Come Leggere L'Etichetta Di Uno Shampoo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lo shampoo è un prodotto per la lavare i capelli ed è usato quindi per togliere lo sporco, l'unto, l'inquinamento ambientale, particelle di pelle, altre particelle che possono essere inquinanti formando altri depositi sui capelli. La funzione dello shampoo è quella di rendere il cuoio capelluto ed i capelli puliti. Esso è un tensioattivo usato anche in tanti altri prodotti per la curare il corpo, come per esempio dentifrici oppure saponi per la pelle. Una volta che entra a contatto con l'acqua, lo shampoo diventa un tensioattivo anionico. Esso mentre deterge la cute ed i capelli, toglie il sebo che lubrifica il gambo del capello, a sua volta. Dopo aver passato lo shampoo, solitamente è indicato usare il balsamo per capelli che definisce i capelli, migliorando inoltre l'agevolezza nel pettinarli.
L'ingrediente che è attivo nella maggior parte degli shampoo è la sostanza chiamata "laurilsolfato di sodio", (sodium lauryl sulphate, SLS). Nell'articolo che seguirà vi spiegheremo come leggere l'etichetta di uno shampoo nei dettagli. Buona lettura!

24

Dovrete sapere inizialmente una cosa relativa alla lista lunga che forma l'etichetta, posta nel retro di tutti i flaconi delle bottiglie di shampoo che sono nei negozi. La regola generale, detta che la lista sia organizzata in base ad un ordine di grandezza delle sostanze, più precisamente troverete inizialmente le sostanze che sono maggiormente concentrate, terminando poi in modo graduale con quelle sostanze che sono concentrate in modo minore. Continuate la lettura per vedere quelle che sono considerate sostanze "hot".

34

Le sostanze maggiormente usate nel campo della cosmetica per capelli sono i siliconi, perché essi permettono di modellare i capelli con facilità maggiore. Secondo i più esperti ecologisti, realmente essi rivestono soltanto il capello, ma a lungo andare, realmente non hanno poi un effetto così benefico, perché tendono a danneggiare la struttura capillare sfibrando il capello. Se volete capire se in uno shampoo i siliconi sono presenti, potrete identificare tale prodotto nell'etichetta, con la sigla denominata con il finale della parola "-ONE".

Continua la lettura
44

I conservanti sono il secondo ingrediente dannoso in quanto hanno una funzione aggressiva, molto spesso eccessivamente lavante, per cui a lungo andare possono creare dei problemi al cuoio capelluto con conseguenti problemi di forfora, desquamazione e sfibramento del capello. Questi nell'etichetta vanno sotto il nome dei PEG accompagnati da un numero oppure il più conosciuto il Sodium Laureth Solfate, che è il più comune. Per cui più in alto sarà nella lista e più lo shampoo avrà un potere lavante e quindi attenzione per coloro che soffrono di cute delicata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come scegliere lo shampoo adatto ai propri capelli

Tutte le persone affrontano quotidianamente il tema del lavaggio dei propri capelli e dello shampoo. Ogni persona ha capelli diversi, che si differenziano per tipologia e per caratteristiche. A seconda della tipologia e delle caratteristiche del capello,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare uno shampoo ecologico

Abbiamo bisogno di proteggere i nostri capelli e l'ambiente circostante, risparmiando qualche soldo del nostro portafoglio? Una soluzione perfetta consiste nell'adoperare uno shampoo ecologico fatto in casa. Realizzarlo costituisce un grande beneficio...
Prodotti di Bellezza

Come trasformare uno shampoo aggressivo in uno shampo-doccia delicato

Troppo spesso capita di comprare lo shampoo sbagliato, magari per curiosità, o perché si voleva provare a cambiare prodotto, o ancora perché consigliato da qualche amico, oppure semplicemente per errore e distrazione. Fatto sta che, qualunque sia la...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare lo shampoo alle erbe in casa

Realizzare Lo Shampoo Alle Erbe In Casa è sicuramente una buona idea. I prodotti che si trovano nei negozi sono efficaci ma in alcuni casi troppo aggressivi. Ecco perché sfruttare i doni di Madre Natura si rivela una soluzione vincente. Se avete i capelli...
Prodotti di Bellezza

Come fare uno shampoo ecobio con la farina di ceci

Alla base degli shampoo fatti in casa citiamo i sei ingredienti indispensabili. La farina di ceci, farina di avena, polvere di shikakai, polvere di amla, polvere di ghassoul, polvere di reetha. Usare prodotti naturali è un vantaggio non indifferente...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare uno shampoo solido

Il comune shampoo presente sul mercato, e comunque quello più utilizzato è lo shampoo liquido. Spesso. Però, sono pieni di siliconi e altri prodotti chimici che possono rovinare i capelli o avere una particolare aggressività sulla cute. L'alternativa...
Prodotti di Bellezza

Come fare un doccia-shampoo solido al miele

Realizzare i saponi in casa è molto più semplice di quello che si pensi. Le ricette per sperimentare questa forma di "fai da te" sono moltissime. Anche perché si può giocare molto con i vari gusti e le fragranze, utilizzando non solo essenze naturali...
Prodotti di Bellezza

Come preparare uno shampoo fai da te con camomilla e salvia

Quante volte avete sentito dire che la maggior parte dei prodotti cosmetici in commercio è piena zeppa di sostanze chimiche e dannose? Purtroppo, non possiamo far altro che confermare. Molte delle case cosmetiche più famose basano le proprie vendite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.