Come non rovinare i tacchi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Le scarpe con i tacchi sono sexy ed eleganti, però possono risultare anche comode e delicate. Infatti, quando si cammina su una superficie poco lineare, si corre di rischio che i tacchi possono rovinarsi, se non addirittura rompersi, se sono troppo sottili. Alcuni tipi di tacchi sono verniciati, quindi possono facilmente graffiarsi e i segni talvolta sono talmente evidenti da costringere le donne a buttare via l'intero paia di scarpe. Tuttavia è possibile adottare alcuni piccoli e semplici accorgimenti per far sì che questo non accada. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, alcuni utili suggerimenti su come non rovinare i tacchi.

26

Occorrente

  • Tacchi
  • Passione e gusto per le scarpe
36

La prima regola è quella basilare, ovvero bisogna fare attenzione a dove si mettono i piedi. I tacchi sono degli elementi talmente delicati che basta anche un appoggio sbagliato o il contatto con una superficie anomala, perché si rovinino. Durante l'utilizzo del tacco, non rischiamo di rovinare solo il fondo, ma anche il corpo. Attenzione, quindi, a cosa facciamo. Nel caso ci dovessimo appoggiare ai muri o sedere, evitiamo di toccare col tacco i bordi dei marciapiedi o delle scale.

46

Un altro fattore di deterioramento del tacco potrebbero essere i pedali dell'auto. Quando guidiamo con le scarpe col tacco, dobbiamo essere consapevoli che si possono rovinare tantissimo. La maggior parte delle volte si rovinano andando anche a deformare, in maniera irreparabile, la struttura del tacco. Il movimento del piede sulla pedaliera, può causare numerosi contatti tra la plastica del pedale e quella del tacco, con conseguenti graffi e abrasioni. Tanto peggio se si considerano i tacchi rivestiti. Quest'ultimi, una volta che gli abbiamo rovinati non possiamo più sistemarli.

Continua la lettura
56

Infine anche una camminata scorretta sui tacchi, provoca il consumo della base del tacco in gomma, portando all'estremo la sua resistenza. Questo, causerebbe un indebolimento della struttura del tacco con conseguente di rottura. Lo stesso accade quando la camminata non è perfetta e si tende a consumare il tacco in maniera non omogenea. Per questo motivo, chi ha la tendenza a poggiare male il piede in fase di camminata, deve cambiare il fondo del tacco. Cosi facendo verrà ridotto l'appoggio sulla gomma rovinata.. Anche un uso eccessivo e prolungato del tacco può provocare la sua rovina. Prediamo ad esempio in considerazione i tacchi fini, con un'altezza superiore ai 10 centimetri, la struttura non è molto resistente e la resistenza al peso non può essere continuativa per moto tempo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordiamoci che infatti, una scarpa rovinata è una scarpa brutta da vedere! Capita molto spesso di vedere donne con scarpe bellissime ma tacchi graffiati o rovinati, che fanno inevitabilmente perdere alla scarpa gran parte del suo fascino. Questo aspetto di certo non gioverà a nessuno, per questo è sempre buona norma aggiustare le nostre scarpe.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Consigli per resistere tutto il giorno sui tacchi

Noi donne dobbiamo molto alle scarpe col tacco: oltre ad essere, spesso, esteticamente bellissime, esse ci permettono di slanciare la figura ed apparire sempre eleganti e al top. Naturalmente la frase che "chi bella vuole apparire, un poco deve soffrire"...
Moda

Tacchi alti: 5 motivi per non indossarli

E’ fuori da ogni dubbio che i tacchi possono far apprezzare l’aspetto esteriore di una donna che, sentendosi più fascinosa, esprime la propria fierezza e si sente più apprezzata. I tacchi ci fanno più sicure, naturalmente più slanciate, e snelliscono...
Moda

Come abituarsi a portare i tacchi alti

Il fascino del tacco alto non tramonterà mai: slancia la figura e rende il passo elegante e raffinato. Noi donne amiamo molto portare i tacchi alti; sono bellissimi, ma anche scomodi e insidiosi. Eppure quale donna non resiste al fascino di un tacco...
Moda

Consigli per indossare i tacchi senza avere mal di piedi

Indossare i tacchi per alcune donne è inevitabile. C'è chi ama portare delle scarpe basse, ma chi invece non può proprio fare a meno di indossare una scarpa alta col tacco. D'altronde questo tipo di calzature sono particolarmente eleganti e sensuali,...
Moda

5 consigli per essere eleganti senza tacchi

È opinione diffusa che un abbigliamento elegante richieda come calzatura una scarpa alta: i tacchi, con plateau o senza, di quindici o 5 centimetri, sono nell'immaginario comune presenti in ogni situazione che richieda una certa formalità. Da un matrimonio...
Moda

5 consigli per portare i tacchi tutto il giorno

Indossare le scarpe con i tacchi per molte donne è un'impresa molto difficile soprattutto se c'è da indossarli tutta la giornata. Molte donne li amano ma per quanto sia molto belli sono alquanto dolorosi. Molte donne decidono di mettersi le scarpe coi...
Moda

Come Decorare I Tacchi Delle Scarpe

Quante volte sarà capitato di non indossare più un paio di scarpe perché rovinate o fuori moda; in questi casi la soluzione è reinventarle. Basteranno brillantini, lustrini, nastri e tutto ciò che piace. Ad esempio, se si possiedono un paio di decolletè...
Moda

Come scegliere le scarpe con i tacchi

Scegliere un paio di scarpe con i tacchi può sembrare un compito facile, ma non è assolutamente così. Le giuste scarpe con il tacco, infatti, dovranno essere contemporaneamente comode, adatte al proprio stile ed al proprio outfit, valorizzare il corpo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.