16

Come ottenere talloni lisci

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Prendersi cura del proprio corpo è importante per condurre una vita sana e lunga. Ogni parte del corpo è importante, ma i piedi sono una parte importante da curare, soprattutto se si cammina tanto o si è costretti a stare molto tempo in piedi.
I talloni sono una parte del corpo che molto spesso viene trascurata. Eppure essi vengono sottoposti tutti i giorni a varie sollecitazioni, reggono il peso del nostro corpo e ciò li rende soggetti a diversi problemi, di natura estetica e non solo. Lunghe camminate, sport, sudore eccessivo e giornate intere sui tacchi alti o in scarpe non adatte ai nostri piedi, causano facilmente secchezza e ispessimento dei talloni; questi fastidi, se non curati, possono provocare dei veri e propri tagli nella pelle, con conseguente bruciore e dolore. Inoltre, se la pelle risulta ispessita in questa zona, rovina l'estetica generale dei piedi. Ecco cosa fare per prendersi cura dei talloni, rendendoli lisci e delicati, attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili consigli in merito su come ottenere dei talloni lisci.

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio, amido di riso, olii essenziali
  • Pietra pomice
  • burro di karitè
36

Prendi l'abitudine di fare un pediluvio con amido di riso, bicarbonato di sodio e olii essenziali di lavanda o sandalo (oppure, se soffri di dolori reumatici usa olii di ginepro o di maggiorana), soprattutto se i tuoi piedi hanno avuto una giornata "stressante". Questo trattamento purifica e ammorbidisce la zona dei talloni: basta riempire una bacinella con acqua calda e aggiungere 2 cucchiai di amido di riso, 2 di bicarbonato e alcune gocce di olio essenziale. Immergi i piedi per circa dieci minuti, prendendoti un po' di tempo per rilassarti.

46

Dopo il pediluvio fai un leggero massaggio ai talloni ancora umidi con pietra pomice, che ti aiuterà ad eliminare la pelle vecchia e a lisciare la pianta del piede. Questo ti aiuterà ad ammorbidire duroni e callosità, che causano dolore e bruciore ai talloni.

Continua la lettura
56

Una volta aver fatto il massaggio, dopo che l'acqua si è asciugata del tutto, applica una crema idratante (non per il corpo però, bensì una specifica per i piedi!), oppure del burro di karitè, o olio di mandorle dolci. Questi grassi vegetali, molto emollienti, nutrono intensamente la pelle e stimolano la rigenerazione dello strato corneo superficiale. Applicali tutti i giorni con un bel massaggio e loro ti aiuteranno ad eliminare le screpolature.

66

Ci sono anche creme specifiche per trattare i talloni ispessiti, screpolati o soggetti a calli e duroni, se tutto questo risulta inefficace. Esistono vari prodotti a base di acido salicilico, sostanza in grado di esfoliare gradualmente gli strati più superficiali della pelle, ossia quelli che si ispessiscono provocando secchezza ai talloni. Contengono anche ingredienti emollienti che idratano e disinfiammano la pelle dei talloni, donando loro tutta la salute che si meritano.
Prendersi cura dei propri piedi non è cosi' difficile, bastera' avere un po' di pazienza e costanza ed in breve tempo i vostri talloni saranno lisci e curati. Seguendo poi le istruzioni di questa guida potrete riuscirci in maniera più agevole sapendo gia' come fare. Non mi resta che augurarvi buon lavoro e buona fortuna.
Alla prossima.

16

Consigli per curare i talloni screpolati

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

La bellezza dei piedi è molto importante, specialmente durante la stagione estiva quando i sandali prendono il posto delle calzature chiuse. In questa utile guida vi spiego come prendervi cura dei vostri piedi e vi offro alcuni semplici ma efficaci consigli per curare i talloni screpolati. Dopo queste cure potrete correre incontro alla bella stagione senza problemi.

26

Usare la pietra pomice

La pietra pomice è il più importante alleato di bellezza di tutte le donne. Se avete i piedi secchi ed i talloni screpolati mettete ogni sera i piedi a bagno in una tinozza piena di acqua calda ed amido di riso, e restate così per almeno mezz'ora. Quando la pelle dei vostri piedi si è ammorbidita, passate sui talloni la pietra pomice, con movimenti circolari. Insistete per almeno dieci minuti, quindi risciacquate i piedi ed asciugateli molto bene. Terminate con una crema idratante. Ripetete questo trattamento tutte le sere per almeno una settimana e vedrete che i vostri piedi diventeranno in breve tempo morbidi e soffici come la pelle di un neonato.

