Come pulire per bene pettini e spazzole

Tramite: O2O 28/09/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

I molteplici capelli che rimangono intrecciati nella dentatura dei pettini e delle spazzole spesso risultano abbastanza fastidiosi da rimuovere, ed alcune volte si arriva al punto che non ci si riesce nemmeno più a pettinare la propria capigliatura. Di conseguenza, i pettini e le spazzole andrebbero puliti con una certa frequenza (anche per una questione di igiene), in quanto rappresentano un potenziale rischio di proliferazione batterica. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida con alcuni utili consigli su come pulire per bene questi funzionali accessori personali.

28

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Ammoniaca
  • Perossido di idrogeno
38

Preparare una miscela con acqua e bicarbonato

Pulire le spazzole e i pettini sembrerebbe veramente un'impresa difficile, e lo è davvero quando la pulizia viene fatta manualmente. Tuttavia l'operazione si può velocizzare in un modo decisamente rapido ed efficace. Per fare un primo esempio è necessario procurarsi il materiale occorrente, ovvero dell'acqua che va versata in un bicchiere o in un recipiente più grande a seconda del numero di pettini o spazzole da pulire. Fatto ciò, si aggiunge del bicarbonato di sodio ed eventualmente del sapone neutro liquido oppure dello shampoo. Una volta preparata questa miscela, possiamo immergervi i suddetti accessori e procedere poi come descritto nel passo successivo della presente guida.

48

Immergere pettini e spazzole nella miscela

Una volta immersi pettine e spazzole nel recipiente con la miscela a base di bicarbonato, bisogna lasciarli in ammollo per almeno un paio di ore, dopodichè vanno presi uno ad uno per rimuovere i capelli rimasti attaccati. A questo punto, con uno spazzolino è necessario strofinare sui denti seguendone la stessa direzione. Eventualmente dell'altro bicarbonato in polvere si può applicare in aggiunta sempre con lo spazzolino, in modo da eliminare piccoli residui di peli o di forfora. Questo prodotto di uso comune si rivela particolarmente efficace per due semplici motivi; infatti, il primo perché è un ottimo magiaodori naturale, mentre il secondo essendo il bicarbonato di sodio per natura granuloso, consente di svolgere una leggera ed efficace aziona abrasiva sulla superficie interessata. Alla fine prima di procedere con un abbondante risciacquo e l'asciugatura di pettini e spazzole per ottimizzare il risultato, conviene strofinarli con una spugna abrasiva utilizzando magari degli stuzzicadenti per rimuovere adeguatamente lo sporco presente tra i denti più fitti.

Continua la lettura
58

Usare del perossido di idrogeno

Un altro ottimo procedimento per pulire per bene spazzole e pettini, consiste nell'usare del perossido di idrogeno senza l'aggiunta di acqua. Fatto ciò, dopo averli immersi nel liquido bisogna lasciarli in ammollo per almeno un paio di ore, dopodichè sarà necessario prendere un pennello o un vecchio spazzolino e passarlo tra i denti del pettine o tra le setole della spazzola per eliminare forfora accumulata, batteri, grasso e residui di vario genere. Per terminare con successo l'operazione di pulizia, è sufficiente un abbondante risciacquo e poi l'asciugatura con un panno pulito oppure esponendoli al sole nelle calde giornate estive evitando però i raggi diretti che potrebbero scolorire la plastica.

68

Immergere pettini e spazzole in ammoniaca

Un altro ottimo rimedio per pulire per ben spazzole e pettini specie se presentano delle vistose macchie di tintura, consiste nell'immergerli in un recipiente in cui va versata dell'ammoniaca e dell'acqua (entrambe al 50%). Dopo aver eliminato tutti i capelli più grandi e lasciato i suddetti accessori in ammollo per qualche ora, è sufficiente strofinare le loro superfici con una spugna abrasiva, e poi successivamente provvedere ad un abbondante risciacquo prima di asciugarli con un panno pulito. Se tuttavia le macchie di tintura presenti su pettini e spazzole dovessero risultare particolarmente ostili, il consiglio ulteriore per eliminarle definitivamente è di usare sempre l'ammoniaca ma questa volta senza diluirla con l'acqua e strofinare poi le superfici con una spugna abrasiva.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzate delle temperature troppo elevate, in quanto potrebbero danneggiare le setole o il pettine (che solitamente è di plastica)
  • Per pulire la spazzola e rimuovere al meglio quello che è rimasto in essa, sarà possibile utilizzare anche un pettine, facendolo passare tra le setole
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come pulire le scarpe in camoscio

Uno degli accessori femminili che maggiormente suscitano interesse nella vita di una donna sono sicuramente le scarpe. Ne esistono di tantissime forme, colori e materiali. Uno dei materiali più delicati e più difficili da pulire è il camoscio, che...
Accessori

Come pulire una borsa

Le borse sono di sicuro uno degli accessori maggiormente utilizzati giornalmente, a lavoro e nel tempo libero. Questi pratici oggetti tenderanno nel tempo ad essere soggetti a sporco ed usura. I segni del tempo o dell'utilizzo possono comprometterne la...
Accessori

Come pulire e conservare le scarpe

Le nonne, dicevano che per apparire sempre "in ordine" sono fondamentali almeno due cose: capelli lavati e ben pettinati e scarpe impeccabili. Se sistemare la chioma è tutto sommato facile, non lo è altrettanto avere scarpe "a prova di nonna". Ecco...
Accessori

Come utilizzare il dentifricio per pulire i monili d'argento

Molti di voi forse non sanno che in casa ci sono dei prodotti di largo consumo che possono ritornare utili per pulire svariati oggetti e tra questi i monili d'argento. Nello specifico parliamo del dentifricio che deve comunque essere particolare, e...
Accessori

Come pulire le scarpe in pelle

Le scarpe di pelle richiedono una manutenzione attenta e scrupolosa, finalizzata a conservarne intatta la bellezza e le qualita. Vista l'estinzione dei lustrascarpe, questa cura è un'operazine che grava sul possessore del capo stesso. Pulire le scarpe...
Accessori

Come pulire i tuoi gioielli

All'interno di questa guida andremo a occuparci di gioielli. Nello specifico, come avrete sicuramente già letto nel titolo della guida, ci concentreremo su come si debbano pulire i tuoi gioielli. La guida sarà composta da un passo introduttivo alla...
Accessori

Come pulire le scarpe scamosciate con l'olio

Nel caso in cui dobbiate pulire delle scarpe scamosciate che, accidentalmente, si sono macchiate con dell'olio e non sapete come fare, allora vi conviene leggere attentamente i passi successivi di questa guida. Infatti, di seguito, troverete metodi e...
Accessori

Come pulire le scarpe di cuoio e pelle

Tutte le scarpe con il tempo tendono a sporcarsi e non risulta sempre facile riuscire a pulirle correttamente. Ci sono molti tipi di calzature, realizzate con diversi tipi di materiali; per poter eliminare ogni traccia di sporco da ognuna di loro dobbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.