Come realizzare degli orecchini in rame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Creare dei gioielli da sé è utile e divertente, perché possiamo avere degli oggetti personalizzati spendendo poco e, soprattutto, dare sfogo alla nostra fantasia e realizzare proprio quello che desideriamo, senza doverci arrovellare per negozi per trovare quello che più ci piace.
Un modo per ottenere dei gioielli personalizzare è quello di realizzare degli orecchini in rame, con metodi semplici e che non hanno bisogno di strumenti particolari, per cui tutti possiamo cimentarci a casa e, dopo qualche prova, ottenere i nostri begli orecchini. Questo perché lavorare il rame è abbastanza facile, perché è un materiale molto malleabile e dunque prende la forma che decidiamo di dargli senza la necessità di imprimere troppa forza.
Per vedere come fare vi proponiamo tre semplici alternative.

26

Innanzitutto dobbiamo procurarci la materia prima adatta. Esistono dei negozi specializzati che vendono le bobine di rame atte allo scopo perché, ovviamente, non tutto il rame può essere utilizzato, me deve essere stato preparato per questa specifica funzione.
Bisogna poi avere gli strumenti per lavorarlo. Nel caso degli orecchini utilizzeremo del filo sottile, per cui basterà, per tagliarlo, un paio di normali forbici, e poi occorrerà un paio di pinzette per facilitarci nella lavorazione. Insomma, oggetti che tutti abbiamo già a casa!
Tuttavia, se avete la possibilità di procurarvi delle piccole tronchesine e delle pinze più resistenti sarete facilitati nel lavoro.

36

La prima cosa da fare è quella di preparare il gancetto da infilare nelle orecchie. Le monachelle sono sicuramente quelle più adatte: per questo motivo scegliete un filo di rame con un diametro di 0.8 mm.
Stendete il filo e tagliate due pezzi uguali da circa 6 cm e limare (con della carta vetrata, per esempio) le due estremità. Prendere i due fili e fate ad una delle estremità un'asola piccola, che servirà come aggancio per il resto dell'orecchino.
Prendendo ora un mandrino o - più semplicemente - una penna un po' grossa o un pennarello, lasciando le asole all'esterno incurvatevi il filo attorno, così da darle una forma cilindrica, non avvolgendo tutto il filo ma lasciando l'estremità dritta.
Con le pinze ora aggiustate la forma, in particolare rendendo l'asola e la curva sulla stella linea e, tenendole assieme, a circa 3 mm dalla fine ricurvando leggermente verso l'esterno.
Attenzione: lavorare assieme le due monachelle è un metodo semplice per renderle il più simile possibile!

Continua la lettura
46

Passiamo ora alla realizzazione degli orecchini veri e propri. Come detto ci sono tre possibilità.
La prima consiste nel realizzare delle forme, semplici o più complesse, a partire semplicemente dal filo di rame. Si può continuare ad utilizzare quello da 0,8 mm o quello da 1 mm, a seconda dei gusti. Le forme realizzabili sono infinite, occorre solo ricordarsi di creare l'asola che poi andrà ad incastrarsi con quella della monachella, prestando particolare attenzione all'orientamento della stessa, in modo tale che l'orecchino risulti poi orientato in avanti e non di lato.
Per creare le forme si possono utilizzare le pinze e realizzare dei disegni, oppure avvolgere il filo di rame in qualche forma, ad esempio creando delle spirali. Prendendo dimestichezza potrete davvero sbizzarrirvi.

56

Si possono poi realizzare degli orecchini con la le pietre dure, sia creando delle anse che le accolgono sia, più semplicemente, facendo passare il filo dentro le pietre. Per creare un'ansa basta che avvolgiate il filo intorno alla pietra, sia sopra che sotto, assicurandovi che non possa uscire in nessun modo.
Se invece volete infilare il filo nelle pietre, al termine dell'ultima pietra occorrerà rigirare il filo in modo che non possano sfilarsi. Potrete fare una piccola spirale, oppure appiattire il rame (ma questo è più difficile) in modo da ampliarne la superficie.
Anche in questo caso ricordatevi di lasciare il filo necessario a creare l'asola da unire alla monachella, prestando attenzione al giusto orientamento.

66

Una tecnica più particolare è quella di lavorare il filo di rame con l'uncinetto. Per questa modalità dovrete usare il filo apposito, ma potrete addirittura crearvelo da voi riciclando il rame dei cavi elettrici (anche se decisamente più macchinoso). Sempre ricordandovi di lasciare il rame necessario ad attaccarsi all'asola della monachella, potrete dare sfogo alla vostra fantasia e fare delle piccole composizioni con l'uncinetto, seguendo semplicemente le stesse tecniche ci si usa coi fili di cotone, a partire da semplici catenelle che potrete legare e intrecciare a vostro gusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare un girocollo di cotone e rame

La collana è stata molto usata nel corso della storia. Persino nell'epoca primitiva si utilizzavano file di conchiglie o pietre. Oggi, invece, le tecniche di oreficeria permettono di ottenere risultati molto raffinati ed eleganti. Ma non sono disdegnate...
Accessori

Come realizzare orecchini con dei bottoni

L'orecchino a bottone è da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza. Molto in voga negli anni sessanta, impreziosisce l'outfit, senza appesantirlo o stravolgerlo. È facile da riprodurre, ed è indispensabile nella collezione di accessori di una donna....
Accessori

5 orecchini da realizzare in stile country

Se per il nostro look abbiamo intenzione di disegnare e progettare degli orecchini personalizzati, possiamo farlo utilizzando tantissimi materiali semplici ed eleganti, e precisamente in stile country. Nei passi successivi di questa lista, troviamo 5...
Accessori

Come realizzare orecchini a chiacchierino

Per chi non lo conoscesse, il chiacchierino è un tipo di pizzo caratterizzato da nodi lavorati a gruppi su un filo che li congiunge a formare anelli o archi. Questa originale lavorazione si presume sia nata in Francia, dove è conosciuta con il termine...
Accessori

Come realizzare degli orecchini con dei centrini

Nella guida che segue vi sarà spiegato passo dopo passo come realizzare degli orecchini riciclando dei centrini. Ultimamente è molto in voga l'arte del fai da te, ovvero la tecnica del creare oggetti con le proprie mani, come ad esempio degli orecchini....
Accessori

Come realizzare orecchini in pizzo chiacchierino

Questi orecchini sono molto affascinanti e possono essere adatti ad ogni occasione. Il chiacchierino è una tipologia di pizzo composta da dei nodi disposti a gruppi lungo un filo che li unisce, al fine di realizzare degli anelli o degli archi. Questo...
Accessori

Come realizzare degli orecchini con dei bottoni

Con l'arrivo delle chiusure lampo tanti bottoni rischiano di rimanere inusati. Quante volte rovistando nella borsa del cucito ci siamo imbattuti in mille bottoni ognuno diverso per forma, dimensione e magari appartenuti a vecchi abiti che ormai non indossiamo...
Accessori

Come realizzare degli orecchini fatti a mano

In questo articolo vi sarà spiegato come realizzare a casa vostra degli orecchini unici ed invidiabili fatto a mano. Sappiamo bene che il fai da te è sempre più presente, è sempre un modo per occupare il proprio tempo libero e anche per dare libero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.