Come ottenere uno shampoo con le noci del sapone

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le noci del sapone o noci lavatutto il cui nome scientifico è Sapindus Mukorossi, sono il frutto di una pianta che si trova in Asia, in India e nel Nepal. Questo frutto nel suo guscio contiene saponina una sostanza naturale, dalla quale si può ottenere appunto ogni tipo di sapone. Esse sono utilizzate in industria anche per creare lo shampoo per i capelli, con l'aggiunta però di additivi chimici. Se vuoi utilizzare le noci di sapone e rendere ancora più lucenti e puliti i tuoi capelli in modo naturale, in questa guida ti spiegherò dettagliatamente come puoi realizzare da solo uno shampoo inodore non aggressivo e inoltre molto economico.

26

Occorrente

  • 50 grammi di noci del sapone
  • recipiente di vetro
  • amido (mais, patate o riso)
  • aceto di mele
  • 1 litro di acqua
36

Per prima cosa devi procurarti le noci del sapone, facilmente acquistabili in tutte le erboristerie. Procedi quindi prendendo una pentola e mettila sul fuoco versaci dentro un litro di acqua e portala ad ebollizione. Quando l'acqua comincerà a bollire, aggiungi 50 grammi di noci del sapone e lasciale bollire per almeno altri 5 minuti e successivamente spegni il fuoco. Attendi che il composto si raffreddi e successivamente con un canovaccio fai filtrare il composto e riponi quindi il tutto dentro ad un contenitore di vetro. Questo liquido, grazie alle potenzialità delle noci, è anche antibatterico e può anche essere conservato per ben 2 settimane.

46

Così facendo hai ottenuto il composto che potrà essere riutilizzato anche in seguito. Per realizzare il prodotto finito vale a dire il tuo shampoo, devi adesso continuare e mettere in un bicchiere di plastica 2 cucchiai di amido, uno a scelta tra amido di patate, di riso o di mais, 1 cucchiaio del liquido delle noci prima composto e 2 cucchiai di aceto di mele. Mischia bene questo composto e hai così ottenuto il tuo shampoo in modo del tutto naturale. Potrai adesso lavare i tuoi capelli ogni volta che lo vorrai, anche tutti i giorni poiché questo shampoo oltre ad essere naturale è molto delicato e inoltre in alcuni casi se il capello non è particolarmente crespo, non è necessario usare nemmeno il balsamo.

Continua la lettura
56

Se vuoi anche personalizzare il profumo del tuo shampoo puoi anche aggiungere poche gocce di olio essenziale profumato. Se ancora i tuoi capelli sono troppo grassi puoi anche aggiungere pochissime gocce di limone o di aceto bianco. Come hai potuto constatare in pochissimo tempo utilizzando semplicemente le noci di sapone hai potuto così realizzare il tuo shampoo personale spendendo veramente molto poco rendendo anche più belli i tuoi capelli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come preparare uno shampoo alla camomilla fatto in casa

La camomilla è una pianta officinale dalle mille proprietà sedative e rilassanti. Berla può dare immediatamente tranquillità e permette di rilasciare ansia e sentimenti negativi. La camomilla, inoltre, apporta benefici anche al cuoio capelluto e ai...
Capelli

Come fare lo shampoo in modo corretto

Cominciamo col dire che lo shampoo è uno dei trattamenti quotidiani per l'igiene personale di una persona e che, di solito effettuiamo con gesti meccanici e identici, ogni volta. Però non possiamo essere certi se la tecnica che adottiamo sia quella...
Capelli

Come preparare lo shampoo al rosmarino per capelli scuri

Lo shampoo a base di rosmarino è ottimo per fare dei lavaggi ai capelli di colore scuro, siccome ne consente di risaltarne la lucentezza ed i riflessi. Tale pianta ha un profumo particolarmente gradevole esercitando un'azione blanda antisettica che stimola...
Capelli

Come creare uno shampoo anti-pidocchi

Ogni anno quando inizia la scuola la preoccupazione di noi genitori è rivolta ad un pericolo che è sempre in agguato ovvero il diffondersi della pediculosi, che nello specifico significa infezione da microbi e parassiti meglio conosciuti in gergo come...
Capelli

Come realizzare lo shampoo secco

Avere i capelli sempre freschi e puliti è fondamentale per la propria igiene personale. Una cattiva pulizia dei capelli non dà una buona impressione di se stessi. A volte può succedere che a causa di un appuntamento improvviso o di un'indisposizione...
Capelli

Come utilizzare lo shampoo solido

Se non avete mai provato lo shampoo solido e non sapete nemmeno come si usa, nei passi successivi di questa guida ci sono alcuni consigli in merito. Il prodotto tra l’altro è facile da realizzare in casa con pochi ingredienti naturali, in grado di...
Capelli

Come realizzare uno shampoo a secco alla cannella

Prendersi cura dei propri capelli è fondamentale, sia per gli uomini che per le donne: essi sono la cornice del viso oltre ad essere una parte del corpo molto considerata dal genere femminile. Come ben saprete è attraverso i cambiamenti della chioma...
Capelli

Come Realizzare Uno Shampoo A Secco Con La Farina Di Ceci

Lo shampoo secco sembra essere davvero una scoperta fantastica: è quel prodotto in grado di “salvarci” la serata, se è molto tardi e non abbiamo tempo per lo shampoo, utilizzare questo prodotto è l’ideale per avere subito capelli dall'aspetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.