Come fare una treccia olandese intorno alla testa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida impareremo a fare una treccia olandese intorno alla testa, una variante della classica treccia che lascia sciolti i capelli dietro la nuca. La treccia olandese è un'acconciatura di gran voga, che si può realizzare velocemente e garantisce un bellissimo effetto finale. Questa treccia è ottima da sfoggiare durante un evento formale, ma anche come acconciatura dell'ultimo minuto data la semplicità di realizzazione. Bisogna prenderci un po' la mano. Vedrete che con la pratica sarete in grado di realizzarla in pochissimo tempo.

26

Occorrente

  • Una spazzola
  • Due piccoli elastici per capelli
  • Qualche forcina
  • Beccuccio per capelli
  • Lacca (opzionale)
36

Prima di procedere con la realizzazione della Treccia, assicuriamoci che la chioma sia ben ordinata. Spazzolate i capelli onde eliminare qualsiasi nodo che potrebbe tirare e far male. Dividete i capelli in tre sezioni: due sezioni laterali che serviranno a formare la Treccia, e una grande sezione centrale. Fissate la sezione centrale con un beccuccio per capelli. Se avete un ciuffo corto o una frangetta separateli dalle due sezioni laterali. Eviterete che l'acconciatura appaia disordinata a lavoro finito.

46

Cominciate con una sezione e successivamente vi occuperete dell'altra. Dividetela in tre ulteriori ciocche, e cominciate ad intrecciarla secondo il metodo della treccia olandese (ovvero non passando le ciocche una sopra l'altra, bensì sotto). Ogni volta che fate un intreccio prendete una ciocca dalla sezione centrale ed unitela alla ciocca di partenza. La treccia deve mantenersi ben salda Intorno alla Testa come a formare una corona. Quando arrivate ad altezza orecchio finite di intrecciare la sezione come se si trattasse di una normale Treccia.

Continua la lettura
56

Legate l'estremità della treccia con un elastico, poi ripetete lo stesso procedimento con l'altra sezione, all'altro lato della testa. Ricordate che la treccia olandese si distingue esteticamente dalla classica treccia proprio grazie al movimento dell'intreccio, che va fatto portando una ciocca sotto l'altra e non sopra. Quando avrete formato la seconda treccia, legate anche questa con un piccolo elastico. Prendete le due trecce laterali che avete realizzato e portatele dietro la nuca, poi annodatele. Fissate le trecce con delle forcine in modo che siano ben salde, poi potrete rimuovere gli elastici. Potete nascondere le estremità delle trecce sotto di queste fissandole con ulteriori forcine oppure lasciarle sciolte. Per fissare ulteriormente la vostra treccia olandese attorno alla Testa, spruzzate una generosa dose di lacca sulla capigliatura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Volendo si può optare per la versione classica della treccia olandese, intrecciando le tre sezioni insieme. Di volta in volta, si aggiunge alla sezione una ciocca da sotto, finché si creerà un'unica treccia e non ci saranno più capelli liberi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

5 acconciature diverse realizzando una sola treccia

Molte di noi amano cambiare la propria acconciatura adattandola alle diverse situazioni oppure ai diversi stati d'animo del mattino. Se si hanno i capelli lunghi le possibilità sono davvero infinite e variano solo in base alla fantasia e al tempo che...
Capelli

Come fare una treccia a cascata

Le trecce hanno sempre costituito una moda per tantissime donne di qualsiasi età. Oltre a quella classica, esistono oggi tantissime altre varianti di trecce che possono adattarsi a seconda dell'età, del tipo di capello, dal loro colore e dall'occasione...
Capelli

Come fare uno chignon coronato con treccia

Per fare uno chignon coronato con treccia è necessario naturalmente avere i capelli di una certa lunghezza, che arrivino almeno a metà spalla per avere libertà nel modellarli. La treccia infatti contribuisce ad accorciare le lunghezze ma richiede comunque...
Capelli

Capelli: 10 modi di portare la treccia

La treccia è il metodo più antico per raccogliere i capelli e, allo stesso tempo, aumentare il fascino e la bellezza delle donne. Tutt'oggi i più famosi stilisti utilizzano le trecce per rendere le modelle ancor più stravaganti, tant'è che sono diventate...
Capelli

Come fare la treccia all'americana

La treccia all’americana è un tipo di acconciatura semplice da realizzare e che prevede che l’intreccio rimanga attaccato alla testa. Questo tipo di pettinatura, che lascia scoperto il viso e valorizza i lineamenti, è perfetta per ogni occasione,...
Capelli

Come realizzare una treccia particolare

La moda nelle acconciature è sempre in evoluzione e offre effetti e tagli di capelli ogni volta differenti e molto attuali. In effetti, il modo di tenere i capelli è assai importante come anche l'attenzione dovuta verso gli stessi e il cuoio capelluto....
Capelli

Come realizzare una treccia a tornado

Quante volte avete avuto una serata importante e non avete saputo come acconciare i vostri capelli? Spesso si crede che per un evento come un matrimonio, un battesimo o qualsiasi cerimonia di rilievo, per una donna sia d'obbligo andare dal parrucchiere...
Capelli

Come fare la treccia alta su capelli lunghi

La treccia è ancora oggi una delle acconciature più utilizzate e negli ultimi mesi risulta essere più fashion rispetto alla classica coda di cavallo. Per chi ha dei bei capelli lunghi, la traccia è l'ideale per mettere in risalto il loro splendore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.