Come portare i capelli dopo i 50 anni

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per una donna è importante sempre curare il proprio aspetto a qualsiasi età, per sentirsi sempre sicura di se stessa e per apparire sempre ben curata e in ottima forma. Ovviamente oltre al trucco e all'abbigliamento, per una donna è importante anche curare i propri capelli, dando alla propria chioma il taglio giusto anche in base all'età. Non è di certo facile azzeccare sempre il taglio giusto, soprattutto dopo durante la fase che va dai 50 anni in poi, quando i capelli assumono una corposità sicuramente differente rispetto ai capelli di una donna giovane. In questa breve guida cercheremo di mostrarvi in maniera semplice, alcuni consigli utili che vi permetteranno di capire come poter portare al meglio i capelli dopo i 50 anni.

27

Occorrente

  • Taglio corto
  • Taglio di media lunghezza
  • Taglio scalato
  • Meches chiarissime
37

Una donna di qualsiasi età deve sempre avere un aspetto sbarazzino, che possa valorizzare al meglio il proprio aspetto, mettendo in luce i lineamenti, senza mai evidenziare le rughe del volto che segnano il tempo trascorso di una vita vissuta. I capelli con il tempo tendono a perdere la loro corposità e soprattutto tendono a diventare bianchi, soprattutto dopo i 50 anni. Per questo motivo è importante curare non solo il taglio ma anche valorizzare i propri capelli tingendoli con dei colori adatti o utilizzando delle meches e dei colpi di sole adeguati, adatti a nascondere i capelli bianchi a dare nuovamente luce al viso.

47

I capelli dopo i 50 anni possono essere naturalmente portati in qualsiasi modo, ma è importante anche concentrarsi sulla tipologia di capelli. Una donna con una massa di capelli abbastanza corposa, può anche permettersi di portare i capelli abbastanza lunghi, raccogliendoli con una treccia o con una coda di cavallo. Naturalmente chi ha pochi capelli potrà dimenticarsi di tenerli lunghi, perché potrebbero rovinarsi ancora di più e accentuerebbero sicuramente un aspetto non proprio curato. Una donna con pochi capelli deve assolutamente portare un taglio molto corto e soprattutto scalato, che possa dare un'aria sbarazzina. Solitamente i capelli possono essere portati sotto l'orecchio e possono essere totalmente disuguali, per darvi un'aria allegra ma nello stesso tempo per dare vitalità ai capelli e permettervi anche di avere un taglio pratico.

Continua la lettura
57

I capelli quindi vanno sempre tagliati in base alla loro corposità e al loro grado di massa. Per quanto riguarda il colore, è importante sempre schiarire i capelli con dei colpi di sole, che possano nascondere al meglio la ricrescita dei capelli bianchi. I colpi di sole possono essere creati di un colore molto simile al biondo chiarissimo, quasi bianco, perfetto per camuffare la presenza dei capelli bianchi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate sempre di non portare mai i capelli molto lunghi se ne avete pochi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come portare i capelli lunghi

I capelli sono da sempre una parte integrante non solo del look, ma anche del carattere di una persona. Infatti ci si rende subito conto dai capelli se una persona, ad esempio, è curata oppure no. I capelli sono un vero e proprio stile di vita, sopratutto...
Capelli

Come fare i capelli in stile Pin-Up

Negli ultimi tempi, gli stili retrò sono tornati di moda anche tra le giovanissime, riportando in vita differenti pettinature molto originali, soprattutto quelle che prendono ispirazione dall'amatissima Rosie The Riveter, uno styling anni '50 che riprende...
Capelli

Come fare un'acconciatura anni 40

La moda anni 40 si presentava con uno stile semplice ma elegante, privo di decori o di estrosità. Il trucco era molto leggero, anche perché era difficile trovare i cosmetici a quei tempi. Per dare più vivacità al look si puntava molto sulle acconciature...
Capelli

Come fare un acconciatura stile anni 20

I capelli rappresentano una parte importante del nostro corpo. In base alla grandezza e alla forma del viso, si sceglie l'acconciatura. Le acconciature cambiano in base ai tempi in cui viviamo. Ad esempio negli anni novanta andavano di moda le treccine....
Capelli

Come realizzare un'acconciatura anni '30

Quando si vuole cambiare look la prima cosa a cui pensiamo è senza dubbio cambiare pettinatura. Ultimamente sono sempre più richieste le acconciature che rimandano agli anni passati, come ad esempio quelle degli anni '30. Quando si andavano sempre più...
Capelli

Come realizzare una pettinatura anni 70

Gli anni '70 sono stati davvero importanti per la storia della moda, ed ancora oggi, a distanza di molti decenni, rappresentano un simbolo potente, per quanto riguarda l'abbigliamento, il make up e la bellezza. Nella seguente guida forniremo dei suggerimenti...
Capelli

Come fare un'acconciatura anni 80

Per realizzare un look alternativo e alla moda, vi propongo la seguente guida su come fare per realizzare un'acconciatura anni 80, facile da seguire e da riprodurre. Forse non tutti hanno ben in mente lo stile degli anni '80 in merito alle acconciature,...
Capelli

Come fare i capelli mossi senza usare il ferro arriccia capelli

Se ci capita un appuntamento all'ultimo momento, una cena importante e non si ha il tempo di andare dal parrucchiere, è bene imparare l'arte dell'improvvisazione. Di sicuro nei saloni di bellezza il risultato è migliore, difficilmente si è all'altezza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.