Come farsi la ceretta alle gambe

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato di doverci depilare, ma in questi casi generalmente preferiamo rivolgerci in centri estetici, in questo modo delle esperte estetiste, potranno svolgere una serie di operazioni che ci consentiranno di eliminare i peli dalle varie parti del nostro corpo. Tuttavia, se vogliamo risparmiare qualcosa, potremmo evitare di recarci sempre in questi centri e potremo cercare di eseguire la depilazione con le nostre mani. Su internet troveremo sicuramente moltissime guide che, in funzione del metodo di depilazione scelto, sapranno illustrarci tutte le operazioni che dovremo eseguire per eliminare correttamente tutti i peli. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a farsi correttamente la ceretta alle gambe.

26

Occorrente

  • Ceretta a freddo in barattolo di latta o con il rullo
  • strisce depilatorie
  • crema o olio post depilazione all' Aloe Vera
  • sapone liquido
36

Mettiamo in previsione che un minimo di dolore è comunque prevedibile. Se abbiamo cura di non far crescere troppo il pelo il dolore diminuisce poiché indebolito. Indipendente dal prodotto che abbiamo acquistato, le gambe devono essere asciutte e prive di qualsiasi olio o crema, in questo modo la cera aderisce alla perfezione. Se non abbiamo una buona manualità per le prime volte è consigliabile fare esperienza con un semplice roll-on e con una cera a base di miele. La buona riuscita della ceretta dipende dallo strappo: un movimento deciso e netto assicura un ottimo risultato.

46

La cera adatta per la superficie delle gambe è quella a freddo che si trova in comuni barattoli di latta e che si scalda poi a bagnomaria in un pentolino. Mettiamo a scaldare la cera, mentre aspettiamo prepariamo la pelle per evitare che ne subisca piccoli traumi o rossori. Laviamo approfonditamente le gambe usando del sapone liquido e una spugna da doccia fatta a retina. In questo modo la pelle si ammorbidisce ed eliminiamo le cellule morte. Prendiamo un asciugamano e appoggiamolo su di una sedia e poniamoci davanti allo specchio del bagno oppure uno specchio intero.

Continua la lettura
56

Una volta che la cera sarà diventata liquida, dovremo stenderla con un bastoncino di legno su una piccola superficie di gamba come a disegnare un rettangolo seguendo il verso del pelo. Facciamo poi aderire una striscia alla pelle per circa 10 secondi e strofiniamo bene con la mano avanti e indietro. Cerchiamo di farla aderire il più possibile alla cera facendo uscire l’aria sottostante. A questo punto tiriamo la striscia in modo netto e deciso contro pelo. Ripetiamo l’operazione per tutta la superficie delle gambe facendo attenzione a come cambia il verso del pelo ad esempio dietro le ginocchia o sopra la coscia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come attenuare il rossore post ceretta

In qualunque momento dell'anno, per le donne è davvero molto importante avere gambe perfettamente lisce da sfoggiare, che sia per una giornata in spiaggia o per indossare una minigonna. La ceretta è sicuramente il metodo più economico e di gran lunga...
Cura del Corpo

Come trattare arrossamenti e scottature post ceretta

Per molte donne il trattamento del corpo e del viso con la ceretta, rappresenta spesso un problema per quanto riguarda i caratteristici arrossamenti e scottature. Indipendentemente se si tratta di viso, ascelle o gambe, va tuttavia detto che ci sono tantissimi...
Cura del Corpo

5 alternative alla classica ceretta

Per le donne è diventato veramente importante togliere i peli da qualsiasi superficie del corpo. Le donne molto spesso rimuovono i peli non solo dall'inguine, ma anche dalle sopracciglia, dalle cosce, dalle gambe, dai baffi e dalle ascelle. Gli uomini...
Cura del Corpo

Come prepararsi alla ceretta

La ceretta rappresenta uno dei metodi di depilazione più utilizzati e dal costo relativamente ridotto. La si utilizza non soltanto per il modico prezzo, ma anche perché risulta utilissima laddove si vogliono evitare stancanti e seccanti sessioni quotidiane...
Cura del Corpo

Come fare la ceretta ai baffetti

In questo articolo vogliamo aiutare tutti a capire meglio come e cosa fare per eseguire la ceretta ai baffetti, in maniera impeccabile e perfetta, come una vera e propria estetista! Cercheremo di esaminare tutti i singoli passaggi, cercando di evitare...
Cura del Corpo

Come realizzare una ceretta fai da te

In questo articolo in insegneremo come realizzare una ceretta fai da te. La cura del proprio corpo è essenziale e occorrerà veramente molto poco! Tra i molti trattamenti esiste uno che non dovrete trascurare assolutamente, stiamo parlando della depilazione....
Cura del Corpo

Consigli per la ceretta su una pelle molto delicata

La ceretta, a freddo o a caldo, è un rituale di bellezza per l'eliminazione temporanea dei peli superflui. Tuttavia, una pelle molto delicata risente dello strappo. Non a caso, compaiono su gambe, viso, zona bikini e braccia antiestetici foruncoli e...
Cura del Corpo

5 buoni motivi per scegliere la ceretta

Come ogni anno con l'arrivo dell'estate iniziano anche i problemi legati alla depilazione. Molte donne vivono con angoscia questo momento dell'anno proprio perché il loro pensiero va costantemente all'estetica di gambe, braccia, ascelle e ogni altra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.