Come fare uno smalto opaco

Tramite: O2O 30/01/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Lo smalto, senza dubbio, rappresenta uno dei componenti più importanti di una manicure, in grado di attribuire il giusto tocco di raffinatezza e cura oltre a delineare meglio la personalità della donna che lo porta. Decorare le unghie non ha solo delle finalità estetiche ma serve anche a coprire eventuali imperfezioni presenti sul letto ungueale. Anche la nail-art, ormai, abbinata all'abbigliamento, agli accessori e al trucco costituisce una tendenza già consolidata. Ultimamente risulta essere piuttosto in voga l'uso dello smalto opaco, il cui effetto può essere facilmente ottenuto anche in casa. Questa guida vuole essere un valido aiuto a tutte quelle donne che generalmente vogliono delle mani ben curate e sempre al centro dell'attenzione e che cercano dei suggerimenti su come fare uno smalto opaco.

25

Utilizzare il buffer

Innanzitutto nella scelta degli smalti opachi si può optare per quelli a tinta unita oppure per quelli micro-glitterati, in grado di avere una perfetta copertura oltre a favorire un effetto illuminante per tutta la manicure. I colori da adoperare sono gli stessi in auge nella loro versione laccata, come quelli pastello. Ciò che cambia da quelli comuni è solamente il risultato finale, mentre per quanto concerne l'applicazione avviene essenzialmente nella stessa maniera. Infine, utilizzando il buffer, una spugnetta abrasiva a grana finissima, si può avere l'effetto desiderato soltanto passandolo con delicatezza sullo smalto, una volta verificato che si sia asciugato del tutto. Occorre solo prestare attenzione, evitando di non essere troppo aggressivi nel limare, poiché si rischia altrimenti di rovinare tutta la base.

35

Comprare un top coat opaco

Ora per riuscire nel nostro intento è necessario impiegare diverse tecniche. La più ovvia consiste nell'acquistare uno smalto colorato che possieda già una texture opacizzante; in alternativa, si può comprare solo un top coat opaco da utilizzare in aggiunta agli smalti di cui si è già in possesso. Per ottenere, invece, questo effetto a costo zero si può anche usare una lima a grana fine, anche nota come buffer. Infine, si può anche scegliere una particolare asciugatura a vapore.

Continua la lettura
45

Applicare il top coat al termine del lavoro

Se si è scelto di acquistare il top coat opaco, una volta spennellato sulle unghie naturali o ricostruite, si può ottenere facilmente un effetto opacizzato; si può impiegare anche con ogni tipo di smalto e usarlo anche come finish, sia nei semipermanenti che nelle ricostruzioni. Per conseguire tale risultato si inizia applicando lo smalto tradizionale e lasciandolo asciugare bene; si stende poi il top coat. Per quanto riguarda il semipermanente o la ricostruzione, occorre applicarlo solo dopo aver sigillato bene il lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

5 regole per un corretto uso del rossetto opaco

Molte donne sono convinte che qualsiasi rossetto vada bene. Sia che si usi per fare la spesa, sia che per andare ad una cena importante. Invece, le regole del make up, dicono tutt'altro. Basta avere passione e voglia di seguirle. I rossetti, infatti,...
Make Up

Come rendere il rossetto opaco

Il rossetto è l'elemento che non può certo mancare nel make-up di una donna: sensuale, appariscente, seducente. In commercio se ne trovano di diversi tipi e formati: dal lucidalabbra al lucido per poi arrivare a quello opaco molto in voga negli ultimi...
Make Up

5 modi per asciugare lo smalto velocemente

Le unghie curate e in ordine sono il miglior accessorio di ogni donna.Ma quante volte vi è capitato di mettere lo smalto e di non avere il tempo di lasciarlo asciugare adeguatamente col rischio quindi di rovinarlo seduta stante? Vediamo quindi 5 modi...
Make Up

Come creare uno smalto per le unghie

Se ami sbizzarrire la tua fantasia e ami vedere le tue unghie sempre diverse, sperimentando vari tipi di colori, ma sei stanca dei soliti acquisti in profumeria e vorresti provare a fare da te qualcosa di unico, che non si trova in commercio, leggi questa...
Make Up

Come realizzare uno smalto grigio

Avere le mani ben curate vuol dire esaltare la propria personalità, ma avere delle unghie colorate, con colori unici, magari realizzati da sé stessi, è sinonimo di femminilità. Realizzare varie tonalità di smalti rappresenta un'operazione abbastanza...
Make Up

Come applicare lo smalto semipermanente

Da molto tempo lo smalto ha accompagnato le mani di ogni donna rendendole piu affascinanti e interessanti da un punto di vista estetico, ma quante volte applicando uno smalto abbiamo pensato che il suo colore cosi vivo e rigoglioso sarebbe scomparso dopo...
Make Up

Come Usare Lo Smalto Crack

Lo smalto crack è un tipo speciale di smalto per le unghie dedicato a chi desidera realizzare una nail art particolare dallo strabiliante effetto "crack", a crepe. Questo smalto per le unghie ha un funzionamento molto particolare che consiste nello stendersi...
Make Up

Guida allo smalto semipermanente

Tutte le donne sanno che per avere delle mani belle e curate bisogna applicare sulle unghie lo smalto. Tuttavia molte di loro rinunciano a questo segreto di bellezza in quanto generalmente lo smalto va via dopo qualche giorno. Al giorno d'oggi però è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.