Come ottenere uno shampoo con le noci del sapone

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le noci del sapone o noci lavatutto il cui nome scientifico è Sapindus Mukorossi, sono il frutto di una pianta che si trova in Asia, in India e nel Nepal. Questo frutto nel suo guscio contiene saponina una sostanza naturale, dalla quale si può ottenere appunto ogni tipo di sapone. Esse sono utilizzate in industria anche per creare lo shampoo per i capelli, con l'aggiunta però di additivi chimici. Se vuoi utilizzare le noci di sapone e rendere ancora più lucenti e puliti i tuoi capelli in modo naturale, in questa guida ti spiegherò dettagliatamente come puoi realizzare da solo uno shampoo inodore non aggressivo e inoltre molto economico.

25

Occorrente

  • 50 grammi di noci del sapone
  • recipiente di vetro
  • amido (mais, patate o riso)
  • aceto di mele
  • 1 litro di acqua
35

Per prima cosa devi procurarti le noci del sapone, facilmente acquistabili in tutte le erboristerie. Procedi quindi prendendo una pentola e mettila sul fuoco versaci dentro un litro di acqua e portala ad ebollizione. Quando l'acqua comincerà a bollire, aggiungi 50 grammi di noci del sapone e lasciale bollire per almeno altri 5 minuti e successivamente spegni il fuoco. Attendi che il composto si raffreddi e successivamente con un canovaccio fai filtrare il composto e riponi quindi il tutto dentro ad un contenitore di vetro. Questo liquido, grazie alle potenzialità delle noci, è anche antibatterico e può anche essere conservato per ben 2 settimane.

45

Così facendo hai ottenuto il composto che potrà essere riutilizzato anche in seguito. Per realizzare il prodotto finito vale a dire il tuo shampoo, devi adesso continuare e mettere in un bicchiere di plastica 2 cucchiai di amido, uno a scelta tra amido di patate, di riso o di mais, 1 cucchiaio del liquido delle noci prima composto e 2 cucchiai di aceto di mele. Mischia bene questo composto e hai così ottenuto il tuo shampoo in modo del tutto naturale. Potrai adesso lavare i tuoi capelli ogni volta che lo vorrai, anche tutti i giorni poiché questo shampoo oltre ad essere naturale è molto delicato e inoltre in alcuni casi se il capello non è particolarmente crespo, non è necessario usare nemmeno il balsamo.

Continua la lettura
55

Se vuoi anche personalizzare il profumo del tuo shampoo puoi anche aggiungere poche gocce di olio essenziale profumato. Se ancora i tuoi capelli sono troppo grassi puoi anche aggiungere pochissime gocce di limone o di aceto bianco. Come hai potuto constatare in pochissimo tempo utilizzando semplicemente le noci di sapone hai potuto così realizzare il tuo shampoo personale spendendo veramente molto poco rendendo anche più belli i tuoi capelli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come utilizzare l'amido di mais per il corpo

La polvere per il corpo fornisce sollievo lenitivo per la pelle che è stata irritata dal calore e dall'umidità ed applicarne un leggero strato impedisce inoltre ulteriori sfregamenti e conseguenti abrasioni. La polvere costituisce una sorta di rivestimento...
Prodotti di Bellezza

Come fare il deodorante con bicarbonato e amido

Oggi vogliamo tentare da sole e con dei metodi veramente semplici e veloci, come poter fare il deodorante con del bicarbonato ed anche l'amido.Realizzare un deodorante del tutto naturale, è molto e del tutto semplice e veloce.Con il classico metodo del...
Make Up

Come opacizzare il viso con l'amido di mais

A volte la pelle del viso, pur non essendo particolarmente grassa, può apparire lucida soprattutto nella così detta zona T. Questo inconveniente fa si che il trucco non tenga, e ci si trovi in disordine già dopo un'ora dall'essersi perfettamente truccate....
Prodotti di Bellezza

Come fare una cipria naturale opacizzante e profumata

Ogni donna utilizza i cosmetici per esaltare i propri lineamenti o per camuffare eventuali imperfezioni della pelle; poche, però, sono a conoscenza del fatto che è possibile ottenere i medesimi risultati con delle soluzioni realizzate in casa con ingredienti...
Make Up

Come realizzare una cipria fatta in casa

Truccarsi per le donne è davvero molto importante e trovano sempre trucchi nuovi per poter apparire al meglio in ogni occasione. Anche se in commercio esistono molti prodotti di cosmetica, il più delle volte potrebbero causare qualche allergia e fastidio...
Capelli

Consigli per un lavaggio a secco dei capelli

La cura della propria chioma è uno step importante nella routine quotidiana delle donne, in quanto nei capelli risiede parte del loro fascino e personalità; ragion per cui capita di non sentirsi a proprio agio nel momento in cui i capelli sono fuori...
Make Up

Cipria fai da te

La "polvere di Cipro", comunemente nota come cipria, è uno dei cosmetici più usati dalle donne. Gradevolmente profumata, può essere in polvere libera o compatta, neutra o trasparente. La sua funzione principale, una volta steso il fondotinta ed il...
Prodotti di Bellezza

Come preparare la cipria fatta in casa

La cipria non può certo mancare nel trucco giornaliero di ogni donna. Generalmente viene stesa in maniera uniforme su tutto il viso e il collo, come base, prima di iniziare a truccarsi, per rendere la pelle morbida e liscia. C'è da dire che, sovente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.