Come preparare un gel per capelli ai semi di lino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ora andremo a vedere come preparare un gel per capelli ai semi di lino. Questo composto è molto apprezzato in quanto, in questi semi, è presente una grande percentuale di mucillagini ricche di omega 3 ed omega 6. Trova il suo impiego nel trattamento della chioma sia sotto forma di impacco pre-shampoo (grazie al suo potere emolliente ridona vita ai capelli danneggiati e sfibrati) che dopo il lavaggio, come prodotto per lo styling (come i classici gel tradizionali che si trovano in tutti i supermercati o nei negozi specializzati per parrucchieri).

25

La prima cosa che dovete fare è procurarvi un passino che non sia a maglia eccessivamente fine in modo di non trovare difficoltà nello separare il gel dai semi.
Prendete 100 g di semi di lino (li potete acquistare ad un prezzo abbastanza economico al supermercato) e disponeteli nel passino che andrete ad inserire nella vostra pentola.
Ora andate a versarvi sopra circa 620 ml d'acqua distillata. Prima di procedere alla cottura lasciate riposare il tutto per un tempo pari o superiore ai 5 minuti.

35

Ora potete cominciare a cuocere. Dovrete tenere la fiamma bassa e farla durare un tempo minimo di 10 minuti. Al termine noterete che la consistenza del vostro gel sarà per lo più acquosa; se questa non vi soddisfa potete continuare a tenere il tutto sul fuoco affinché non noterete che il vostro composto si sta addensando.
Quando avrete ottenuto il risultato desiderato spegnete la fiamma e lasciate riposare nuovamente qualche minuto.

Continua la lettura
45

Arrivati a questo punto trasferite il passino, con ancora i semi all'interno, in un altro contenitore. Prendere il gel ottenuto dalla cottura e riversatelo sui semi in modo di massimizzare la quantità di prodotto ottenuta. È necessario, infatti, andare a staccare per bene tutto il gel dai semi. Per aiutarvi potete utilizzare un cucchiaio, un panno oppure direttamente le mani.
In caso decideste di utilizzare questo prodotto come impacco pre-shampoo, se lo desiderate, andate ad arricchirlo ultgeriormente anche con del miele. Questo piccolo accorgimento renderà il tutto ancora più nutriente.

55

Il gel ai semi di lino non può essere conservato per più di qualche giorno. Al termine di questi, infatti, noterete che il composto subirà variazioni in termini di colori e di odore. Per ovviare a questo problema potrete andare a congelarlo nelle vaschette per il ghiaccio. In questo modo, all'occorrenza, dovrete solamente andare a scongelare la porzione che vi interessa ed utilizzarla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come conservare i semi di lino

Il lino è una pianta originaria dell'Asia, che viene coltivata dai tempi più remoti in tutto il mondo. Ne esistono tantissime varietà, che vengono utilizzate sia come un fiore decorativo, che per alcune trasformazioni industriali e di carattere medico....
Prodotti di Bellezza

Come togliere il gel semi permanente in poco tempo

Tutte noi donne amiamo farci la manicure dal'estetista con gel semi permanente. A volte dopo un po' di tempo per un motivo o per un altro abbiamo bisogno di toglierlo. Andare da chi c'è l'ha fatto non è sempre un opzione che prendiamo in considerazione...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un gel d'aloe vera senza avere la pianta

Il gel d'aloe vera è uno dei prodotti più semplici ed efficaci nella cosmesi. È estratto dalla pianta dell'aloe e usato sotto forma di gel. Questo ha poteri lenitivi, antinfiammatori, curativi della cute e regolarizza la produzione di sebo. L'aloe...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un gel contorno occhi con l'aloe

Ecco una bella ed interessante guida, attraverso cui poter imparare per bene ed in maniera precisa, come preparare un buonissimo gel contorno occhi con l'aiuto dell'aloe, che è unica nei confronti del benessere del nostro organismo e del nostro fisico....
Prodotti di Bellezza

Come preparare un gel struccante per occhi

Tutte le amanti del make up conosceranno molto bene l'importanza di struccarsi prima di andare a dormire, per evitare di rovinare la pelle e per lasciar respirare i pori del viso. Non si deve sottovalutare l'importanza di scegliere uno struccante delicato...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un impacco per capelli nutriente

Anche se ormai in commercio si trovano tutti i prodotti necessari a rendere i capelli belli, lucenti e idratati, anche i vecchi metodi casalinghi non sono certo da sottovalutare. La cura dei capelli è una cosa semplice, che non richiede necessariamente...
Prodotti di Bellezza

Come fare la brillantina per capelli

La brillantina da sempre viene utilizzata dagli uomini, e non solo per tenere fermi e compatti i capelli, ma anche per farli apparire meno bianchi. Il look personale è un altro aspetto strettamente legato all'uso del prodotto; infatti, basti pensare...
Prodotti di Bellezza

Come fare il gel d'aloe vera

Per migliaia di anni tantissime persone hanno utilizzato l'aloe vera, in particolar modo il suo gel, sia a scopo medicinale che estetico. Si narra addirittura che Cleopatra l'avrebbe definita come un vero e proprio elisir e si presume che abbia anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.