36

Usare l'olio di mandorle

L'olio di mandorle ha proprietà nutrienti ed idratanti. Se volete avere talloni morbidissimi lavate i piedi tutte le sere con acqua tiepida ed un sapone neutro ed infine massaggiateli con un po' di olio di mandorle lasciato intiepidire a bagnomaria. Questo trattamento vi garantisce talloni sani e senza screpolature. Per mantenere i piedi morbidi ripetete questo trattamento almeno una volta alla settimana.

Continua la lettura
46

Usare l'acido salicilico

Sapevate che l'acido salicilico ha tante proprietà interessanti che lo rendono molto utile nel settore dell'estetica? La sua virtù più importante è l'effetto esfoliante. L'acido salicilico infatti è in grado di eliminare tutte le cellule morte che offuscano la pelle e la rendono dura, secca ed opaca. Questo vale anche per i piedi. L'acido salicilico grazie alla sua azione cheratolitica elimina tutte le cellule morte. Il modo più pratico per beneficiare delle proprietà benefiche dell'acido salicilico è attraverso la comune aspirina. Questo farmaco presente in tutte le case può fare davvero molto per la bellezza dei piedi. Sciogliete tre aspirine in un piccolo catino di acqua calda e tenete i piedi in ammollo. Ripetete tre volte la settimana per un mese ed in breve vedrete che tutta la pelle morta sparirà dai vostri talloni. Provate e resterete sorpresi.

56

Usare la glicerina

La glicerina è presente in quasi tutte le creme per le mani. Questo prodotto oltre ad ammorbidire ed idratare la pelle ripara le screpolature dei talloni ed evita che si formino altre fessure dovute alla secchezza dell'epidermide dei piedi. Usare la glicerina è molto facile: lavate i piedi come d'abitudine e dopo averli asciugati bene spalmateli con cura con una crema alla glicerina, insistendo sui talloni. Indossate un paio di calzini di cotone per non sporcare le lenzuola ed eccovi pronte per andare a dormire. La mattina dopo togliete i calzini ed i vostri talloni saranno morbidissimi.

66

Usare il succo di limone

Il succo di limone rende i piedi più morbidi, chiari e lisci grazie al suo alto contenuto di acido citrico, dalle proprietà schiarenti ed esfolianti. Sfregate ogni sera i talloni con una fettina di limone e vedrete che in breve tempo diventeranno morbidi e lisci.

16

5 rimedi per i talloni screpolati

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Con l'arrivo dell'estate si inizia un po' di più a prendersi cura del proprio corpo, specie di quelle parti di esso che durante tutto l'anno sono coperte, poco in mostra, e forse proprio per questo, un po' trascurate, e i piedi non fanno eccezione, tutt'altro. Ma se è vero che una 'manutenzione' costante del nostro corpo aiuta a non arrivare al momento 'clou' in situazioni disperate, è anche vero che quando si parla di piedi e della loro cura, è importante seguire delle indicazioni precise, soprattutto se non si ha intenzione di affidarsi alle mani esperte di un'estetista professionista. Vediamo dunque 5 rimedi per talloni screpolati.

26

Banana

Avreste mai detto che può essere utile in questi casi? Se in casa ne abbiamo una molto matura, schiacciamola con una forchetta e applichiamola per una decina di minuti sui talloni. Ricca naturalmente di oli e grassi la banana è un grande nutriente, efficace e soprattutto naturale.

36

Acqua e limone

Acqua e limone sono quasi sempre la soluzione per ogni cosa, le nostre nonne lo insegnano! Riempiamo dunque una bacinella di acqua tiepida in cui avremo spremuto un limone e mettiamo i piedi in ammollo. Il limone è un esfoliante naturale e renderà i nostri piedi morbidi e setosi.

Continua la lettura
46

Glicerina e paraffina

Sostanze simili tra loro, la glicerina e la paraffina vanno usate la prima in abbinamento con l'acqua di rose (creare un impacco con la stessa quantità dell'una e dell'altra) per un bel massaggio prolungato che regalerà ai nostri piedi un sicuro effetto idratante, la seconda in abbinamento con l'olio di cocco caldo, in un impacco che dovrà restare a lunga sui piedi e all'indomani del quale essi saranno soffici e setosi.

