Come lucidare la bigiotteria con il bicarbonato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Noi donne, si sa, generalmente andiamo pazze per qualsiasi tipo di accessorio, non solo scarpe, borse, cinture, ma anche bijoux, soprattutto bigiotteria che ormai si trova in qualsiasi tipo di negozio e anche in quasi tutte le bancarelle che affollano i marciapiedi e le piazze durante le feste di paese. Comprandone sempre di nuovi a destra e a manca, e anche dall'amica che si improvvisa artigiana e crea ogni giorno decine di manufatti, è inevitabile che il nostro portagioie strabocchi di questi luccicanti e irresistibili gioielli. Purtroppo è risaputo anche che con il passare del tempo compaiono delle antiestetiche macchie verdognole che sporcano e, nei peggiori dei casi, possono pure irritare la pelle. Dunque molte volte, a malincuore, siamo costrette a buttarli via senza sapere che c'è un modo per recuperarli. La seguente guida, a tal proposito, vi spiegherà passo dopo passo come lucidare i vostri preziosi bijoux usando solo un po' di bicarbonato. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • bicarbonato in polvere
  • un cucchiaio da cucina
  • un panno di cotone
36

Le brutte e fastidiose macchie che possono essere presenti superficialmente alla bigiotteria sono dovute al processo di ossidazione; essendo tali oggetti sempre a contatto con l'aria non è possibile evitarlo all'infinito, ma di tanto in tanto potete ridonare ai vostri gioielli la loro lucentezza originale pulendoli per bene ogni qualvolta si ripresentano i segni di annerimento. Prendete un panno di cotone, bagnatelo con dell'acqua tiepida e stringetelo per eliminare quella in eccesso.

46

Versate sopra un cucchiaino raso di bicarbonato e strofinatelo sulla parte interessata. Nel caso in cui si formano dei grumi di bicarbonato sul bijoux non preoccupatevi, in questo modo agirà ancora più a fondo sulle macchie. Prendetevi tutto il tempo che vi serve perché non sarà tanto facile eliminarle alla prima passata. Non dimenticate di pulire anche le parti interne del gioiello, soprattutto se si tratta di un anello, poiché sono quelle che stanno a contatto con la pelle e lasciano quei brutti segni verdognoli.

Continua la lettura
56

Una volta terminata questa fase, assicuratevi che non vi siano zone annerite, dopodiché mettete i gioielli che avete trattato sotto l'acqua corrente ed eliminate ogni residuo di bicarbonato. Asciugateli per bene uno alla volta altrimenti, se rimangono umidi, il processo di ossidazione sarà più veloce e dovrete ripetere presto l'operazione. Questa soluzione purtroppo non è permanente, ma vi permetterà di continuare ad indossare la vostra bigiotteria un po' più a lungo. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa soluzione purtroppo non è permanente, ma vi permetterà di continuare ad indossare la vostra bigiotteria un po' più a lungo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come togliere la ruggine dalla bigiotteria

Mantenere i gioielli puliti, protetti da aria e acqua e proteggerli con dei prodotti appositi, può prevenire la formazione della ruggine. Una volta formata, la ruggine è un elemento difficile da togliere, per questo motivo, nei seguenti passi trovi...
Accessori

Come recuperare la bigiotteria rotta

Ci sarà sicuramente capitato di danneggiare un braccialetto, una collana, un orecchino di bigiotteria. Questi piccoli articoli non preziosi possono rovinarsi o perdere qualche pietra o gemma. Cosa fare se la nostra bigiotteria si rompe? Generalmente,...
Accessori

Consigli per organizzare la bigiotteria

Ogni donna ha un assortimento più o meno ampio di collane, orecchini e altri gioielli da mettere per le occasioni speciali, o da indossare tutti i giorni. Se si tratta di pietre preziose, è sempre buona norma metterle in cassaforte, o comunque in un...
Accessori

Come pulire e lucidare un rubino

I rubini limpidi che superano i 10 carati vengono considerati eccezionali. Come tutti i metalli e le pietre preziose, anche i rubini si opacizzano col trascorrere del tempo. La causa del problema viene attribuito alla polvere o al grasso da sudorazione....
Accessori

Come lucidare l'oro bianco

L'oro bianco rappresenta uno dei materiali più adoperati ed apprezzati di sempre. Esso infatti viene scelto soprattutto per la produzione di gioielli come ad esempio anelli, collane e bracciali. Tuttavia col passare del tempo questo materiale tende a...
Accessori

Come lucidare i gioielli con il dentifricio

I gioielli sono il punto debole di ogni donna, ne vogliamo sempre di più, sempre di più belli e più luccicanti e costosi. Non tutti purtroppo possiamo permetterci di cambiarne così frequentemente, comprandone sempre di nuovi. Altri, invece, tengono...
Accessori

Come pulire e lucidare l'orologio da polso

L'orologio da polso è l'accessorio che definisce lo stile e la personalità di chi lo indossa, oltre naturalmente ad essere uno strumento indispensabile. Di questo oggetto ne esistono diverse varietà: può essere costruito con metalli più o meno preziosi...
Accessori

Come far durare di più i propri bijoux

Comprare gioielli in modo compulsivo è d'obbligo per la maggior parte delle donne. Di valore o di poco costo, essi sono essenziali per impreziosire anche il look più semplice. Per poter spiccare però, è necessaria una buona manutenzione dei propri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.