Come predersi cura dei dreadlocks

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I dreadlocks o dreads (Jata in Hindi, o erroneamente chiamati rasta) sono formati aggrovigliando i capelli su se stessi, e si possono ottenere in diversi modi, uno dei quali sta nel non pettinarsi per lungo tempo: in questo modo si formeranno dei locks (nodi) che con il tempo sarà impossibile sciogliere. Nel Rastafarianesimo - movimento religioso principalmente giamaicano che ha portato maggiormente in vista questo tipo di capigliatura - i dreadlocks possono ricordare la criniera del leone, simbolo della tribù di Giuda da cui discende Ras Tafari. La parola dreadlock non possiede una traduzione precisa. Sappiamo che dread, in inglese, è un sostantivo che significa "paura","timore", mentre lock significa "bloccare" o, più precisamente, "intrecciare", poiché i dredlocks sono delle vere e proprie trecce di capelli. Il termine, pertanto, potrebbe voler dire "intrecciare con timore" (sottinteso "di dio", in quanto nata come pratica religiosa) o, più liberamente, "rigido intreccio".
Il nome rasta, invece, deriva dalla contrazione di "Ras Tafari", espressione etiopica che descrive Tafari Makonnen, imperatore d'Etiopia dal 1930 con il nome di Hailé Selassié. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come predersi cura dei dreadlocks.

24

Il problema principale dei dreadlocks è che tendono a perdere la forma quando il capello ricresce alla radice. Per intervenire in maniera idonea, procedi in questo modo: ogni due o tre mesi, cioè il tempo necessario per una ricrescita di almeno un centimetro dei capelli, tratta la zona con del sapone di Marsiglia e pochissima acqua, cotonando la radice di ogni dread e applicando questa miscela in dosi abbondanti. In questo modo si formerà il pezzetto di dreadlocks mancante e la capigliatura sembrerà appena stata realizzata. Inoltre si avrà anche un bell'effetto di volume su tutta la testa. Ovviamente questa operazione richiede tempo e pazienza perché dovrai andare a sistemare tutti i tuoi dread.

34

Per quanto riguarda la pulizia e il lavaggio, dovrai avere alcune accortezze. Quando lavi i capelli, massaggia bene la radice e la cute con uno shampoo molto nutriente, quindi metti un po' di prodotto anche sulle lunghezze. Il balsamo va applicato in dosi minime, per non far perdere ai dreadlocks la loro forma tipicamente rigida. Asciugali se puoi all'aria, senza l'utilizzo del fon. Nella stagione invernale, invece, ricordati di phonare molto bene tutta la cute, specie la zona della cervicale per togliere ogni residuo di umidità.

Continua la lettura
44

Di notte, per non avere fastidio o perdere la forma dei dread, legali in una coda bassa con un elastico spesso di spugna. Ogni sei mesi, ti consiglio di recarti da un parrucchiere specializzato in questo tipo di acconciatura, per regolare in modo professionale il taglio e sistemare i vari dread. Ricordati che non è assolutamente indicata la tinta, perché andresti a rovinare ulteriormente le fibre del capello. Se non vuoi fare dei dread permanenti, puoi anche applicartene di sintetici con il metodo delle extensions, in modo da poterli togliere quando vuoi e non tagliare poi inevitabilmente tutte le lunghezze. Ne trovi di ottima qualità nei grandi negozi di rivendita per parrucchieri a prezzi relativamente contenuti, poiché solitamente non sono fatti con capelli umani.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come predersi cura dei capelli con extensions

Ci sono vari tipi di extensions, oltre a quelle fisse realizzate sui capelli naturali. Per non avere problemi si scelgono quelle più adatte a noi. Quando si decide di non volerle più, si rimuovono con l'acido. Le teen-agers preferiscono quelle non fisse...
Capelli

Come predersi cura dei capelli lunghi

Quanto sono belli i capelli lunghi! Per una donna i capelli rivestono un ruolo importantissimo nel suo aspetto, nella definizione del suo look e aiutano tantissimo a sentirsi sicure di se. Per molte tipologie di viso, danno un tocco di femminilità in...
Capelli

Come predersi cura dei capelli lisci

I capelli lisci sono una benedizione, per chi ce li ha naturali. Sono comodi da pettinare e gestire ma, soprattutto, donano un aspetto sempre ordinato, a patto che siano ben curati. In effetti, sfoggiare una chioma morbida e lucente è difficile anche...
Capelli

Come predersi cura dei capelli afro

Per curare sempre il nostro aspetto, è fondamentale mantenere sempre sistemati i nostri capelli, ma per farlo, generalmente, preferiamo recarci presso dei parrucchieri esperti, in modo che possano acconciarli alla perfezione. Tuttavia, eseguire spesso...
Capelli

Come predersi cura dei capelli corti

Per moltissime donne il passo dai capelli lunghi ai capelli corti è grande, talmente grande che spesso deve accadere qualcosa di importante, qualcosa che faccia prendere la decisione disottoporsi ad una sforbiciata radicale. Tutte noi conosciamo ad esempio...
Capelli

Come predersi cura dei capelli con permanente

Chi ha i capelli ricci avrebbe voluto averli lisci e viceversa! In questa guida vogliamo darvi dei consigli utili qualora decideste di sottoporvi al trattamento chimico, chiamato permanente, che vi permetterà di avere capelli ricci o mossi. Sebbene il...
Capelli

Come fare i dreadlocks

Molte volte ci è capitato di vedere per strada ragazzi con una la testa piena di treccine simili a quella del mitico Bob Marley. Questa è una particolarità propria della cultura rasfariana. Il Rastafarianesimo nasce in Etiopia e predica l'amore come...
Capelli

Come realizzare i dreadlocks utilizzando un panno di lana

In questa guida, che stiamo per stilare, vogliamo parlare dei famosi e diffusi, capelli rasta. Nello specifico vogliamo discutere un po’ sul come poter realizzare, con le proprie mani ed in maniera veramente semplice, i così detti dreadlocks, utilizzando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.