Come preparare una crema idratante alla rosa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La genetica e gli agenti atmosferici sono i maggiori responsabili dell'invecchiamento cutaneo specialmente del viso. Cosa si può fare per prevenire tutto questo? Il mercato offre mille soluzioni ma la cura migliore è quella a base di prodotti naturali. Ecco come preparare una crema idratante alla rosa.

26

Occorrente

  • olio di jojoba, olio di mandorle, cera d'api grattugiata, una capsula di vitamina E, 60 ml di acqua di rosa
36

Preparazione dell'acqua di rose

L'acqua di rose la trovate facilmente in vendita già pronta ma potete prepararla voi. Sono sufficienti due rose canine grandi, a cui levare i petali che metterete dentro un pentolino contenente circa mezzo litro d'acqua fredda. Si fa bollire il tutto per circa 20 minuti e poi si fa raffreddare, coprendo il pentolino con un coperchio. I persiani ritenevano che questo fiore potesse risvegliare i morti, e per gli antichi greci costituiva un rimedio contro la rabbia. Sicuramente è una preparazione efficace e molto delicata.

46

Preparazione della crema

Reperite un secondo pentolino in cui mescolerete, in modo da fare un composto omogeneo, le seguenti componenti: due cucchiai di olio di jojoba e due cucchiai di olio di mandorle, dopodiché aggiungerete un cucchiaio di cera d'api grattugiata; per amalgamarli meglio vi tornerà buono un cucchiaio di legno. Ponete adesso il pentolino su di una fiamma estremamente dolce, senza smettere mai di rimestare il contenuto, contrastando così la formazione di grumi. La sua consistenza dopo un certo lasso di tempo raggiungerà quella di una morbida crema. Mentre continuate ad attendere a questo compito, integrate con il contenuto di una capsula di vitamina, per completare alla fine con l'acqua di rosa oramai divenuta tiepida. Ancora le ultime mescolate, finalizzate a far prendere alla vostra crema una considerevole densità. Divenuta tiepida, la travaserete finalmente in un vasetto di vetro in cui potrà raffreddare, per chiudere poi il coperchio e riporla in un luogo fresco.

Continua la lettura
56

Dosi consigliate e applicazione

Il trattamento più ottimale, che vi garantirà considerevoli risultati, è dato da un'applicazione quotidiana, da ripetersi almeno tre volte al giorno. Una generosa porzione passerà dai polpastrelli al viso, insistendo particolarmente sulle zone più a rischio, ossia il contorno occhi e le guance finché la pelle l'avrà totalmente assorbita. Non trascurate la zona del collo, in particolare di sera prima di dormire. Passati solo pochi giorni di trattamento, comincerete a notare persino ad occhio nudo i grandi miglioramenti sopravvenuti e rimarrete piacevolmente sorpresi dalla considerevole utilità di questa crema idratante di produzione casalinga.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • lo so, è un po' noioso ricordarsi di metterla nell'arco della giornata, ma i suoi effetti vi compenseranno per questa nuova sana abitudine
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Idee per la nail art

Cercare di essere più belle ed affascinanti è un desiderio che accomuna la grande maggioranza delle persone. Le donne, in particolar modo le ragazze più giovani, danno molto valore alle mani ed alle unghie. In questi ultimi anni è divenuta molto diffusa...
Capelli

Come Fare I Dread

Sono tante le vip che hanno preferito i dread, per i loro capelli. Una su tutte è la bellissima Lisa Bonet, attrice divenuta famosa grazie alla serie: i Robinson, che da sempre sfoggia capelli lunghi con i dread. Recentemente anche Lady Gaga è apparsa...
Capelli

Come fare la cresta con i capelli ricci

La cresta è il simbolo più aggressivo della moda punk, vera e propria acconciatura cult di questo movimento nato negli anni Settanta sull'onda dei Sex Pistols e continuato fino ad oggi nelle metropoli di tutto il mondo. Ecco una semplicissima e pratica...
Moda

Come vestirsi hip hop

Nella vita di un qualsiasi adolescente esiste quasi sempre almeno un amico/conoscente che gli abbia detto la frase "Mi differenzio dalla massa e vesto hip hop", oramai divenuta un motto. Attualmente, tale movimento culturale nato negli USA, è presente...
Make Up

Come realizzare un'accent manicure

Sappiamo che la nail art è divenuta sempre più popolare negli ultimi anni e ogni donna desidera avere le mani sempre perfette, sfoggiando sulle unghie i colori e le tendenze del momento per essere sempre al passo con le novità sia cosmetiche che stilistiche....
Make Up

Nail art: unghie coccinella

La nail art è divenuta negli ultimi anni un vero e proprio must have per le fashion addicted. Tutte noi vogliamo unghie curate e belle da vedere e guardando sui social abbiamo imparato che con lo smalto si possono creare vere e proprie opere d'arte....
Cura del Corpo

I migliori metodi per la depilazione maschile

Anche gli uomini, come le donne, tengono al loro corpo tanto da curarlo per bene con prodotti e creme ma soprattutto, cercano di eliminare i peli superflui o di toglierli proprio tutti per avere una pelle liscia e pulita. Negli ultimi anni, infatti, sta...
Make Up

Come applicare le microperline nella manicure

La classica manicure, amatissima dalle donne, è divenuta una vera e propria arte. Comunemente, si identifica come "Nail Art". La sua evoluzione ha reso le unghie femminili delle piccole ed affascinanti opere di bellezza decorativa. Tramite i suoi svariati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.