Come Preparare la cipria profumata all'iris

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si parla di cipria, si parla di trucco. Le donne lo sanno bene. Questo è uno dei tanti indispensabili prodotti del make-up. Oggigiorno è sempre più difficile trovare prodotti naturali in commercio e, spesso, quelli disponibili, raggiungono prezzi esorbitanti. La cipria, se fata da se, è un prodotto che contiene pochi ingredienti e piuttosto facile da realizzare a casa. Non contiene sostanze che danneggiano la pelle o che ostacolano la sua ossigenazione, come siliconi e paraffine. Nella guida vediamo come preparare la cipria profumata all'Iris in modo molto semplice. L'essenza del fiore, sia naturale che curativa, aiuterà la pelle per apparire al meglio Vediamo come procedere.

26

Occorrente

  • Fecola di patate
  • Colorante alimentare rosso
  • Ciotola
  • Spatola
  • Contenitore di una cipria terminata
  • Essenza di iris
36

Il primo passo è procurarsi gli ingredienti necessari. Parliamo di fecola di patate e colorante alimentare di colore rosso, preferibilmente liquido, non in gel. Questi ingredienti possono trovarsi in farmacie o supermercati. Sono molto facili da trovare e costano relativamente poco. Una volta reperite tutte le materie prime di base, bisognerà sterilizzare il contenitore. Lavatelo con sapone ed una spugna per eliminare i residui della precedente cipria e armatevi di una spatolina per il passo successivo.

46

A questo punto versate all'interno della ciotolina un cucchiaio di fecola di patate (o di riso, dipende da cosa preferite), tre gocce di colorante alimentare rosso e cinque millilitri di essenza di fiore di Iris. Mescolate il tutto con una spatolina o di un cucchiaino fino ad amalgamare gli ingredienti. Il risultato dovrà essere un colore tendente al rosa. Potete aggiungere o diminuire il colorante in base alla vostra carnagione. Coprite la ciotola con la carta velina e lasciate asciugare per ventiquattro ore.

Continua la lettura
56

Una volta trascorso il tempo per asciugare la polvere, potrete vedere il 'vero' colore della cipria. Se vi sembra troppo scuro o troppo chiaro, potrete sempre aggiungere altro colorante, in base alle vostre preferenze. Aggiungete una goccia per volta, per evitare sbagli. Ricordatevi di mescolare. Aggiungete altri cucchiai di fecola fino ad ottenere la tonalità di colore desiderata. Se la consistenza della fecola non vi aggrada, potete provare con la farina bianca, stesse quantità. A seconda di quanti cucchiaini ne metterete, potrete realizzare il colore che più si intona al vostro incarnato. Per rendere il prodotto ancora più fine, potrete passarlo nel frullatore. Infine versate il vostro prodotto naturale nel contenitore prescelto et voilà. Una cipria naturale e profumata tutta per voi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete come basi prodotti di provenienza "Bio"

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come realizzare una cipria fatta in casa

Truccarsi per le donne è davvero molto importante e trovano sempre trucchi nuovi per poter apparire al meglio in ogni occasione. Anche se in commercio esistono molti prodotti di cosmetica, il più delle volte potrebbero causare qualche allergia e fastidio...
Make Up

Come realizzare la cipria coprente fatta in casa

La cipria è uno dei cosmetici più utilizzati. Incipriare bene il viso costituisce uno dei passaggi fondamentali per una base perfetta e, quindi assolutamente indispensabile. È proprio questo prodotto, infatti, che ci permette di fissare il fondotinta...
Prodotti di Bellezza

Come preparare la cipria fatta in casa

La cipria non può certo mancare nel trucco giornaliero di ogni donna. Generalmente viene stesa in maniera uniforme su tutto il viso e il collo, come base, prima di iniziare a truccarsi, per rendere la pelle morbida e liscia. C'è da dire che, sovente...
Make Up

Come fare una cipria minerale

Ciò che appassiona tutte le donne del mondo è il make-up, un mondo ricco di cosmetici e prodotti di diverse tipologie, accessibili a tutti per i differenti prezzi. Il make-up è l'arte di "disegnare" il proprio corpo, eliminando ogni forma di imperfezione....
Make Up

10 consigli per un corretto uso della cipria

Compatta, in polvere o mista, neutra o colorata, la cipria serve per fissare la base del trucco, ma un uso errato può creare quel fastidioso "effetto maschera" che tutte vorremmo evitare. Stendere la cipria è facile e, con pochi accorgimenti, eviteremo...
Prodotti di Bellezza

Come fare un blush in polvere

"Ho finito il blush!" Quante volte ti è capitato di esclamarlo proprio a ridosso di una serata importante o in un momento in cui non potevi raggiungere il tuo negozio di make up preferito o le scorte del tuo prodotto erano terminate?Oppure sei un'irriducibile...
Make Up

Come applicare la cipria

Quante ragazze giovani e donne usano la cipria? Sicuramente davvero tante, se non tutte, ci sono comunque diversi uomini che decidono di utilizzarla per ovviare quindi ad alcuni problemi, proprio grazie alla qualità di quest'ultima di opacizzare il volto...
Make Up

La cipria: come sceglierla e applicarla

La Cipria è un cosmetico che, costituisce la base fondamentale per la buona riuscita del trucco. La funzione principale della cipria è quella di fissare il fondotinta e togliere l'antiestetico effetto lucido. Inoltre, questo prodotto rende l'incarnato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.