Come nascondere un tatuaggio

Tramite: O2O 17/05/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

I tatuaggi sono una delle forme d'arte più diffuse al mondo, molte sono le persone che ogni giorno decidono di farsene uno per le ragioni più svariate. Alcuni perché gli ricordano un evento, altri per arricchire il proprio corpo con qualche segno, e così via. Ma ci sono delle situazioni in cui un tatuaggio può risultare scomodo o poco gradito, o semplicemente non lo si vuole più. Quando si decide di farsi tatuare qualcosa e si sceglie un disegno molto grande, naturalmente nel corso della vita potrebbe succedere di avere la necessità di coprire quel tatuaggio. Specialmente se è posizionato in un punto abbastanza visibile. Molto spesso capita ad esempio alle spose, che nel giorno del loro matrimonio vorrebbero nascondere il tatuaggio per evitare che stoni con il colore bianco candito dell'abito. Esistono diversi metodi per coprirli. In questa guida vi spiegheremo come fare per nascondere un tatuaggio, sia che sia abbastanza visibile, sia che sia piccolino. Vediamo quindi come procedere attraverso pochi e semplici passaggi. Mettiamoci all'opera.

25

Utilizzo del trucco

Per nascondere un tatuaggio si può ricorrere all'utilizzo del trucco. Quindi si devono usare le stesse tecniche che si utilizzano nei set cinematografici. Questo è un metodo molto efficace e per nulla costoso anche se resta comunque una soluzione temporanea. Per prima cosa bisogna procurarsi una serie di correttori che si avvicinano il più possibile al colore della nostra pelle ma in alcuni casi, si è costretti a combinare diverse gradazioni di colori per ottenere lo scopo desiderato. È opportuno quindi scegliere tra tonalità decrescenti in modo da agire al meglio. A questo punto bisogna posizionarli sul tatuaggio e su tutta la zona circostante.

35

Stendere il trucco

Dopo l?applicazione della prima mano di correttore aiutandoci con i polpastrelli delle dita per stenderlo e farlo aderire soprattutto sulla parte che fa da contorno al tatuaggio stesso, conviene attendere almeno cinque minuti affinché diventi asciutto. Il correttore se è simile al colore della nostra pelle, conviene stenderlo anche ben oltre il bordo del tatuaggio, in modo da ottenere man mano che si va a contatto con la pelle pulita un effetto dissolvente che, riesce praticamente a nascondere totalmente il tatuaggio. Dopo una prima applicazione appare subito visibile il buon risultato; infatti il tatuaggio sembra sparito ma tuttavia sono necessarie dopo circa dieci minuti, almeno altre due passate con il correttore più chiaro in modo da eliminare eventuali aloni ancora presenti.

Continua la lettura
45

Utilizzare la cipria

Dopo aver atteso l'asciugatura anche dell'ultima mano di correttore, possiamo utilizzare della cipria in polvere da applicare con un pennellino del tipo usato dalle donne per il fard. Una semplice spolverata della cipria in eccesso e senza strofinare rende perfetto il modo di nascondere il nostro tatuaggio. Con questo sistema in modo economico ed indolore, il tatuaggio è completamente coperto, e almeno per una giornata la sua immagine non sarà visibile a nessuno proprio come noi volevamo.
Nascondere un tatuaggio potrebbe risultare piuttosto difficile alle volte, ma seguendo i consigli della guida ed applicando le giuste tecniche sarà possibile nascondere il tatuaggio in tempi brevi e quasi perfettamente. Vi auguro quindi buon lavoro.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come preparare i conetti per hennè

La pasta all'hennè può essere applicata in molti modi diversi. Alcuni usano uno stuzzicadenti e posizionano con attenzione il disegno sul bit. Alcuni usano piccole bottiglie di plastica, le spremono e applicano delle linee morbide. La pasta pre-miscelata...
Prodotti di Bellezza

Come usare il burro di karitè

Il burro di karitè è un particolare prodotto di fitocosmesi che trae le sue origini dal mondo vegetale. L'albero del karitè è infatti un'imponente pianta africana della famiglia delle Sapotaceae: questo albero produce bacche -chiamate impropriamente...
Prodotti di Bellezza

Come favorire una cicatrizzazione corretta con metodi naturali

Le cicatrici, soprattutto quelle esterne e in punti difficili da nascondere, sono antiestetiche e possono essere fonte di disagio e insicurezza perché lasciano un segno indelebile che lede l'integrità delle pelle. Tuttavia i segni di una ferita possono...
Prodotti di Bellezza

Come fare una maschera in tessuto

La pelle del nostro viso ha bisogno di continue attenzioni per restare liscia e perfetta in ogni occasione. Per questo motivo, oltre alle creme quotidiane che si usano di solito al mattino e alla sera, si consigliano delle maschere di bellezza, almeno...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere dei prodotti bio per capelli

La maggior parte delle volte l'economicità dei prodotti di bellezza ci fa compiere, durante gli acquisti, delle scelte sbagliate. Siliconi, petrolati e la paraffina danno alla nostra chioma un aspetto splendente, ma in realtà non è tutto oro quello...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un trucco da sera in pochi minuti

Molto spesso il tempo per prepararsi è davvero poco ed è facile arrivare in ritardo ad un appuntamento. Non sempre, però, è possibile prendersela comoda e, dunque, è necessario accelerare i tempi per arrivare in orario. Le donne in particolare dedicano...
Prodotti di Bellezza

Olio per il corpo: consigli d'uso

Per rendere morbido ed idratato il corpo, da millenni si utilizza l'olio. Nel passato l'uso più frequente era quello dell'olio di oliva extra vergine. A tutt'oggi le case cosmetiche commerciano vari tipi di olio per il corpo. Si tratta di sostanze vischiose...
Prodotti di Bellezza

Come rimediare velocemente ad occhiaie, occhi arrossati e stanchi

In questo articolo, vogliamo cercare di affrontare insieme ai nostri cari lettori e lettrici, un argomento alquanto attuale ed anche sempre molto discusso, stiamo parlando delle fastidiose occhiaie. Nello specifico proveremo ad imparare come e cosa fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.