Come preparare un olio lucidante per capelli

Tramite: O2O 03/09/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I capelli non solo incorniciano il viso, ma sono anche considerati, da popolazioni che li portano sempre lunghi, come estensione del sistema nervoso. I capelli possono rivelare anche il nostro stato di salute, se per esempio siamo carenti di alcune sostanze nutritive. Inoltre permanenti stirature e altri tipi di trattamenti indeboliscono a lungo andare la nostra chioma, che può apparire sfibrata e opaca. Anche lo smog contenuto nell'aria delle città e i prodotti chimici presenti negli shampoo danno il loro contributo per la cattiva salute del capello. Qualunque siano le tradizioni, le credenze sui capelli e le cause del loro indebolimento è certo che un aspetto sano e lucente giovi alla nostra immagine. Attraverso questa guida impareremo, a tal proposito, come preparare un olio lucidante.

26

Occorrente

  • 80 ml di olio di vinacciolo
  • 40 ml di olio di jojoba
  • 15 gocce di germe di grano
  • 10 ml di olio di cocco
  • 5 gocce di olio essenziale di sandalo
36

La cattiva alimentazione, lo stile di vita stressante, l'utilizzo di prodotti aggressivi, tutto questo incide sul nostro corpo e si riflette anche sui capelli, che possono aver perso la loro lucentezza naturale e apparire spenti e opachi. Potete riscontrare questo effetto anche sospendendo l'uso di uno shampoo aggressivo, ricco di siliconi e petrolati, sostituendolo con uno shampoo biologico. Il nuovo shampoo mostrerà il nostro vero capello e spesso il risultato non ci piacerà. I siliconi lo rivestono di una patina facendolo apparire lucido e rilasciando sostanze nocive, così man mano che il capello se ne libera, si mostrerà per come è realmente in un determinato periodo della tua vita.

46

Niente paura se abbiamo già sostituito lo shampoo, o stiamo pensando di farlo. Abbiamo infatti la possibilità di auto-produrre in casa il nostro lucidante naturale utilizzando prodotti delicati che possiamo reperire in erboristeria o su internet. Sterilizziamo innanzitutto una bottiglietta di vetro scuro insieme al suo tappo. Per farlo bolliamo il tutto in acqua per almeno una decina di minuti. Possiamo riciclare un vecchio flacone di medicina o di olio essenziale. Dopo la bollitura facciamo scolare e asciugare per bene.

Continua la lettura
56

In seguito versiamo dentro tutti gli ingredienti, comprese le gocce di olio essenziale al sandalo che dovranno essere versate per ultime. Chiudiamo la bottiglia, accertandoci che il tappo sia ben inserito. Sbattiamola con vigore in modo che tutti gli ingredienti si mescolino completamente. In pochi minuti il nostro olio lucidante sarà pronto per l'uso. Versiamone una piccolissima quantità (circa cinque o sei gocce) sul palmo delle mani, sfregiamole delicatamente e massaggiamo i capelli procedendo dalla radice verso la punta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare un gel per capelli naturale, anticrespo e lucidante

Le donne sono sempre molto attente alla cura dei propri capelli, utilizzano molti prodotti per poterli mantenere lucidi e per evitare fastidiosi increspamenti. Ma non sempre i prodotti che si trovano in commercio sono così salutari come si pensa.I cambiamenti...
Capelli

Come preparare l'olio di cocco per idratare i capelli

State cercando un metodo naturale per idratare i capelli? Non preoccupatevi tra gli olii più importanti troviamo l'olio di cocco vergine, ovvero un olio estratto nel modo più naturale possibile dal cocco: un olio non raffinato, non alterato e non...
Capelli

Proprietà e benefici dell'olio di ricino su capelli e sopracciglia

Famoso per il frequente uso che se ne faceva nei primi anni del '900, l'olio di ricino viene utilizzato anche oggi per le sue proprietà davvero eccellenti. È un olio vegetale usato per la cura dei capelli, delle ciglia e delle sopracciglia. In questa...
Capelli

Come applicare l'olio di ricino sui capelli

L'olio di ricino è noto per i suoi numerosi benefici, soprattutto se usato sui capelli o, con le dovute cure, anche sulle ciglia: rende i capelli più forti, spessi e luminosi, e aiuta a combattere la secchezza, la forfora e il crespo. Applicarlo sulla...
Capelli

Come utilizzare l'olio di broccoli sui capelli

I broccoli hanno moltissime proprietà e tra le tante è un ottimo alleato per i nostri capelli e per il cuoi capelluto. Dai broccoli è infatti possibile estrarre un olio che utilizzato sui capelli ne rende le radici più forti e migliora la loro lucentezza...
Capelli

Olio di cocco e di argan: i benefici per i capelli

Prendersi cura di sé e del proprio aspetto, è sempre molto importante per apparire in forma e non trascurare assolutamente nulla. È importante quindi dedicare un po' di tempo alla cura della propria bellezza, soprattutto migliorando le condizioni della...
Capelli

Come utilizzare l'olio di oliva per nutrire i capelli secchi

I capelli secchi sono una conseguenza di uno squilibrio interno ed esterno all'organismo. Un'alimentazione scorretta e lo stress agiscono sul cuoio capelluto e ne riducono il sebo. I capelli ne risentono, diventando fragili, aridi e sfibrati. In commercio...
Capelli

Come trattare i capelli con l’olio di cocco

Come suggerisce il nome stesso, l'olio di cocco è un liquido che viene estratto dalle noci di cocco. Quello, però, che troviamo confezionato nei supermercati o nelle profumerie, ha una consistenza simile a una crema densa o del burro montato. Viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.