Come lavare il kimono

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Kimono è un indumento giapponese che fa parte della cultura e della tradizione di questo popolo. Letteralmente la parola Kimono, significa "indossare", verbo riferito all'abito che si indossa. Sostanzialmente si tratta di una tunica allacciata e cucita con diversi tessuti. Il kimono usato per le attività sportive è in cotone, mentre quello utilizzato come indumento, è generalmente in seta. Vediamo insieme su questa semplicissima e pratica guida, come lavare un Kimono senza rovinarlo ed alterarne i colori.

26

Occorrente

  • Acqua fredda e tiepida
  • Sapone delicato
  • Lavaggio a mano
36

Come abbiamo potuto vedere precedentemente, i materiali con cui si realizza quest'indumento, sono prevalentemente cotone e seta. Mentre il cotone può essere lavato e candeggiato, togliendo eventuali macchie ed aloni, il kimono in seta, risulta molto delicato e va trattato diversamente.

46

Una volta lavato il kimono, andrà asciugato e stirato. Per l'asciugatura è consigliabile stendere il capo dal rovescio, prediligendo un luogo ombreggiato, considerando che il sole tende a sbiadire i colori. Quando sarà ben asciutto, se necessario provvederemo alle operazioni di stiratura. La seta è molto delicata e non può essere stirata nel medesimo modo di come si procede per altri capi in cotone o simili, quindi si dovrà tenere il ferro a temperatura molto bassa. Su alcuni ferri da stiro si trova la dicitura seta e sintetici ma, al di la di questo, l'importante è che la temperatura del ferro da stiro sia impostata al minimo. Per quel che concerne il kimono in cotone, non sussistono problemi, andrà steso anch'esso all'ombra ed al rovescio, per evitare che ingiallisca con i raggi del sole, mentre per la stiratura si potrà adottare un ferro a vapore alla temperatura medio alta, senza nessun problema.

Continua la lettura
56

La seta andrà lavata con detersivi delicati, come quelli che si utilizzano per la lana. Meglio evitare la lavatrice e procedere a mano. Riempire una bacinella d'acqua utilizzando acqua tiepida e non bollente, diluirvi dentro del sapone liquido delicato, senza eccedere nell'uso, potremo aggiungere anche un tappino di ammorbidente profumato. Immergiamo il capo e lasciamo il kimono a bagno per circa una decina di minuti. Trascorso il tempo utile, potremo esercitare una leggera opera di pulizia aggiuntiva strofinando con delicatezza la zona sotto le ascelle, i polsini, ed il collo, (parti che generalmente tendono a sporcarsi di più o ad impregnarsi di odore). Fatto ciò, si potrà sciacquare abbondantemente il capo con acqua fredda.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come abbinare un kimono

Forse non tutti sappiamo che lo sviluppo del kimono giapponese è stato, in un certo senso influenzato dalla Cina. La sua diffusione in occidente lo ha portato ad essere un capo adattabile al nostro stile. Vediamo come abbinare questo indumento tipico...
Moda

Come lavare i giubotti in piuma d'oca in lavatrice

I piumini costituiscono un vero e proprio must della stagione invernale, infatti riparano in maniera ottimale dal freddo, grazie ai materiali con cui vengono realizzati. Lavare un piumino d'oca non è una cosa totalmente semplice, la soluzione migliore...
Moda

Come lavare il giaccone in piumino d'oca

Ecco pronta, una bella ed interessante guida, attraverso la quale, poter imparare come lavare, a casa propria, il giaccone in piumino d'oca, evitando di commettere errori e quindi mettendo da parte il rischio di rovinarlo per sempre. Il giaccone in piumino...
Moda

Come lavare le scarpette sportive

Sempre più persone indossano le scarpe sportive per uso quotidiano, sia per comodità che per la loro caratteristica possibilità di tenerle sempre perfettamente pulite e nuove. Contrariamente alle scarpe tradizionali in cuoio oppure in pelle, le scarpe...
Moda

Come lavare un cappotto di montone

Dagli anni '70 con furore, ritorna di moda il cappotto di montone. Soffice, resistente, caldo è anche traspirante e termostatico, ideale per affrontare il freddo più intenso. Come qualsiasi capo d'abbigliamento, necessita di una pulitura periodica....
Moda

Come lavare le scarpe di camoscio

Le scarpe rivestono un ruolo fondamentale nell'abbigliamento di una persona, per questo prendercene cura è molto importante. Sia per gli uomini che per le donne, l'abbigliamento la dice lunga sulla persona, per cui essere vestiti in maniera adeguata...
Moda

Come lavare i tessuti tecnici

Tutti quanti nell'armadio possediamo dei capi sportivi di ultima generazione. Realizzati in tessuto tecnico, con filati particolari, sono molto in voga per la praticità di utilizzo, per l'alta traspirabilità e per la leggerezza. Anche se danno l'idea...
Moda

Come lavare il cashmere

In tale tutorial, vi vogliamo svelare tutti quanti i misteri relativamente al trattamento del Cashmere, dandovi diverse e semplici indicazioni, partendo da come lavare tali capi di lana. È inutile sottolineare quanta magia e morbidezza si intreccia nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.