56

Miele

Ricco di sostanze idratanti e antibatteriche, il miele è un alleato prezioso per la cura dei nostri piedi: aggiungetene un cucchiaio abbondante in una bacinella di acqua calda e mettete i piedi a mollo per una quindicina di minuti. Il miele sprigionerà tutte le sue sostanze e anche un piacevolissimo profumo.

66

Cipolla

Autentico, efficace scrub naturale, la cipolla può aiutarci nell'affrontare il problema dei talloni screpolati: basta tagliarla in due e utilizzarla a mo' di pietra pomice, sfregando il tallone fino a che non risulterà liscio. Le proprietà organolettiche della cipolla, ortaggio molto acido, faranno sì che le impurità e le pelli morte del nostro tallone verranno eliminate in un battibaleno. Resta il problema dell'odore poco piacevole che può essere però risolto applicando, dopo, il massaggio, una crema profumata che completi l'idratazione, regalandoci anche un buon odore.

16

Talloni screpolati: guida alle principali cause

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

I talloni screpolati sono patologie molto fastidiose e spesso dolorose. Il tallone è la parte del piede, che ci sostiene e ci aiuta a muoverci, a camminare ed a svolgere le nostre attività eretti. Non solo, i piedi sono una parte importante del nostro corpo, ci sostengono e subiscono la fatica di sopportare il nostro peso. Quando sono screpolati, ogni movimento diventa doloroso, vediamo le principali cause di questo problema, nella seguente guida.

26

In menopausa i talloni si screpolano facilmente

Purtroppo è facilissimo che si formino crepe nei talloni, infatti sono molto sollecitati dalla fatica quotidianamente e la loro parte esterna è coperta da un'epidermide, che è tra le più secche di tutto il corpo. Se non proteggiamo i nostri talloni, avendone particolare cura, idratandoli ed indossando calzature adatte e comode, vedremo formarsi i calli e le ragadi. Nei casi estremi, il sanguinamento ed il dolore è talmente forte, da non permetterci di svolgere una vita normale e spesso diviene faticoso e doloroso anche il solo camminare. Senza contare che le crepe si notano soprattutto in estate, quando indossiamo sandali ed infradito e non sono certo piacevoli. Una delle principali cause è fornita dagli sbalzi ormonali. Questo soprattutto per le donne che terminano il periodo fertile ed entrano in menopausa. Se la pelle è secca, inoltre, soprattutto d'estate è più facile la formazione delle screpolature.

36

Calzature troppo strette disturbano il benessere dei piedi

Se siamo abituati ad utilizzare delle calzature strette è facile fare soffrire l'intero piede, costringendolo in uno spazio troppo esiguo. Meglio quindi usare calzature comode e che lascino respirare il piede, in modo che resti asciutto e comodo, specialmente se non possiamo lasciarlo libero per molto tempo durante il giorno.

Continua la lettura
46

Psoriasi, diabete ed obesità portano a screpolature ai talloni

Alcune malattie come la psoriasi, il diabete e l'obesità influiscono sullo stato dell'epidermide in genere, compresa quella dei talloni. Nei primi due casi è faticoso guarire da comuni ferite, mentre è più facile procurarle, visto che la resistenza della pelle diventa minore. In caso di obesità si ha un carico maggiore, dovuto al peso, che il piede deve sopportare, oltre alla difficoltà di curvarsi per migliorare la cura dei talloni.

56

Piede piatto o dell'atleta e gravidanza sono cause dei talloni screpolati

Altre probabili cause delle screpolature sono: avere il piede piatto o dell'atleta, che viene sollecitato maggiormente, soprattutto nella zona del tallone, camminare scalzi e la gravidanza. In questo ultimo caso si uniscono due cause importanti, che vanno ad influenzare il benessere podologico: l'aumento del peso e la variazione repentina dei tassi ormonali.

66

Detergenti aggressivi, sudorazione e mancanza di creme causano tagli ai talloni

Un'igiene inesistente o sbagliata aumenta il rischio delle crepe ai talloni. Non dovremmo usare alcun detergente che sia troppo aggressivo e che intacchi il PH dell'epidermide. Particolare cautela va usata se i nostri piedi sudano molto con un'accurata prevenzione. Importanti sono le creme idratanti e nutrienti per migliorare ogni patologia della pelle e del tallone. Attenzione inoltre alle infezioni, alle verruche ed ai batteri, con cui, camminando a piedi nudi in spiaggia o negli ambienti pubblici, possiamo essere contagiati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.