Come non rovinare un tatuaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il tatuaggio rappresenta un elemento che può contraddistinguere una persona da un'altra. Generalmente si ricorre all'utilizzo di un tatuaggio per trasmettere anche un messaggio particolare, tramite dei simboli che identificano qualcosa in quella stessa persona. È importante, ovviamente, prendersene cura, specialmente nei primi giorni, anche se i primi segni "negativi" verranno fuori dopo alcuni anni. A quel punto le soluzioni saranno essenzialmente due. Una di queste consiste nell'eliminarlo completamente, mentre una valida alternativa può essere quella di coprirlo con un nuovo tatuaggio. In questa semplice ed esauriente guida vi forniremo alcuni consigli su come bisogna procedere per non rovinare un tatuaggio.

25

Occorrente

  • Pellicola impermeabile
  • Crema lenitiva
  • Bende di cotone
35

A seguito del tatuaggio la pelle sarà inevitabilmente irritata. Per questo motivo è necessario applicare una crema lenitiva, per poi fasciare l'area interessata con l'utilizzo di una pellicola protettiva. È necessario usarne una che sia completamente impermeabile all'acqua o, in alternativa, una benda di cotone. Dopo circa 3 ore, è possibile rimuovere con molta cautela la pellicola, per poi lavare l'area con l'utilizzo di acqua tiepida e di un sapone delicato, senza strofinare ma massaggiando in maniera delicata. Successivamente si può nuovamente applicare la crema lenitiva e coprire la zona con la benda di cotone. Per le prime 24-48 ore è preferibile evitare di effettuare delle attività sportive, onde evitare che il sudore possa rimuovere buona parte dell'inchiostro. Inoltre è buona regola evitare di esporsi in maniera prolungata al sole, ed è utile applicare la crema varie volte al giorno per il primo periodo.

45

Dal momento che l'area interessata è molto delicata, è opportuno evitare di accumulare la polvere e la sporcizia nella zona in questione. Inoltre, per una settimana circa, è preferibile non indossare degli abiti eccessivamente aderenti, dal momento che potrebbero rovinare i colori e portare a delle fastidiose infezioni. Nel caso in cui la pelle dovesse diventare troppo secca, è necessario applicare ogni 3 ore una crema idratante. L'importante è che non si tratti di vasellina o di prodotti a base di cortisone, che potrebbero provocare delle forti irritazioni cutanee. In più, non si dovrebbero in alcun caso staccare le croste oppure grattarle per nessun motivo, in quanto si rischierebbe di rovinare anche il tatuaggio. È sufficiente continuare ad idratare la zona con la crema, fino a quando le crosticine non si staccheranno da sole.

Continua la lettura
55

Un altro importante consiglio che vi diamo è quello di evitare il contatto con il cloro delle piscine e con l'acqua salata, ma anche con l'acqua troppo calda che può provocare un effetto simile a quello del sudore. In vacanza, se si ha l'intenzione di prendere il sole, è necessario prestare la massima attenzione a ricordarsi di applicare varie volte la crema solare con una protezione totale e, in seguito, applicare il dopo-sole. Per quanto concerne il sapone, è fondamentale controllare che sia neutro, e per stare tranquilli si può sempre applicare la crema lenitiva dopo il lavaggio. Per concludere, se sono presenti degli animali in casa, si dovrà sempre evitare il contatto per 5 giorni. Seguendo questi piccoli ma fondamentali accorgimenti per 2-3 settimane e, se è stato fatto tutto in maniera accurata, probabilmente non si dovrà ripassare il tatuaggio negli anni a venire e potrà essere sfoggiato in modo tranquillo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

5 cose da sapere prima di farsi un tatuaggio

Ormai quasi tutti abbiamo almeno un tatuaggio. Essere tatuati non vuol dire più essere stati in galera, o essere marinai. Tutti, uomini e donne, ragazzi e ragazze sono liberi di avere uno o più tatuaggi senza essere più giudicati (o almeno così dovrebbe...
Cura del Corpo

Come scegliere la parte del corpo dove fare il tatuaggio

I tatuaggi sono dei disegni o dei simboli da poter creare sulla pelle. Per disegnare un tatuaggio, è necessario recarsi in appositi luoghi in cui degli esperti, formeranno il disegno da voi scelto sulla vostra pelle. Il tatuaggio è un segno che rimane...
Cura del Corpo

Come scegliere il tatuaggio con scritta

Partiamo dalla premessa che il tatuaggio non è una moda ma un segno permanente, quindi scegliere di farsi tatuare una frase è una decisione significativa (anche se ormai esistono laser che eliminano l'inchiostro dalla pelle). Meglio ricordare che Verba...
Cura del Corpo

Come rimuovere un tatuaggio all'henné

I tatuaggi all'henné non prevedono l'utilizzo di aghi e dopo qualche settimana tendono a scolorirsi. Il problema nasce quando l'henné sbiadisce ma lascia dei residui di colorante antiestetici non pericolosi. La rimozione completa non sempre avviene...
Cura del Corpo

Tatuaggio: come scegliere il più adatto a noi

L'approccio consigliato nella scelta di un tatuaggio è molto semplice: tatuarsi, inizialmente, in una zona meno esposta, ad esempio una gamba o un braccio dove potete scegliere voi se mostrarlo o meno. I tatuaggi, anche se piccoli, in zone visibili come...
Cura del Corpo

5 regole per non pentirti di un tatuaggio

Un tatuaggio è un bellissimo modo per scrivere sulla propria pelle un ricordo, un emozione, una sensazione, e chi più ne ha ne metta. Fare tatuaggi è un grande passo, una scelta che va ponderata bene in quanto irreversibile, se non con costosi trattamenti...
Cura del Corpo

Come applicare un tatuaggio temporaneo

I tatuaggi: che bell'invenzione per imprimere i ricordi sulla propria pelle eh? Il problema, o la fortuna, è che poi essendo permamenti rimangono impressi e visibili per sempre, anche dopo essersi rovinati e apparire brutti e scialbi. Per ovviare a questo...
Cura del Corpo

Come abbronzarsi senza rovinare la pelle

Per vivere bene il sole al mare o in montagna è d’obbligo esporsi con moderazione e cautela e ben protetti da un efficace solare, che agisca da filtro per i raggi UVB e UVA. Solo così è possibile godere dei suoi benefici. Preso nella giusta misura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.