Come legare una bandana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La bandana è un accessorio molto popolare e tipico tra i cowboy del selvaggio West. Il quadrato di stoffa in tinta unita oppure decorata, copre il viso e lo protegge dalla polvere e da altri corpi estranei. Dalle nostre parti, la bandana viene largamente impiegata per fini estetici, come copricapo o intorno al polso oppure al braccio. Inoltre, è ideale come fazzoletto, maschera, o ancora come "fusciacca" per valorizzare una borsa. In base ai colori o ad eventuali sigle, può esprimere preferenze per gruppi musicali o solidarietà per movimenti politici oppure sociali. Ma ecco alcuni pratici consigli su come legare una bandana per le diverse occasioni.

27

Occorrente

  • Bandana
37

La bandana si presta a numerose possibilità di utilizzo. Per legare l'accessorio adeguatamente bisogna procedere per gradi. Innanzitutto, apri interamente la stoffa e ripiega un capo verso il suo lato opposto. In questo modo otterrai un grande triangolo. Successivamente, avvolgi la bandana su se stessa con due mani fino ad avere un'unica "striscia" di tessuto. Raccogli le due estremità più lunghe del fazzoletto, una in ogni mano, ed avvolgile intorno ai lati della testa portandole nella parte posteriore del capo.

47

Per fissare la bandana, fai un nodo alle due estremità. Stringi in modo confortevole, non troppo forte per evitare, a fine giornata, un forte mal di testa. Questa modalità è in genere la più usata, ma non l'unica. Qualora preferissi legare la bandana in modo differente, procedi diversamente. Questa seconda proposta ricoprirà la nuca per intero: uno dei sistemi più amati dal celebre Pantani, il grande pirata. In questo modo, potrai garantire alla tua testa una maggiore protezione in caso di forte e continuativa esposizione al sole. Avrai nel contempo, la sicurezza di coprire anche la parte posteriore del collo.

Continua la lettura
57

Pertanto, stendi la bandana e solleva uno dei suoi angoli più "appuntiti". RaggiungI quindi il centro dell'accessorio stesso. Premi il tessuto in modo da poter effetture una piega su di esso. Solleva la bandana affinché la parte piegata stia proprio di fronte. Tienila ben ferma con una mano e fai confluire i due lati più lunghi verso il retro della nuca. Raccoglili con le mani ed annodali. Anche in questo caso, non stringere eccessivamente il nodo. Lega l'accessorio in modo confortevole e sicuro, per non perderlo accidentalmente. Ai fini estetici, puoi legarlo allo stesso modo al collo, con la punta del fazzoletto rivolta verso il petto; oppure a fascia sul polso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Presta particolare attenzione al nodo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

5 modi originali per utilizzare la bandana

La bandana è un accessorio che si presta a vari usi ed è davvero molto versatile. Si tratta in sostanza di un fazzoletto di stoffa generalmente colorata utilizzato per coprire la testa oppure la bocca. Anticamente la bandana non era considerata come...
Accessori

Come indossare la bandana

Ci sono molti modi di indossare una bandana, anche in diverse parti del nostro corpo non solo sui nostri capelli. Si tratta infatti di un accessorio a dir poco versatile, che nel corso di questi ultimi anni è tornato di moda. Ognuno di noi la indossa...
Accessori

Come scegliere una bandana

La bandana è un accessorio che ha superato i secoli, conquistando in tutte le epoche l'attenzione dei giovani e dei meno giovani, secondo le proprie preferenze. Inizialmente, così come fu per i jeans, la bandana veniva usato per "lavoro", dai cow-boy...
Accessori

Come legare un foulard in testa

Il foulard è un accessorio a volte considerato un po' retro' e all'antica ma c'è da dire che dona a chi lo indossa un'eleganza e un fascino fuori dal comune, soprattutto poi se viene indossato in testa o legato tra i capelli. Ovviamente bisogna anche...
Accessori

Come usare la fascia a turbante

Il turbante è un famoso copricapo di origine orientale, che si ottiene avvolgendo attorno alla testa una lunga fascia, seguendo un metodo particolare. È diffuso in vari Paesi, per questo motivo è conosciuto con svariati nomi e leggere differenze nel...
Accessori

5 modi per indossare una kefiah

La kefiah è il copricapo abituale dei popoli arabi, che ne usufruiscono per ripararsi sia dal sole che dalle intemperie. Abitualmente presenta un motivo a scacchi neri su fondo bianco o rosso.Ormai, la kefiah è presente anche nella nostra cultura e...
Accessori

Come indossare un turbante

Uno degli accessori che fa molto tendenza è il turbante, ovvero una sorta di copricapo o bandana, che si può realizzare utilizzando semplicemente un foulard. Il turbante viene indossato maggiormente al mare quando si trascorrono molte ore sotto il sole....
Accessori

5 accessori per un look anni 50

La moda riscopre e rilancia a ondate le tendenze che sono esplose nei decenni passati, ma più che di ritorno di moda vero e proprio dovremmo parlare negli ultimi anni di revival mai tramontato di uno dei decenni più affascinanti e trainanti del secolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.