Come Lavare La Coda Di Un Cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La bellezza della coda di un cavallo deriva innanzitutto dalla generosità di madre natura nel farla lunga, folta e liscia. Ma, tuttavia, la mano dell'uomo può esaltarne al massimo la bellezza curandola in maniera specifica, come si fa con il corpo dell'animale. Ecco di seguito i passi necessari su come curare e lavare la coda di un cavallo.

28

Occorrente

  • Secchio d'acqua
  • Spugna morbida
  • Shampoo
  • Balsamo
  • Asciugamano
  • Pettine
38

Lega il cavallo in una zona tranquilla del maneggio e bagnagli la coda: in estate con una manichetta, d'inverno immergendola in un secchio d'acqua. L'acqua deve essere possibilmente tiepida e distribuita uniformemente lungo tutto il pelo con una spugna imbevuta d'acqua. Occorre sfregare energicamente la spugna sulla coda, poiché il pelo potrebbe essere molto secco e turgido, difficilmente bagnabile.

48

Versa dello shampoo sulla parte alta della coda e inizia a massaggiare, spostando progressivamente l'azione verso il basso. Puoi sia usare le dita come normalmente fai con i tuoi capelli, sia strofinare i ciuffi tra le mani, tenendo le dita aperte e congiunte interessando tutte le zone della coda stessa.
Se man mano che procedi la quantità di shampoo ti sembra insufficiente puoi aggiungerne dell'altro.

Continua la lettura
58

Dopo qualche minuto di massaggio sciacqua abbondantemente l'intera coda, anche questa volta utilizzando una manichetta o un secchio, a seconda delle condizioni climatiche.
Fai comunque attenzione ad eliminare tutta la schiuma prodotta dal massaggio, poiché un'eventuale permanenza di essa potrebbe dare prurito o, alla lunga, rovinare la coda.

68

Per asciugare la coda devi innanzitutto strizzala, afferrandola con entrambe le mani e scorrendo lungo essa. Partendo dall'alto e scendendo via via verso il basso, rimuovendo il grosso dell'acqua accumulata. Puoi anche aiutarti con una grande spazzola dai denti molto forti e resistenti.
Poi strofinala con un'asciugamano, sempre partendo dall'alto e procedendo verso il basso, eliminando l'umidità residua.

78

Nel caso in cui la coda del cavallo è di colore chiaro, si consiglia di eseguire impacchi di camomilla, per ammorbidirla. Lavare la coda solo con acqua tiepida, porre la camomilla e attendere circa 15 minuti. Sciacquare la coda e pettinarla con una spazzola adatta, mettere una maschera sempre a base di camomilla. Lasciare agire per altri 10 minuti, risciacquare solo con acqua tiepida e asciugare con l'asciugacapelli ad una distanza di circa 10 centimetri, solo con aria fredda. Pettinare la coda con l'apposita spazzola. Infine aggiungere un olio protettivo e stenderlo con le mani eseguendo dei piccoli massaggi.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fai tutto con calma e in relax: è l'aspetto più bello del contatto con gli animali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

5 modi per fare la coda di cavallo

Tra tutti i modi in cui si possono legare i capelli, quello che tra gli anni è sempre stato lo stile più popolare è quasi sicuramente la coda di cavallo. Questo modo di legare i capelli, ha ottenuto un successo tale che è diventato di uso comune sia...
Capelli

Acconciature con coda di cavallo

La coda di cavallo è un'acconciatura unisex, in cui i capelli vengono raccolti in almeno una ciocca, che prende appunto il nome di coda di cavallo. La coda di cavallo viene molto usata dalle donne. Infatti, avendo, la maggioranza delle donne, i capelli...
Capelli

Come fare la coda di cavallo di Kim Kardashian

Adorate lo stile di Kim Kardashian e il modo in cui si acconcia i capelli? Solitamente Kim, per mettere in risalto il suo bel viso, sceglie una coda di cavallo molto alta. Porta sempre una coda con bombatura sulla parte anteriore della testa. Realizzatequesta...
Capelli

Come scegliere una coda di cavallo sintetica

Non tutte hanno una crescita rapida dei capelli, oppure preferiscono tenerli corti perché più pratici da curare. Ma ci sono delle occasioni in cui si vuole essere più femminili e seducenti. In questo caso le industrie ci tornano utili con le code di...
Capelli

Come applicare una coda extension

Realizzare una coda quando i capelli sono corti, non è facile. Tanto che, per ottenere un risultato carino si può utilizzare una coda extension. Fino a poco tempo fa, avere una chioma fluente e soprattutto molto lunga era un sogno irrealizzabile. Oggi...
Capelli

Come realizzare una coda particolare

Se siamo stanche di portare i capelli sempre allo stesso modo, ma vogliamo evitare di recarci da un parrucchiere per una piega, anche perché andare spesso dal parrucchiere è abbastanza costoso, potremo provare a realizzare da sole, con l'aiuto di questa...
Capelli

Come realizzare una coda alta e gonfia

Se non avete abbastanza tempo per acconciare i capelli oppure siete indecise sul taglio da adottare, un'ottima alternativa per tenerli in ordine in maniera fine ed elegante è quello di fare una coda alta e gonfia. Il procedimento che vi consente di realizzarla...
Capelli

Come realizzare una coda anni '60

Gli anni '60 sono stati anni luminosi, in cui è stato rivoluzionato sia il modo di vestire che la musica. Per non parlare poi del boom economico e del processo tecnologico galoppante. Ma tutte le amanti della moda e del look, lo ricorderanno per le acconciature...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.