Come funziona il massaggio drenante

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Molte volte con il passare del tempo si accumula dello stress, grazie anche ai ritmi frenetici che siamo abituati a rispettare. Per rimediare a tale inconveniente, è possibile adottare diversi metodi anti stress. Numerose persone si sottopongono all'agopuntura, altre praticano lo yoga. Inoltre c'è chi desidera a tutti i costi farsi fare un bel massaggio rilassante, al fine di alleviare le eventuali tensioni accumulate. Ecco perché nella seguente guida, vi sarà spiegato passaggio dopo passaggio, come funziona il massaggio drenante, che serve a scaricare la tensione e lo stress.

26

Occorrente

  • Olio per massaggi
  • Lettino per massaggi
36

Eseguite movimenti concentrici

Il primo passaggio da effettuare consiste nel munirsi di oli o di creme massaggianti per facilitare lo scivolamento delle mani su tutto il corpo e garantire un risultato migliore. In commercio esistono davvero numerosi oli o creme anti cellulite, drenanti o comunque specifici per questa pratica. Il massaggio drenante è un massaggio che inizia dalla coscia (quindi dalla parte superiore dell'arto), e serve a liberare i canali linfatici che si trovano proprio in quella determinata zona. Per fare questo iniziate a praticare un massaggio piuttosto leggero sulla zona interessata, per poi intensificarlo con il passare del tempo. Il massaggio dovrà essere realizzato eseguendo movimenti concentrici servendovi di entrambe le mani, dal basso verso l'alto.

46

Concentratevi sulle gambe

Una volta liberati i canali linfatici, concentratevi sulle gambe. In questo modo potrete certamente alleviare quel gonfiore alle caviglie che molto spesso si presenta in persone che hanno una cattiva circolazione o che, per ragioni di lavoro, sono costrette a stare per molte ore in piedi. Eseguite dei movimenti concentrici con le mani, dal basso verso l'alto, con lo scopo di eliminare le scorie dal vostro organismo portandole verso i reni.

Continua la lettura
56

Fate la manovra di drenaggio classica

Una volta sciolti i liquidi e stabilita una buona circolazione sanguigna, il massaggio si trasformerà da massaggio energico ad uno più leggero e superficiale, che si conclude con la manovra di drenaggio classica. Le due mani dovranno stringere l'arto in maniera tale da spingere, sempre dal basso verso l'alto i liquidi verso i reni. La sensazione finale che proverete sarà di grande rilassatezza e leggerezza, e vedrete che non ne potrete più farne a meno. Se lo desiderate, potete benissimo ripetere il massaggio più volte durante il mese, tutto sta nel vostro tempo a disposizione. Non vi resta dunque che rilassarvi e azzerare i vostri pensieri durante il massaggio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se lo desiderate, potete benissimo ripetere il massaggio più volte durante il mese, tutto sta nel vostro tempo a disposizione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come fare un automassaggio drenante

Gambe pesanti, piedi gonfi, cellulite e dolori muscolari sono disturbi che troppo frequentemente affliggono le donne. Il caldo estivo, una postura sbagliata, l'utilizzo di tacchi troppo alti tendono a far aumentare ancora di più questi disturbi. Il massaggio...
Cura del Corpo

5 consigli per un massaggio anticellulite fai da te

La cellulite, così come tutti la conosciamo, non è solamente un fatto antiestetico dell'epidermide, ma significa molto di più poiché infiamma il tessuto connettivo posizionato al di sotto della nostra cute e tutto attorno ai visceri. Comunemente è...
Cura del Corpo

Come effettuare un massaggio linfodrenante

Il linfodrenaggio è uno specifico massaggio attuato in particolari zone del corpo con una cattiva circolazione linfatica. Questo problema può provocare dei disturbi per il funzionamento della linfa, nella sua difesa, nutrizione, e depurazione. Quindi...
Cura del Corpo

Come fare un massaggio riducente

Quando parliamo di massaggio riducente lo associamo automaticamente all'inestetismo del corpo che più angoscia le donne, più o meno giovani: la cellulite. Questa patologia colpisce circa l'ottanta per cento delle donne, fin dalla giovane età. La tecnica...
Cura del Corpo

Come creare un olio da massaggio alla cannella

Il principale nemico delle donne? La cellulite! Ma niente paura! Una dieta equilibrata e un moderato ma costante esercizio fisico spesso riescono a migliorare visibilmente la situazione. Se poi abbiniamo a questo stile di vita anche l'utilizzo regolare...
Cura del Corpo

Come fare un massaggio yoga

Molte persone durante il corso della giornata o delle ore lavorative, accumulano molto stress che devono smaltire con qualche tipo di massaggio. Ne esistono molti, e capire quale sia il migliore per il proprio fisico non sempre è facile. Tra quello più...
Cura del Corpo

Come effettuare un massaggio per riattivare il microcircolo

La tecnica terapeutica tradizionale conosciuta come il massaggio Thai si concentra sul miglioramento della circolazione e sullo sbloccamento dell'energia allo scopo di alleviare i dolori alle articolazioni e dare sollievo nei casi di tensione muscolare....
Cura del Corpo

Come fare un massaggio ayurvedico dei piedi

In questa guida, utile e valida, abbiamo pensato di proporre come argomento da trattare il come fare ed eseguire, alla perfezione, un massaggio ayurvedico dei piedi, in maniera tale di poterli avere sempre belli, perfetti ed anche in ottima salute.Si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.