Come preparare il sapone alla lavanda in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La lavanda è una pianta officinale dalle molteplici proprietà terapeutiche, infatti è utilizzata per curare diversi disturbi. Dalle foglie e dai fiori si ottiene un olio essenziale che è responsabile delle principali proprietà della pianta. Il suo aroma ha un'azione sedativa e riequilibrante nei confronti del sistema nervoso centrale e di solito è consigliata contro ansia, nervosismo e stress. La lavanda ha anche proprietà antisettiche: è usata nel lavaggio delle ferite infette e per le ulcere, perché è in grado di aiutare la pelle a guarire e crescere più velocemente. Inoltre, aiuta a lenire le irritazioni causate da punture di insetti e ragni. Tutte queste proprietà sono dovute ai principi attivi contenuti nella pianta come tannini, acido ursolico, flavonoidi, acido rosmarinico e cumarina. Il sapone alla lavanda offre diversi vantaggi e, oltre all’uso classico, può essere utilizzato in diversi modi. Se ben confezionato, il sapone alla lavanda preparato in casa rappresenta anche un regalo economico e molto originale! Inoltre, si può usare per aggiungere fragranza a credenze, vestiti, letto, ecc. Ecco le istruzioni passo per passo.

24

Occorrente

Materiale per il sapone:
210 ml di olio d’oliva, 30 gr di soda caustica, 65 ml di acqua distillata, olio essenziale di lavanda, fiori di lavanda secchi.


Materiale per la preparazione:
vecchi giornali, guanti, mortaio e pestello, caraffa di vetro, frullatore a immersione, cucchiaio di legno, contenitori per stampi.

34

Procedura

Ricoprire l’area di lavoro con vecchi giornali e indossare i guanti. In un mortaio tritare i fiori di lavanda con un pestello e metterli da parte. In una caraffa di vetro mescolare delicatamente l’acqua distillata e la soda caustica: attenzione perché la temperatura della soluzione può salire velocemente fino a 80°C. Riporre la caraffa a raffreddare (deve raggiungere la temperatura di 40°C prima di essere utilizzata). Scaldare delicatamente l’olio d’oliva e aggiungervi, mescolando, la soluzione di soda caustica. Togliere la pentola dal fornello e mescolare col frullatore a immersione. A questo punto, mescolando con un cucchiaio di legno, aggiungere l’olio essenziale di lavanda e i fiori tritati. Versare il contenuto negli stampi e lasciar riposare per 48 ore. Sformare il sapone e lasciare riposare 2 mesi prima dell’utilizzo.

Continua la lettura
44

Il tocco (sostenibile) in più.

Ora che le saponette sono pronte possono essere incartate a seconda dei nostri gusti. Se invece sono destinate a essere regalate potremmo impacchettarle in modo originale e... Sostenibile Incartare le saponette senza sprechi è possibile: basta utilizzare vecchi giornali e riviste!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla lavanda

Al giorno d'oggi in commercio ci sono numerosi tipi di sapone realizzate con diverse varietà di fiori ed erbe ma, sfortunatamente, la maggior parte di esse non possiedono un Ph neutro di 5,5, e ciò potrebbe danneggiare la nostra pelle o provocare allergie....
Prodotti di Bellezza

Come fare un sapone antibatterico alla lavanda e aloe

In alcuni periodi dell'anno, in particolare quando l'allarme di epidemia influenzale diventa piuttosto elevato, avere sempre le mani pulite e disinfettate è la strategia migliore per evitare un facile e immediato contagio. Inoltre, nell'esperienza quotidiana...
Prodotti di Bellezza

Come Preparare Un Tonico Alla Lavanda E Rosa

La pelle del viso di ogni persona, ma in particolar modo, quella delle donne, necessita di cure quotidiane e prodotti di qualità. Sempre più spesso, in quest'epoca in cui si decanta l'efficacia dei prodotti naturali, ecologici e biologici, si tende...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un infuso doposole all'iperico e l'oleolito alla lavanda

Nel mondo ci sono una varietà infinita di piante molte delle quali adatte per il nostro fabbisogno cutaneo. Molto indicate, queste piante possono essere un vero e proprio toccasana per chi vuole nutrire la propria pelle in maniera completa. In questo...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una maschera al miele alla lavanda e all'acqua di rosa

Il miele in se ha molteplici proprietà e benefici che vanno dal potere antinfiammatorio, idratante, energizzante, protettivo e anti-acne. La tipologia proveniente dalla lavanda possiede altrettanti, se non maggiori, benefici per la pelle. È una qualità...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un tonico all'ossido di zinco e lavanda

La cura della nostra pelle è sicuramente un qualcosa di molto importante, se vogliamo avere sempre una pelle lucida, ben nutrita e splendente. In molti infatti sono anche i modi in cui possiamo curare la nostra pelle, che vanno per esempio dall'utilizzare...
Prodotti di Bellezza

Come preparare la colonia di lavanda

In questa guida vi insegnerò come preparare la colonia di lavanda fatta in casa, facendo riferimento a degli ingredienti semplici e veloci, da trovare. Riceverete molta soddisfazione quando potrete utilizzare questa delicata fragranza che non ha nulla...
Prodotti di Bellezza

Come preparare il sapone alla menta

Preparare il sapone in casa può essere un modo per divertirsi e fare qualcosa con le proprie mani. Se siete allergici e amate i prodotti BIO non c'è nulla di meglio che creare i propri prodotti per la cura del corpo. Non solo, una bella saponetta home-made...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.