Come pulire una piastra per capelli in ceramica

Tramite: O2O 01/02/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

La piastra per capelli è una fedele amica di tutti coloro che hanno i capelli lunghi. In genere è usata dalle donne, ma anche i ragazzi che amano i capelli lunghi ne fanno uso. Esistono in commercio moltissimi tipi di piastre per capelli, dai costi variabili. Ovviamente più si va a spendere e maggiore sarà il grado di professionalità della piastra. Tra le più diffuse e sicuramente tra quelle professionali, troviamo la piastra in ceramica. Pochi però sono soliti pulire la piastra dopo qualche uso, e questo è un male. Infatti nella piastra si accumula lo sporco dei capelli e quando la passate sui capelli puliti, non è il massimo dell'igiene. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come pulire una piastra per capelli in ceramica.

27

Occorrente

  • Tovaglioli di carta
  • Acqua
  • Un solvente per la casa a scelta
  • Cotone
  • Stuzzicadenti
37

Ovviamente prima di pulire la piastra occorre che questa sia fredda. Qualora abbiate appena finito di usarla, staccate la spina e lasciatela da parte a raffreddare. Vi consiglio di pulire la piastra dopo l'utilizzo, in seguito vi spiegherò il perché. Controllate ogni tanto la temperatura e quando sarà leggermente tiepida, potete cominciare a pulire.

47

Pulite la parte in ceramica ormai tiepida utilizzando un tovagliolo di carta umido. Il calore residuo aiuterà a rimuovere eventuali tracce di prodotto che hanno appena aderito alla superficie del vostro apparecchio. Se invece son già presenti delle vecchie incrostazioni, potete rimuoverle facilmente vaporizzando una soluzione detergente professionale, realizzata appositamente per gli strumenti termici per hairstyling. L'azione del prodotto rimuoverà gli accumuli più ostinati, senza tuttavia graffiare la ceramica. Usate un panno o della carta assorbente umida per raccogliere gli ultimi residui rimasti.

Continua la lettura
57

Trattate anche le piccole fessure utilizzando un batuffolo di cotone. Questa operazione rimuoverà lo sporco dalle zone troppo strette per farci passare le dita. Potete usare anche uno stuzzicadenti o un chiodino, avendo cura di avvolgerlo con un panno o della carta assorbente, per evitare di lasciare graffi sul vostro strumento.

67

Per ripulire la piastra, occorre sempre evitare l'utilizzo di solventi abrasivi. Tuttavia, ci sono alcuni detergenti per la casa che è possibile utilizzare anche a questo scopo. Il solvente per le unghie, l'ammoniaca, lo spray per pulire il forno e l'alcool sono in grado di rimuovere le incrostazioni di prodotto più tenaci. Imbevete un batuffolo di cotone con un solvente a scelta, ed usatelo per pulire la superficie in ceramica. Quando avete finito, utilizzate un tovagliolo di carta inumidito per rimuovere ogni residuo, prestando attenzione a non lasciare nulla di sporco: ciò che resta sulla piastra finirà nei vostri capelli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come usare al meglio la piastra per capelli

Tra tutte le tecniche per rendere lisci e brillanti i tuoi capelli, quella più efficace è la stiratura effettuata tramite la piastra. Per ottenere dei risultati ottimali e proteggere la tua capigliatura, segui i semplici consigli contenuti in questa...
Capelli

Come lisciare i capelli con la piastra

Per molte ragazze il problema principale sono i capelli, che non hanno forma non sono né dritti né ricci. Quindi per avere sempre un look perfetto si ricorre spesso dalla parrucchiera spendendo sempre soldi. Anche tu come me, vuoi risparmiare avendo...
Capelli

Come evitare di rovinare i capelli con la piastra

I capelli lisci naturali sono il sogno di molte donne. Tuttavia ben poche hanno la possibilità di avere questa fortuna. Dunque, per ottenere una capigliatura liscia e lucente, si ricorre spesso alla piastra lisciante che, senza dubbio, rappresenta un...
Capelli

Come pulire la piastra e l'arricciacapelli

Per avere un look sempre alla moda e in perfetta forma, oltre a prendersi cura del proprio capello, bisogna premurarsi di controllare anche gli strumenti che ci permettono di farlo, come la piastra. Normalmente quando si utilizza la piastra e l'arricciacapelli,...
Capelli

Errori da non fare quando si usa una piastra per capelli

La piastra per i capelli è uno strumento particolarmente comodo da utilizzare, al fine di ottenere, in pochi minuti, una chioma sempre perfettamente liscia, morbida e ben strutturata. La piastra per i capelli è facile da usare, eppure non bisogna dimenticare...
Capelli

Come asciugare i capelli con la piastra

I capelli sono costituiti prevalentemente da cheratina e la loro struttura è, decisamente, molto fragile, soprattutto, quando sono di fibra sottile. Usare la piastra, è di certo sconsigliato, soprattutto se non la si sa usare bene, ma, chiaramente,...
Capelli

5 cose da non fare mai nell’uso della piastra per capelli

I capelli vengono spesso più maltrattati che curati questo perché l'estetica non cammina di pari passo con le cure e le attenzioni che ogni chioma dovrebbe avere. Tinte, asciugacapelli e piastra, tiraggi e permanenti, nuocciono gravemente alla salute...
Capelli

10 modi di fare i capelli mossi con la piastra

Avere un look con capelli mossi, è una tendenza che è da sempre stata molto di moda. Grazie all'utilizzo della piastra, è possibile ottenere una perfetta capigliatura mossa o riccia in pochi e semplici gesti. Nella seguente guida verranno elencati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.