Come preparare l'hennè nero per tingere i capelli neri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Prendersi cura dei propri capelli è una passione importante per ogni donna. Quando compaiono i primi capelli bianchi poi, appare inevitabile l'esigenza di doverli tingere. Ma spesso questo ci richiede un'ingente spesa. Ecco allora come preparare una tintura in casa, utilizzando gli strumenti idonei e le giuste accortezze, ottenendo così con le proprie mani una tintura perfetta con ingredienti assolutamente naturali. Per questo utilizzeremo l'hennè nero, indicato in questo caso proprio per capelli neri, affinché si coprano quelli grigi in maniera esaustiva e ottenendo un colore resistente e intenso.

26

Occorrente

  • 1 tazza di polvere di hennè nero
  • 1 cucchiaio di olio vegetale
36

La preparazione

L'hennè si presenta sotto forma di polveri di foglie secche, molto utilizzato nel mondo della cosmetica e delle tinture. Nell'utilizzo di questa sostanza è sempre consigliabile però tener conto della giusta qualità del prodotto, in quanto questa può creare problemi, per il nostro corpo e per l'ambiente. Facciamo quindi attenzione al negozio a cui ci rivolgiamo. Possiamo utilizzare questa sostanza sia su capelli naturali che su quelli tinti. Essa inoltre non danneggia i capelli, ma ha anche delle proprietà curative. Per la preparazione mettiamo la polvere in un recipiente di vetro e la rimescoliamo per bene, la stemperiamo con l'olio vegetale leggermente riscaldato e con tanta acqua calda, quanta ne servirà per ottenere una poltiglia densa.

46

L'applicazione

Lasciamo riposare per almeno dieci minuti, poi aggiungiamo ancora una piccola quantità di acqua molto calda per facilitarne l'applicazione con il pennello. Al composto possiamo anche aggiungere dello yogurt bianco, se vogliamo, che idraterà i capelli e non li farà seccare. Spalmiamo così la poltiglia di hennè ottenuta con un pennello piatto e morbido sui capelli lavati e leggermente asciugati.

Continua la lettura
56

La posa

A differenza delle tinture, esso non ha limiti di posa, più teniamo la tintura più avrà effetto, quindi possiamo anche far agire per un'ora. Passiamo poi a sciacquare i capelli, lavandoli solo con il balsamo. Se desideriamo ottenere un nero molto intenso, allora mescoliamo in parti uguali la polvere di hennè con l'hennè rosso o con malli di noce polverizzati. Ricordiamo che alcuni henné vengono già miscelati con additivi. Se si dispone di gravi allergie o di pelle sensibile, sarebbe sicuramente opportuno fare un semplicissimo test prima di utilizzarlo. Quindi applichiamone un po' sulla pelle ed attendiamo un paio d'ore, giusto per vedere come la pelle reagisce. L'arte dell'hennè è stata praticata per più 5000 anni in Pakistan, India, Africa e Medio Oriente, perché ha proprietà di raffreddamento naturale. Infatti la gente del deserto per secoli ha usato l'hennè per raffreddare i loro corpi.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come tingere i capelli con l'hennè

L'hennè si ottiene dalle foglie della Lawsonia Inermis, un arbusto con spine dai fiori bianco-rosa e dalle proprietà antimicotiche ed astringenti. È un perfetto colorante naturale: si usa per tatuaggi e capelli. È delicato sulla cute, purifica la...
Capelli

Come scegliere il tono dell'hennè

L'henné è una tintura naturale molto utilizzata, fin dai tempi antichi, dalle donne e soprattutto da chi ha la necessità di tingere i capelli senza utilizzare prodotti chimici talvolta dannosi. Infatti, tinture chimiche, in special modo se a base di...
Capelli

Come tingere i capelli con metodi naturali

Avete mai pensato di tingere i capelli senza usare prodotti chimici, che possono farci male e la cui produzione e dispersione successiva nell'ambiente è poco sostenibile?I tradizionali prodotti pensati per tingere i capelli contengono ingredienti spesso...
Capelli

Come Fare La Tintura Araba

La tintura araba si ottiene con la Lawsonia inermis, più nota con il termine francese di henné. Dalle foglie e dai rami di questa pianta si ricava una polvere di colore giallo-verdastro, utilizzata per colorare i tessuti, la pelle o i capelli. Nei...
Capelli

Come preparare l'hennè neutro

Quella di tingersi i capelli è una passione prettamente femminile che viene tramandata di secoli in secoli e di generazione in generazione, tanto che durante gli anni sono stati sviluppati, prodotti e migliorati moltissimi tipi di coloranti per capelli....
Capelli

Come Ottenere Un Riflesso All'Hennè Rosso

L'hennè è stata utilizzata fin dall'antichità per la realizzazione di tatuaggi e per la cura e la colorazione naturale dei capelli. Gli effetti positivi della sua applicazione sul cuoio capelluto sono numerosi; essa, infatti, disciplina il capello,...
Capelli

Come usare l'henné lush

La Lawsonia inermis è il nome dell'arbusto da cui si ricavano la polvere e la pasta di hennè, tramite processo di essiccazione e triturazione delle sue foglie.Famoso per le sue caratteristiche coloranti e come coadiuvante alla nutrizione del capello,...
Capelli

Come utilizzare l'henné

L'hennè è una pianta non un prodotto chimico, che cresce in climi molto caldi. Come una pianta naturale presenta un solo colore, dalle tonalità arancione-rossastro. La polvere di hennè è mescolata con una pasta, che può essere usata per tingere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.