Come farsi la barba per la prima volta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Radersi la barba per la prima volta è sempre un momento importante nella vita di un ragazzo, perché la comparsa dei primi peli sul volto, segna il passaggio da bambino ad uomo. La barba, infatti, è uno dei maggiori segni di virilità dell'uomo e quindi l'operazione di rasatura rappresenta un gesto molto importante. Se stiamo cercando di raderci per la prima volta, dovremo innanzitutto ricercare delle guide che mostrino tutti gli strumenti e le tecniche da utilizzare, per poter ottenere una pelle sempre liscia, evitando dei fastidiosi arrossamenti o dei tagli. Su internet potremo trovare tutte le informazioni che ci serviranno per riuscire ad eseguire una rasatura sempre perfetta. Nei passi successivi, quindi, vedremo come farsi correttamente la barba per la prima volta.

26

Occorrente

  • Per preparare la pelle alla rasatura: detergente esfoliante, olio da barba
  • Schiuma da barba (o pennello e sapone)
  • Rasoio manuale a 4 o 5 lame
  • Rasoio elettrico (consigliato solo in presenza di brufoli)
  • Crema a base di amamelide (sui tagli)
  • Dopobarba senza alcool
36

Operazioni preliminari alla rasatura

Prima di farsi la barba, bisogna detergere la pelle del viso per prepararla alla rasatura. Ciò deve essere fatto sempre proprio per evitare il rischio di arrossamenti. Bisogna lavare il viso con un prodotto esfoliante e con acqua possibilmente tiepida. Dopo aver fatto la barba, bisogna asciugare il viso delicatamente, quindi, non strofinarlo velocemente.
Per permettere al rasoio di scorrere agevolmente, potremo applicare dell'olio da barba. Versiamone delle gocce sul palmo della mano e distendiamolo sul volto, attendendo il completo assorbimento.
Per quanto riguarda la schiuma, possiamo usare quella spray, oppure il classico metodo del pennello e sapone. Bisogna stare attenti nella scelta, ovvero, usare un prodotto naturale, evitando gel contenenti glicerina.

46

Scelta del rasoio e rastura

Per raderci la barba per la prima volta, è consigliabile un rasoio con 4 o 5 lame. L’importante è utilizzare un rasoio pulito ed affilato, in questo modo potremo ottenere una rasatura precisa, limitando gli arrossamenti del derma. Passiamo il rasoio sulla barba, con movimenti delicati e brevi. Con la mano libera, tiriamo la pelle del viso, soprattutto in punti critici come naso e bocca e non dimentichiamo di sciacquare frequentemente la lama, così da mantenerne inalterata l’efficacia. Come prima volta non bisogna usare il rasoio elettrico perché è veloce e, di conseguenza può causare maggiore irritazione.

Continua la lettura
56

Trattamenti post rasatura

Terminata la rasatura, laviamoci immediatamente la faccia con acqua fredda. E’ un ottimo metodo per alleviare l’irritazione e fermare eventuali emorragie, in presenza di tagli. Infine, bisogna trattare la pelle con un dopobarba senza alcool, in modo da rinfrescarla dopo la rasatura quotidiana. Come ultimo consiglio, onde evitare infezioni, puliamo gli strumenti per la rasatura ogni volta che ci facciamo la barba e, soprattutto ricordiamoci di cambiare spesso le lame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come farsi la barba per la prima volta

Radersi la barba per la prima volta è sempre un momento importante nella vita di un ragazzo, perché la comparsa dei primi peli sul volto, segna il passaggio da bambino ad uomo. La barba, infatti, è uno dei maggiori segni di virilità dell'uomo e quindi...
Cura del Corpo

Barba lunga: i visi a cui non sta bene

Da qualche anno la barba lunga è un trend assoluto presso la popolazione maschile: archiviati rasoi e schiume da rasatura, maschi di tutte le età e le latitudini hanno cominciato non solo a farsi crescere baffi e barba, ma persino ad averne cura con...
Cura del Corpo

Come curare una barba lunga

Ultimamente la moda di portare la barba tra i giovani ha preso sempre più piede in tutta quanta l'Italia. Infatti, da nord a sud, tutti tendono a farsi crescere la barba, che attualmente rappresenta il simbolo dello stile e della moda del momento....
Cura del Corpo

Trucchi per avere una barba perfetta

Si sa che la barba ha da sempre avuto il suo fascino: essa, infatti, rende l'uomo più intrigante, interessante ed intellettuale, tutte caratteristiche che attraggono le donne. Questo discorso, però, vale solo se parliamo di una barba curata e tenuta...
Cura del Corpo

Come essere seducenti con la barba

La barba è molto gettonata soprattutto negli ultimi anni. La nuova moda infatti prevede l'uomo rasato con una barbetta abbastanza lunga. Curare la barba richiede molta pazienza e un'igiene quotidiana, altrimenti potrebbe risultare oliosa e antiestetica....
Cura del Corpo

Come avere una barba da hipster

Le persone che 50 anni fa adottavano lo stile da hipster amano stare a contatto con l'ambiente, indossando abiti particolari (vedi ad esempio gli hippy degli anni sessanta che indossavano jeans a zampa di elefante e bandana oltre che alle camicie a quadretti)....
Cura del Corpo

5 motivi per scegliere un uomo con la barba

Strano a dirsi ma a volte la moda poggia su basi scientifiche. Il ritorno sulle passerelle maschili di barbe lunghe e incolte sembra infatti sia basato sulla constatazione che gli uomini con la barba attirano maggiormente il gentil sesso, in quanto la...
Cura del Corpo

Come ottenere una barba morbida e setosa

In questo articolo vogliamo tentare di trattare un argomento strettamente connesso a molti uomini, che hanno deciso di crescere la propria barba. Si sa che oramai avere la barba lunga sul viso, è diventato un modo per essere al passo con i tempi e con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.