Come legare un foulard in testa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il foulard è un accessorio a volte considerato un po' retro' e all'antica ma c'è da dire che dona a chi lo indossa un'eleganza e un fascino fuori dal comune, soprattutto poi se viene indossato in testa o legato tra i capelli. Ovviamente bisogna anche saperlo indossare, perché la classe e lo stile non si acquistano mettendo un semplice accessorio. Non è detto però che il foulard deve essere per forza elegante, infatti si può abbinare anche ad un completo sportivo. Ciò che fa la differenza sono i colori e le fantasia. Queste tendono ad essere sfiziose e multicolor per abbinamenti casual, mentre a tinta unita o al massimo in due colori diversi se l'outfit è elegante. Esistono tanti modi di indossare questo accessorio, potrete leggere la seguente guida per sapere come legare un foulard alla testa.

26

Il primo passo necessario prima di legare un foulard alla testa è quello si scegliere quello del colore, del tessuto, della forma e della fantasia giusta. Per quanto riguarda il tessuto dovrete fare riferimento alla stagione in cui vi trovate. Ci sono foulard realizzati con qualsiasi materiale come la lana, il cotone, il cashmere, lino, microfibra e tanti altri. A seconda del modo in cui vogliate legarlo poi sceglierete la forma che può essere rettangolare, quadrata oppure triangolare. Invece in merito alla fantasia ed ai colori ne abbiamo già parlato nell'introduzione e quindi dobbiamo fare riferimento all'occasione in cui si vuole indossare. I foulard sono perfetti quando si va al mare, ad una festa oppure per una semplice passeggiata con le amiche.

36

Il modo più diffuso e più antico per indossare il foulard è il turbante. Esso è utile per tutte le donne che quando sono al mare non amano esporre i capelli al sole ed evitano anche di bagnarli. Per farlo occorre piegare un foulard a forma di triangolo e deve essere posizionato nel seguente modo.
Partite mettendo la punta sul late anteriore della testa, dopo aver legato tutti i capelli, mentre le due estremità vanno incrociate prima sotto i capelli raccolti e dopo sulla testa. Dopo di che nascondete le due punte sotto al nodo, oppure se il foulard è troppo lungo si possono legare dietro la nuca lasciando le punte appese.

Continua la lettura
46

Ci sono poi altri modi meno impegnativi per legare un foulard in testa, vediamone alcuni in questo passo. Quello più semplice ma al tempo stesso molto carino è quello di avvolgerlo su se stesso come per fare un fascia da posizionare sulla testa e usarlo poi in lunghezza formando una treccia intrecciandolo insieme ai capelli. Altro modo abbastanza veloce per legare un foulard è lo stile pirata. Basta partire dalla parte lunga e posizionarla sulla testa, le punte invece andranno legate dietro la testa creando un nodo oppure lasciarle lunghe insieme ai capelli.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come indossare un foulard

Dal modello più chic, al tipo più elegante o a quello più casual, oggi indossare il foulard è sempre più complicato. I foulard, un tempo, erano un tipico accessorio femminile, ma dopo il boom dei foulard maschili lanciati nel 2011 dalle case di moda,...
Accessori

Come creare un foulard-gioiello

Un foulard oltre a sostituire un gioiello, può anche diventarlo: creare un foulard-gioiello è davvero semplice, richiede pochi minuti e pochissimi strumenti di lavoro! Ecco come creare un bellissimo foulard-gioiello personalizzato, a costo zero, per...
Accessori

Come fare una borsa con un foulard

I foulard sono dei meravigliosi accessori semplici, leggeri e colorati. Forse non sappiamo che possiamo farne un uso alternativo, rispetto a semplice accessorio. Ultimamente infatti è sempre più in voga la moda di realizzare una borsa capiente con dei...
Accessori

Come indossare un foulard quadrato

le donne sono sempre molto attente alla moda e ad apparire al meglio. Cercano di abbinare i vestiti come meglio possono, anche quando si tratta di un semplice foulard. In vista della primavera, i nostri armadi diventano dei magnifici guardaroba dai colori...
Accessori

Come legare una bandana

La bandana è un accessorio molto popolare e tipico tra i cowboy del selvaggio West. Il quadrato di stoffa in tinta unita oppure decorata, copre il viso e lo protegge dalla polvere e da altri corpi estranei. Dalle nostre parti, la bandana viene largamente...
Accessori

Come realizzare una collana con un vecchio foulard

Sarà sicuramente capitato ad ognuna di voi di trovare, sul fondo dei vostri cassetti, un vecchio foulard o un fazzoletto che non usate più da tanto tempo, ma che non avete il coraggio di buttare. Sappiate, però, che è possibile riutilizzarlo e ridargli...
Accessori

Come usare la fascia a turbante

Il turbante è un famoso copricapo di origine orientale, che si ottiene avvolgendo attorno alla testa una lunga fascia, seguendo un metodo particolare. È diffuso in vari Paesi, per questo motivo è conosciuto con svariati nomi e leggere differenze nel...
Accessori

Come indossare un turbante

Uno degli accessori che fa molto tendenza è il turbante, ovvero una sorta di copricapo o bandana, che si può realizzare utilizzando semplicemente un foulard. Il turbante viene indossato maggiormente al mare quando si trascorrono molte ore sotto il sole....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.