Come lavare i capelli grassi con l’aceto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per la cura dei nostri capelli, sul mercato sono presenti innumerevoli tipologie di prodotti, creati appositamente per soddisfare tutte le nostre esigenze. Con l'aiuto di questi prodotti è possibile ottenere chiome lucide e molto morbide al tatto. Detto questo è anche doveroso specificare che nella stragrande maggioranza dei casi, questi prodotti sono preparati utilizzando ingredienti chimici quindi dannosi sia per il cuoio capelluto sia per i capelli stessi. È comunque possibile ottenere ottimi risultati utilizzando semplicemente un prodotto naturale, presente ormai all'interno della maggioranza delle nostre cucine: l'aceto di mele. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come lavare i capelli grassi utilizzando questo ingrediente naturale.

25

Occorrente

  • una ciotola in vetro
  • un contenitore
  • 2 tazze di acqua
  • 3 cucchiai di aceto di mele
35

Come già indicato nel passo di apertura, utilizzare l'aceto di mele in sostituzione ai vari prodotti chimici, significa prendersi cura della nostra bellezza, in questo caso particolare dei nostri capelli, in modo del tutto naturale. Oltre ad agire delicatamente sulle nostre chiome, l'aceto di mele ci aiuta a mantenere sana la struttura del capello, evitando così l'insorgenza della forfora e nei casi più gravi la perdita dei capelli stessi.

45

L'utilizzo di questo rimedio casalingo è molto semplice, una volta lavati i capelli utilizzando uno shampoo neutro delicato, è necessario procedere con l'applicazione del composto preparato in precedenza. Prendiamo quindi una ciotola in vetro, versiamo al suo interno l'acqua tiepida, aggiungiamo poi l'aceto di mele. Con un cucchiaio mescoliamo il liquido in modo che i due componenti si possano mescolare fra loro. Quando anche questo passaggio e completo, versiamo il liquido ottenuto all'interno di una boccetta, agitiamo e versiamo a filo metà del contenuto sui capelli. Con i polpastrelli procediamo ora ad effettuare un rapido massaggio su tutta la testa in modo che il composto possa penetrare fino alle radici dei capelli. Ripetiamo l'operazione versando ora sui capelli il rimanente liquido.

Continua la lettura
55

Avvolgiamo le chiome con un telo morbido e lasciamo in posizione la lozione per almeno venti minuti. Trascorso il tempo togliamo il telo e procediamo a risciacquare i capelli utilizzando acqua tiepida. Dopo il trattamento con l'aceto di mele, non è necessario utilizzare il balsamo in quanto già il prodotto stesso ammorbidisce e districa i capelli. Nel caso di capelli molto grassi, può essere utile ripetere il trattamento più volte alla settimana. Il consiglio è quello di acquistare solo ed esclusivamente un prodotto di buona marca e che sia di origine biologica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come curare i capelli grassi in modo naturale

I capelli grassi sono un inestetismo molto comune, soprattutto tra le giovanissime. Tra le principali cause dell'eccessiva produzione di sebo, infatti, sono annoverati gli sbalzi ormonali, l'ereditarietà, lo stress ed un regime alimentare scorretto....
Capelli

Come trattare i capelli grassi

I capelli a volte necessitano di alcuni accorgimenti per contrastare delle piccole problematiche che possono presentare. Dare le giusti attenzioni ai nostri capelli è di primaria importanza per il mantenimento del loro benessere. In questa guida ad esempio...
Capelli

Rimedi naturali per capelli grassi

Uno dei problemi più frequenti che colpisce i capelli è l'eccesso di produzione di sebo del cuoio capelluto che dà luogo al fenomeno dei capelli grassi. Combatterlo è possibile ma attenzione al tipo di prodotti che usiamo perché a lungo andare potrebbero...
Capelli

Capelli grassi: come trattarli

Si possono distinguere due categorie di capelli, quelli grassi e quelli secchi, e ciò dipende dal tipo di cuoio capelluto. A seconda del tipo di capello, il trattamento è differente e in questa guida mostreremo in particolare come trattare i capelli...
Capelli

Come preparare un impacco ricostituente per capelli grassi e rovinati

Nel seguente interessante e speciale articolo che verrà esplicato nei passaggi successivi, vi parlerò di come bisogna preparare, comodamente da casa e senza richiedere ausilio ad un parrucchiere, un impacco ricostituente per i capelli piuttosto grassi...
Capelli

Come curare i capelli grassi con rimedi naturali

Il problema dei capelli grassi affligge molte persone e può risultare parecchio fastidioso. L'eccessiva produzione di sebo, che si deposita alla radice dei capelli, li rende untuosi e sporchi. Ciò causa disagio a chi soffre di questo problema, perché...
Capelli

Rimedi contro i capelli grassi

I capelli grassi sono un problema molto fastidioso, che può arrivare perfino a imbarazzare chi ne è soggetto. Piuttosto diffuso tra gli uomini e le donne, è caratterizzato dalla presenza di capelli unti, appiccicosi e trasandati. Troppo preoccupati...
Capelli

Come fare un impacco per i capelli all' aceto di mele e acqua di rose

Il sogno di ogni donna è di avere capelli sempre perfetti e lucenti. Purtroppo, però, molte persone hanno capelli grassi, a tendenza seborroica. Questi tendono a sporcarsi troppo facilmente, a causa della formazione di forfora. La conseguenza è che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.