Come pulire un anello di brillanti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo un anello di oro o di platino con dei brillanti e lo vogliamo pulire, è importante eseguire delle operazioni corrette per evitare di danneggiarlo e fargli perdere splendore e soprattutto valore. A tale proposito, nei passi successivi di questa guida ci sono alcuni consigli utili su come ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Bicarbonato
  • Succo di limone
  • Paraffina liquida
  • Sapone neutro
  • Panno di daino
  • Spazzolino a setole morbide
35

Un anello di brillanti tende a sporcarsi prima di tutto nella giuntura con lo scafo oltre che a opacizzarsi in superficie, quindi la prima operazione da fare per la pulizia è quella di sciacquarlo in acqua tiepida strofinandolo con il dito, su cui poi applichiamo un pizzico di sapone neutro. Sempre con il dito per non graffiarlo facciamo in modo da emulsionare il sapone, e magari se le incrostazioni sono piuttosto ostili da rimuovere, possiamo usare uno spazzolino per denti a setole morbide.

45

In questo modo andremo ad eliminare con molta facilità, il grosso dello sporco che si è accumulato sul nostro diamante, facendo tuttavia attenzione a non utilizzare dei saponi aggressivi, che potrebbero danneggiare la brillantezza del diamante. Dopo aver eliminato tutte le impurità, ed eventualmente lucidato l'oro, ci dedichiamo esclusivamente a ridare lucentezza alla nostra pietra preziosa. La cosa importante è non utilizzare nessun prodotto abrasivo, per cui l'ideale è una crema che è possibile acquistare in un centro per l'ingrosso di oreficeria, oppure realizzarla in casa con della paraffina, bicarbonato di sodio ed alcune gocce di limone. L'applicazione può avvenire immergendo completamente l'anello nel liquido, e lasciandolo in ammollo per una mezz'ora. A questo punto sotto l'acqua corrente, dovremo eliminare il liquido utilizzando il palmo della mano come attrezzo per lucidarlo. Anche in questo caso l'uso di uno spazzolino a setole morbide, è una buona opzione per ottimizzare il risultato e nel contempo senza arrecare danni strutturali al brillante.

Continua la lettura
55

A questo punto, non ci resta altro da fare che provare subito a pulire il nostro bellissimo anello di brillanti, utilizzando tutte le varie tecniche e i vari prodotti riportati in questa guida che tuttavia prima di chiudere, richiede un'importante nota a margine; infatti, è doveroso aggiungere che da evitare sono le alte temperature che potrebbero spaccare il brillante, per cui e nel caso optiamo per un lavaggio a caldo poiché ci sono delle incrostazioni eccessive, il bagnomaria è l'unico modo per scongiurare l'inconveniente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come rendere brillanti i capelli bianchi

I capelli necessitano di una serie di accorgimenti per mantenersi belli e sempre al massimo. In particolar modo i capelli bianchi hanno bisogno di cure maggiori, perché vengono sottoposti continuamente a stress dagli agenti aggressivi presenti nelle...
Capelli

Come rendere brillanti i capelli utilizzando l'aceto di mele

I capelli rappresentano uno dei principali punti di forza su cui ciascuna donna poggia il proprio fascino e la sicurezza della propria immagine. È per questo motivo che tutte quante le donne hanno il forte desiderio di presentare una chioma dalla consistenza...
Cura del Corpo

Come realizzare un impacco con aceto di mele per capelli brillanti

Forse non tutti sanno che l'aceto di mele è un ingrediente segreto capace di rendere anche i capelli più opachi lucidi e setosi. Tanti sono i fattori che compromettono la naturale brillantezza dei capelli sani: smog, salsedine, umidità, ma anche residui...
Capelli

Come avere capelli lisci, lucidi e brillanti

Quale donna non sogna di avere capelli puliti e sempre in ordine? Ma lo stress al quale vengono sottoposti quotidianamente li rende opachi e sfibrati. Inoltre alcune capigliature sono più sensibili ai prodotti che usiamo. Per non parlare di certe spazzole,...
Accessori

5 ragioni per indossare un diadema da sposa

Vestito, scarpe, velo... E i capelli? L'acconciatura di una sposa è un dettaglio importante: dai capelli lunghi e sciolti alle pettinature raccolte e di tendenza, l'aggiunta di alcuni punti luce risulta sempre un tocco di ricercatezza ed eleganza. Uno...
Capelli

10 consigli per avere capelli perfetti

I capelli sono uno degli elementi fondamentali per ogni donna e molte donne basano la loro femminilità sulla loro chioma, che pertanto non può essere trascurata. Nella guida che segue riporteremo 10 consigli per avere i propri capelli sempre in ordine...
Accessori

La classificazione dei diamanti

I diamanti sono delle pietre considerate preziose che traggono origine da una strutturazione particolare del carbonio in cui gli atomi si dispongono secondo una struttura tetraedrica. I primi diamanti si pensa siano estati estratti per la prima volta...
Accessori

10 idee per orecchini da sposa

Oltre a pensare all'abito da sposa, ogni donna deve pensare a tutti gli accessori da indossare il giorno del proprio matrimonio. Per una sposa è infatti indispensabile ricercare tutti gli accessori da abbinare al proprio abito da sposa. Oltre alle scarpe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.