Come preparare un enolito di iperico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono più di trecento specie di Iperico, chiamato anche Erba di San Giovanni, e ai fini della medicina alternativa occorre cercare quella che presenta puntini neri sui petali dei fiori, anche se i punti chiari son ben visibili, se le foglie sono tenute fino alla luce diretta del sole. L'iperico nasce come una pianta selvatica nei luoghi più desolati, nei campi di fieno e sui bordi delle strade. La fioritura inizia con il solstizio d'estate e continua per tutta la durata della stagione. Per godere del suo principio attivo, l'ipericina, occorre preparare un enolito dal colore rosso scuro brillante, seguendo una particolare ricetta. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito, alcuni brevi passi che vi aiuteranno a capire come preparare un enolito di iperico.

26

Occorrente

  • 220 grammi di vodka
  • 85 grammi di iperico
  • un vasetto in vetro
36

Innanzitutto conservate l'enolito di iperico nei vasetti ed utilizzate le stesse dosi che usereste con un'enolito commerciale acquistato in erboristeria. Questo metodo funziona per una grande varietà di erbe selvatiche, ed è il modo migliore per preservare la potenza delle erbe medicinali. Il suo sapore gradevole e piuttosto legnoso ha un retrogusto leggermente amaro, che può essere migliorato con l'aggiunta di erbe dolci. Molte persone scelgono di assumere l'iperico in capsule: tuttavia, bere l'enolito di iperico ogni giorno aiuta a distendere i nervi e calmare la vescica.

46

È molto utile in caso di incontinenza, di depressione, di fibromialgia, di influenza e artrite reumatoide. L'incontinenza colpisce i giovani e gli anziani, donne, uomini e bambini, e la depressione ci riguarda un po' tutti, in qualche forma, direttamente alla perdita o alla sofferenza di una persona cara. La fibromialgia, invece è spesso accompagnata da ansia, depressione e stanchezza cronica.

Continua la lettura
56

Per cominciare, riempite il vasetto con le foglie secche di iperico e ricopritele con la vodka. Se invece state utilizzando delle erbe selvatiche fresche, anziché quelle secche, con tutta probabilità è meglio utilizzare una maggiore gradazione alcolica. Stringete bene il coperchio del vasetto e scuotetelo vigorosamente. Agitate l'enolito almeno una volta al giorno, per un periodo di due settimane, dopodiché filtrate il liquido della miscela di iperico e conservate le foglie, per utilizzarle come concime per il vostro giardino. Utilizzare una pressa da erborista è un metodo molto efficace per ottenere la massima quantità di enolito dalle vostre erbe, ed il prezzo dell'alcool viene altamente ripagato dall'efficacia del prodotto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il dosaggio raccomandato è di due contagocce pieni, tre volte al giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come preparare un infuso doposole all'iperico e l'oleolito alla lavanda

Nel mondo ci sono una varietà infinita di piante molte delle quali adatte per il nostro fabbisogno cutaneo. Molto indicate, queste piante possono essere un vero e proprio toccasana per chi vuole nutrire la propria pelle in maniera completa. In questo...
Prodotti di Bellezza

Come farsi belle con l'iperico

L'Iperico la pianta dal colore giallo per farsi belle. Facilmente visibile in primavera lungo le strade o i bordi dei campi. Conosciuta anche come "erba di S. Giovanni" proprio perché nel medioevo si usava mettere alcuni fiori di questa pianta sotto...
Prodotti di Bellezza

Come Preparare L'Oleolito Di Iperico

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter preparare l'oleolito di iperico, con le proprie mani e comodamente in casa, spendendo davvero poco. In genere può accadere che quando si prende il sole d'estate, la pelle possa perdere la...
Prodotti di Bellezza

Come fare una crema mani, viso e corpo

Prendersi cura del proprio corpo è il modo migliore per mantenersi sani e in salute, evitando così fastidi come secchezza e screpolature. Per questo esistono in commercio alcune creme pensate appositamente per questo tipo di problemi. Non sempre però...
Prodotti di Bellezza

Come purificare la pelle con i metodi della nonna

I prodotti per la detersione e la cosmesi, reperibili nei supermercati o nelle profumerie, sono purtroppo ricchi di parabeni e sostanze chimiche. Dall'ottimo profumo e dalla schiuma avvolgente non sono totalmente naturali, come si crede. Seccano l'epidermide...
Cura del Corpo

Come rimediare alla spellatura da abbronzatura

Quando arriva la tanto adorata stagione estiva, la maggioranza delle persona ha molta voglia di catapultarsi sotto i raggi solari. Comunque, essi dimenticano spesso che un'abbronzatura veloce si ottiene senza intraprendere una maratona di Sole. Difatti,...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un mascara rinforzante per ciglia

Le cattive abitudini che ci portiamo spesso dietro da anni, come non struccarsi la sera, il trucco al mare o in palestra, l'utilizzo in modo scorretto del piegaciglia, portano ad un indebolimento delle ciglia. Spesso così, neanche il miglior mascara...
Capelli

Caduta dei capelli nelle donne: cause e rimedi

Molti pensano che la caduta dei capelli sia un problema esclusivamente maschile. Invece, non è affatto così. Il 40 % delle persone afflitte da alopecia (perdita eccessiva di capelli) sono infatti donne. In più, le donne vivono le calvizie come un problema...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.