Come opacizzare il viso con l'amido di mais

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

A volte la pelle del viso, pur non essendo particolarmente grassa, può apparire lucida soprattutto nella così detta zona T. Questo inconveniente fa si che il trucco non tenga, e ci si trovi in disordine già dopo un'ora dall'essersi perfettamente truccate. Come fare? Pochi sanno che esiste un sistema davvero economico, e soprattutto non aggressivo, che consente di opacizzare la pelle e garantire una lunga tenuta al make-up. Si tratta di un prodotto naturale: l'amido di mais, usato per opacizzare l'incarnato.

26

Occorrente

  • amido di mais biologico
  • pennello da cipria
  • porta cipria vuoto o scatolina
36

Per ottenere un bell'incarnato bisognerà procedere con una corretta detersione, e stendere una buona crema idratante. Attenzione alle creme contenenti troppi ingredienti, a volte sono la causa della reazione della pelle, che diventa subito lucida. Una volta completata la base si può passare al trucco. Anche in questo passaggio è consigliata la scelta di un fondotinta idratante e non troppo coprente, che farebbe sudare la pelle; i prodotti minerali sono un ottimo alleato per far tenere di più il make - up senza appesantire eccessivamente.

46

Completato il trucco è il momento della cipria, indispensabile per asciugare le lucidità e garantire maggiore tenuta al fondotinta. Invece della solita cipria verrà utilizzato l'amido di mais. Questo prodotto si trova in commercio nei negozi di alimentari, supermercati compresi, meglio acquistare quello biologico che non viene trattato chimicamente. Prendete un vecchio contenitore di cipria in polvere, ben pulito, o in alternativa una scatolina con coperchio; versate alcuni cucchiai, ed intingete un pennello grosso da cipria. Scuotete l'eccesso (oppure soffiate per eliminare la polvere in più), quindi procedete a stenderlo sul viso. I movimenti devono essere leggeri e rotatori. Cominciate sempre dalla zona T: naso, mento, fronte, poi passate al resto del viso.

Continua la lettura
56

Quando la polvere sarà ben distesa, passate nuovamente il pennello, stavolta senza prodotto, per rimuovere eventuali eccessi. In alternativa potete tamponare leggermente con una velina, imitando i gesti dei truccatori. Questo semplice rimedio casalingo renderà il vostro incarnato lievemente opacizzato, garantendo una tenuta del trucco per diverse ore. È semplice da usare e vi farà risparmiare sull'acquisto di costosissime ciprie di marca.

66

Grazie alle sue proprietà emollienti e lenitive questa cipria 'fai da te' non provocherà alcun effetto collaterale alla vostra pelle. Se dovesse avanzarvi del prodotto potete mescolarlo ad un po' di bicarbonato, ed avrete un 'deodorante' naturale da usare dopo la doccia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

5 modi per opacizzare la pelle

Se c'è un'imperfezione della pelle che le donne proprio non sopportano è avere la pelle lucida. Rientrate anche voi in questa categoria? Se avete la pelle particolarmente grassa potreste notare sul vostro viso delle zone più lucide, decisamente antiestetiche....
Make Up

Come realizzare una cipria fatta in casa

Truccarsi per le donne è davvero molto importante e trovano sempre trucchi nuovi per poter apparire al meglio in ogni occasione. Anche se in commercio esistono molti prodotti di cosmetica, il più delle volte potrebbero causare qualche allergia e fastidio...
Make Up

Carnevale: Come truccare il viso con metodi naturali

Quando arriva il periodo di Carnevale, tutti, o quasi, ricorrono ai travestimenti più originali per partecipare a feste in maschera ed all'allegria degli eventi organizzati. Non sempre però si sta attenti a ciò che usiamo per il trucco, mettendo a...
Make Up

5 trucchi per modellare l'ovale del viso

Si chiama countouring ed è il trend in fatto di trucco che sta spopolando negli ultimi tempi. Si tratta di una tecnica, già nota ai make-up artist, che consiste nel ridisegnare la forma del viso di attrici e modelle per trasformarne i connotati. Youtube...
Make Up

Come coprire un neo sul viso

La cura della propria persona è fondamentale per custodire intatta l'autostima. Volersi bene aiuta nell'affrontare la vita di ogni giorno. Per questo motivo, donne e uomini prestano particolare attenzione al proprio aspetto. Sentirsi più belli e apprezzarsi...
Make Up

Come nascondere le imperfezioni del viso

Il trucco costituisce senz'altro il miglior alleato per ogni donna. Se si dorme poco, si conduce una vitta frenetica e stressante o se non si usano i prodotti giusti per la propria pelle, può capitare di ritrovarsi con antiestetici inestetismi cutanei...
Make Up

Come creare una base viso perfetta

La riuscita di un buon trucco dipende da molti fattori come la qualità dei prodotti impiegati, le tecniche di applicazione di creme e polveri, la selezione dei pennelli, l'accurata analisi del tipo di pelle da trattare. Qualunque sia l'effetto che volete...
Make Up

Come fare una pulizia del viso

La pulizia del viso è una pratica che permette al nostro volto di mantenersi sano e giovane a lungo. Non è soltanto una tecnica per sentirsi più belle e sane. La pelle del volto è quella più esposta alle intemperie, ai microbi e allo smog, oltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.