Come preparare un tonico all'ossido di zinco e lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La cura della nostra pelle è sicuramente un qualcosa di molto importante, se vogliamo avere sempre una pelle lucida, ben nutrita e splendente. In molti infatti sono anche i modi in cui possiamo curare la nostra pelle, che vanno per esempio dall'utilizzare una crema nutriente e un latte detergente. Ecco come preparare un tonico all'ossido di zinco e lavanda.

26

Occorrente

  • 15-20 g di acqua di rose
  • 30 g di acqua distillata
  • 5-10 g di ossido di zinco in polvere
  • un piccolo recipiente in vetro
  • un colino a maglie strette
36

Per prima cosa, dovremo reperire tutti gli ingredienti. L'ossido di zinco è un prodotto che possiamo facilmente reperire in farmacia, mentre per quanto riguarda la lavanda, possiamo utilizzare i fiori secchi della pianta magari colti in un campo e poi fatti seccare al sole, oppure possiamo utilizzare qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Ci servirà poi un contenitore di piccolissime dimensioni con il relativo coperchio, una piccolissima bottiglietta in vetro è eccellente per conservare alla perfezione il nostro tonico.

46

Vediamo ora la preparazione. In un recipiente di plastica mettiamo sia l'acqua distillata che quella di rose. A parte in un altro contenitore, mettiamo l'olio di lavanda o i fiori secchi della lavanda tritati e l'ossido di zinco, mescoliamo per pochi secondi e poi lasciamo depositare per almeno un paio di minuti lo zinco sul fondo del contenitore. Aggiungiamo lo zinco e la lavanda nel recipiente ove precedentemente avevamo messo l'acqua distillata e quella di rose e mescoliamo tutti gli ingredienti per trenta secondi.

Continua la lettura
56

Possiamo anche filtrare il nostro tonico per più volte per eliminare alla perfezione l'ossido di zinco in eccesso. L'ossido di zinco purifica la nostra pelle e la opacizza, mentre la lavanda, ha una azione disinfettante antibatterica e rilassante su tutta l'epidermide, infine l'acqua di rose addolcisce il tonico e lo rende perfetto anche per le pelli grasse.

66

In alternativa per realizzare un tonico all'ossido di zinco e alla lavanda, è possibile utilizzare una soluzione tonica già pronta per l'uso. Prendere la lavanda, lavarla e lasciarla seccare sul davanzale della finestra. Una volta pronta porla in un contenitore in vetro e due gocce di latte. Lacsiare riposare la lavanda nel frigorifero con una pellicola trasparente. Nel frattempo prendere ll'ossido di zinco, unirlo alla soluzione tonica e attendere circa 30 minuti. Frullare il tutto con un frullatore ad immersione, la soluzione deve risultare liscia e omogenea; una volta preparata porla all'interno di un contenitore in vetro a spray e lasciarla riposare in frigorifero per almeno una settimana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come scegliere l'olio post depilazione

Molte donne e uomini riscontrano dei problemi dopo la depilazione. Quest'ultima infatti può provocare una fastidiosa follicolite, e di conseguenza molto prurito, rossori, o anche bollicine sulla pelle. Ciò avviene nella maggiorparte dei casi a causa...
Prodotti di Bellezza

Le migliori creme solari bio

Molte persone si sono stufate delle solite creme solari che possono creare irritazioni di ogni tipo o magari con scarsi risultati e per questo motivo hanno deciso di intraprendere una nuova strada, ovvero le creme bio. I prodotti biologici sono certificati...
Prodotti di Bellezza

Come Preparare Un Tonico Alla Lavanda E Rosa

La pelle del viso di ogni persona, ma in particolar modo, quella delle donne, necessita di cure quotidiane e prodotti di qualità. Sempre più spesso, in quest'epoca in cui si decanta l'efficacia dei prodotti naturali, ecologici e biologici, si tende...
Make Up

Come fare una cipria minerale

Ciò che appassiona tutte le donne del mondo è il make-up, un mondo ricco di cosmetici e prodotti di diverse tipologie, accessibili a tutti per i differenti prezzi. Il make-up è l'arte di "disegnare" il proprio corpo, eliminando ogni forma di imperfezione....
Prodotti di Bellezza

Come fare una crema solare con ingredienti naturali

Il sole danneggia la pelle e questo è risaputo, ma sapete che anche in inverno bisognerebbe indossare un crema solare? In giornate particolarmente soleggiate, anche col fresco, i raggi ultravioletti potrebbero ustionare e danneggiare la pelle. Perché...
Make Up

Come fare un trucco minerale

Per il rispetto dell'ambiente e soprattutto per la nostra salute, possiamo utilizzare un trucco minerale. Si tratta infatti di cosmetici che non contengono tracce chimiche e conservanti, quindi del tutto naturali e ricavati dalla terra. Tuttavia si possono...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un tonico viso all'elicriso

In questa guida vi propongo come realizzare il tonico viso all'elicriso. Potete trovare questo prodotto commercializzato da una nota marca ma a prezzi piuttosto alti. La preparazione "fai da te" è sicuramente più economica. Gli ingredienti sono naturali...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una crema solare fai da te

Con l'arrivo della bella stagione la nostra pelle ha bisogno di essere tutelata dall'aggressività dei raggi solari. Per questo motivo è sempre consigliabile applicare una crema protettiva, sia al mare che in città. In commercio ormai ce ne sono tantissime,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.