Come fare una treccia in cui è intrecciato un nastro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se ci piace curare sempre i nostri capelli modificando in ogni occasione la nostra acconciatura ma rivolgerci sempre ad un parrucchiere esperto potrebbe risultare abbastanza costoso, allora potremo provare a sistemare i nostri capelli con le nostre mani, in modo da poter provare acconciature sempre differente ed allo stesso tempo risparmiare moltissimi soldi. Per farlo, sopratutto se non abbiamo molta dimestichezza con questo mondo, potremo cercare delle guide su internet che, passo dopo passo, ci illustrino tutte quante le operazione che dovremo eseguire per ottenere l'acconciatura da noi scelta. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare una bellissima treccia in cui è intrecciato un nastro.

25

Occorrente

  • nastro
  • elastici per capelli
  • pettine
35

La prima operazione da compiere, per avere una treccia in cui è intrecciato un nastro, è far passare lo stesso dentro un elastico per capelli ed annodarlo ad esso. Come per qualsiasi acconciatura è fondamentale pettinare i capelli prima di procedere con i passi successivi. Pettiniamoci i capelli e raccogliamoli di lato con l'elastico precedentemente preparato, si tratta semplicemente di fare una coda bassa laterale. Facendo questo passaggio prestiamo attenzione che i capelli restino in ordine.

45

Il secondo step prevede invece la divisione della coda in tre ciocche di capelli, o in quattro se preferiamo, come generalmente si fa per costruire la classica treccia. Infatti il metodo di costruzione è identico a quello tipico, la variante è che tra le ciocche di capelli da intrecciare ci sarà anche il nastro.
A questo punto potremo procedere in due modi: uno semplice e veloce, l'altro leggermente più complesso ed elaborato. Nel primo caso basterà unire il nastro ad una delle tre ciocche di capelli e procedere ad intrecciarle in una semplice treccia. Nel secondo metodo, invece, dovremo dividere i capelli in tre ciocche di uguale grandezza e tenere il nastro nella mano che trattiene la ciocca esterna, poi dovremo passare la ciocca interna sotto la ciocca centrale e il nastro sotto la ciocca appena intrecciata, portandolo verso la ciocca interna, passiamo la ciocca esterna sopra la ciocca centrale ed il nastro sopra, portandolo verso la ciocca esterna. Proseguiamo in questo modo per tutta la lunghezza dei capelli.

Continua la lettura
55

Arrivata alla fine della treccia, indipendentemente da quale metodo venga utilizzato, è fondamentale chiuderla bene così da evitare che si sciolga. Per fare ciò avremo bisogno di un secondo elastico, è preferibile un elastico dello stesso colore dei nostri capelli oppure quelli in plastica trasparente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare una treccia attorcigliata

La treccia rappresenta un tipo di acconciatura classica che non smette mai di reinventarsi. Da sempre, infatti, esiste chi la porta su un lato, chi invece preferisce accennarla e fissarla tramite un gioiello tra i capelli e chi la predilige assolutamente...
Capelli

Come fare la treccia alla francese

La treccia alla francese è un'originale acconciatura molto in voga. Conosciuta anche con il nome di treccia invisibile, la treccia alla francese si differenzia per un curioso particolare, rispetto alla tradizionale treccia. La treccia alla francese infatti...
Capelli

Come Realizzare Una Treccia Spettinata Laterale

Siamo stanche della nostra solita immagine e vogliamo rinnovare il nostro look partendo dai capelli? Al giorno d'oggi esistono tantissimi tipi di acconciature diverse, adatte per tante occasioni. Alcune riescono a mettere in risalto l'abito che portiamo,...
Capelli

Come realizzare una treccia laterale

La treccia è una delle acconciature preferite dalle donne, grazie alla sua versatilità e alla facilità di realizzazione. In base alla lunghezza dei capelli è possibile realizzare diversi tipi di trecce, tra cui quella laterale. Esistono più varianti...
Capelli

Come realizzare una treccia a cerchietto

Per chi ha i capelli lunghi, non c'è miglior acconciatura di una treccia. Essa conferisce un tocco elegante e contribuisce a mantenere in ordine i capelli. È adatta in particolar modo alle stagioni calde, per la freschezza che dà, ma non è escluso...
Capelli

Come realizzare una treccia in una coda

Se possedete dei capelli abbastanza lunghi potreste pensare di realizzare un'acconciatura davvero semplice e veloce: la treccia in una coda. Questo tipo di treccia è davvero semplice da realizzare poiché sono pochi i passi da tener presente e da ripetere...
Capelli

Come realizzare la treccia Fishtail Braid

Se avete dei capelli lunghi e avete difficoltà nel trovare l'acconciatura che faccia al caso vostro, potreste provare a realizzare la treccia Fishtail Braid. Il nome significa letteralmente "a spina di pesce". Quest è un'acconciatura molto facile e...
Capelli

Come creare una treccia a spina di pesce

La treccia è un'acconciatura che ha origini antichissime, si dice che risalga addirittura al periodo egizio, ed è formata dall'intreccio di 2 o 3 ciocche di capelli. Esistono due tipi principali di treccia: quella classica (fatta con 3 ciocche di capelli)...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.