. Mescoliamo la soda e l'olio quando avranno raggiunto la stessa temperatura e frulliamo il tutto con un frullatore. Dopo questa operazione, attendiamo circa 10 minuti, dopo di che possiamo spegnere il tutto e prepariamo di nuovo le pentole per una cottura a bagnomaria. Questa volta il processo sarà un po' più complicato ed antipatico, dato che dovremmo cuocere per due ore, senza far bollire l'acqua del pentolino; quindi versiamo la miscela negli stampi e dopo 3 giorni potrà essere tagliato. Per poterlo finalmente usare dovremmo però attendere almeno circa un mese.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare una crema depilatoria

Tutte noi odiamo quei fastidiosi peli sulle gambe o sulle braccia. Molti sono i modi per toglierseli, come, ad esempio, l'utilizzo della crema depilatoria. Esiste un metodo semplice per realizzarla da sole, in casa. Gli ingredienti di cui è composta...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere il sapone per una pelle secca

Il sapone rientra senza dubbio nella categoria degli oggetti che utilizziamo ogni giorno. Di fondamentale importanza è la scelta degli ingredienti che lo compongono in modo da andare incontro alle esigenze della nostra pelle. Non tutti i tipi di pelle...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere il sapone per pelle grassa

La pelle grassa risulta essere uno degli inestetismi della pelle più odiati dalle donne di tutto il mondo. Naturalmente, per evitare di peggiorare il problema, risulta essere necessario utilizzare prodotti adatti e specifici al vostro tipo di pelle....
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una schiuma da barba fai da te

Per molti uomini, la rasatura della barba è l'appuntamento fisso di ogni mattina, in particolar modo per chi lavora in ufficio o in posti di lavoro dove è richiesta un'attenta cura della persona e un viso pulito dalla barba. La rasatura, si sa, col...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un sapone da barba alla lavanda

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come preparare un sapone da barba al profumo ed alle proprietà della lavanda. Questa guida, semplice e veloce da realizzare, ci permetterà di preparare., in maniera del tutto naturale e soprattutto economoco,...
Prodotti di Bellezza

Come Realizzare Le Saponette All'uva

È possibile che, soprattutto nei periodi dell'anno in cui il clima si presenta più mite, la nostra pelle possa reagire agli stimoli dei sobbalzi termici con eccessiva secchezza e conseguente screpolatura. Non solo, a volte la frenesia della vita non...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone profumato

Siete in cerca di un hobby che possa essere al tempo stesso sia produttivo che divertente? In questa guida vedrete come realizzare un sapone profumato. I benefici sono molteplici: pensate a quanti saponi piuttosto scadenti si trovano nei supermercati,...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cera d'api

Il sapone alla cera d'api ha meravigliose proprietà emollienti, idrata e ammorbidisce la pelle. Seguendo attentamente questa guida scoprirete come realizzare un sapone naturale fatto in casa, con ingredienti semplici da trovare. Otterrete un delicato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.