Come preparare una crema astringente allo yoghurt greco e limone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se per curare la vostra pelle magari soggetta ad irritazioni, pruriti di vario genere o desquamazioni, anziché usare i cosmetici disponibili in commercio potete crearne uno fatto con prodotti naturali ed ideali per ottimizzare il risultato. A tale proposito ecco una guida su come preparare una crema astringente allo yoghurt greco e con il limone.

26

Occorrente

  • 150 grammi di Yoghurt greco bianco.
  • Il succo di un limone.
  • Vasetto di vetro per la conservazione.
  • Colino per filtrare il succo.
36

Lo yoghurt è un ottimo prodotto per la pelle perché ha proprietà leviganti, esfolianti e anche idratanti, mentre il limone è capace di eliminare le cellule morte e ristabilire il PH cutaneo. Questi ingredienti, in quanto organici, naturali e privi di qualsiasi additivo, sono tutti deperibili e pertanto si possono conservare in frigorifero per breve tempo. Pertanto il primo consiglio è di procurarvi dei vasetti di vetro di piccole dimensioni.

46

Acquistate adesso dello yoghurt greco bianco al banco frigo del supermercato dove sono disponibili in formati diversi e per la nostra maschera vanno benissimo i vasetti da 150 grammi. Con un leggero ma efficace movimento rotatorio, mescolate lo yoghurt fino ad ottenere un composto molto soffice e corposo evitando di esagerare per non ridurlo ad uno stato eccessivamente liquido. A questo punto dovete aggiungere il succo filtrato del limone, continuando poi a mescolare l'insieme per amalgamare al meglio tutti gli elementi. La vostra crema naturale per il viso è dunque pronta, ma prima dell'applicazione è bene preparare nel migliore dei modi il vostro viso per aumentare l'efficacia del trattamento. Prima di andare avanti è importante sottolineare che la crema naturale può essere ottimizzata con l'aggiunta di paraffina solida che di fatto funge da catalizzatore e vi consente di trasformarla in una sostanza più solida. Tra l'altro oltre risparmiare prodotto durante l'applicazione, potete tenerla in posa più tempo, mentre magari vi dedicate ad altre faccende domestiche o alla cura di altre parti del vostro corpo.

Continua la lettura
56

Ritornando al viso per prima cosa lavatelo profondamente con acqua e sapone, dopodiché tamponatelo con l'asciugamano senza però strofinate. Se volete allargare i pori, fate dei suffumigi con acqua calda. Ora potete spalmare la crema sul viso, prestando particolare attenzione alle zone che tendono a produrre più sebo, come il centro della fronte, il naso e il mento. Lasciate agire per almeno 15 minuti: la sensazione di pelle tesa sarà normale e sintomo di efficacia. Infine risciacquate abbondantemente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ripetete la maschera almeno una volta a settimana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come combattere gli inestetismi della pelle con il cetriolo

La nostra pelle necessita quotidianamente di cure costanti e meticolose: va nutrita, idratata e purificata, altrimenti in poco tempo inizia a perdere la sua luminosità e la sua bellezza. Molte donne hanno imparato questa importantissima regola e sono...
Cura del Corpo

Come restringere i pori dilatati del viso

I pori dilatati possono far sembrare la pelle sporca, anche perché sarà tendente ad essere grassa e chiaramente malsana. La maggior parte delle persone vogliono ridurre la dimensione dei loro pori per far apparire la pelle più sana e luminosa ma è...
Cura del Corpo

Come preparare un esfoliante per pelle grassa

Desideri una pelle pulita, levigata e luminosa, ma hai la pelle grassa e ottenere questo risultato ti sembra impossibile? Bene, sei nel posto giusto! Continua a leggere la nostra guida su come preparare un esfoliante per pelle grassa facile, economico...
Capelli

Come preparare uno shampoo purificante al bicarbonato e aceto di mele

Abbiamo dei capelli piuttosto grassi e non riusciamo a trovare un prodotto cosmetico in grado di risolvere il problema? La soluzione ideale potrebbe arrivare dalla natura. Negli ultimi anni, l'autoproduzione (soprattutto dei prodotti di bellezza) ha avuto...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un tonico all'agrimonia

La pianta di agrimonia, che è più conosciuta con il nome di agrimony, viene attualmente utilizzata in ambito erboristico come astringente oppure come tonico. Infatti risulta essere particolarmente efficace contro la diarrea e, per via della sua bassa...
Prodotti di Bellezza

I benefici del cetriolo per la pelle

Un trattamento termale per il viso non sembra essere ancora completo, senza le classiche fette di cetriolo sugli occhi. Mentre l'uso dei cetrioli per il viso e per il trattamento delle malattie della pelle ha una lunga storia nella medicina popolare,...
Make Up

Come nascondere di aver pianto

Sia che si tratti di lacrime di gioia o causate da un'emozione negativa, versare delle lacrime incide profondamente sull'aspetto degli occhi e del viso in generale. Quest'ultimo spesso (soprattutto dopo aver pianto per lungo tempo), appare addirittura...
Cura del Corpo

Come trattare la pelle grassa

Curare la propria salute e la propria pelle è molto importante. Chi ha una pelle liscia, morbida e un bel colorito, trasmette l'immagine di una persona sana che si prende cura di se stessa, ed è più attraente agli occhi degli altri. La pelle grassa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.