Come Fare Una Treccia A Quattro Ciocche Con Foulard

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Vuoi pettinarti in modo diverso? Cerchi uno spunto per un'acconciatura diversa? Bene, in questa breve guida ti spiegherò come realizzare una treccia a quattro ciocche con foulard. Si avete letto bene, chi di voi non ha almeno un foulard chiuso nell'armadio pensando di non sapere come utilizzarlo, bene è arrivata l'ora di tirarlo fuori e inserirlo tra i capelli. Questa che vi propongo è un'acconciatura elegante e chic sia per tutti i giorni, sia per una festa o un aperitivo speciale, magari anche una serata romantica. Occorrono capelli sufficientemente lunghi, in caso contrario occorrerà applicare preliminarmente delle extension. Dovrete avere un po' di abilità col gioco delle dita, è in questo punto che potrete trovare un po' di difficoltà.

25

Occorrente

  • Foulard
  • Elastici trasparenti
35

La prima cosa da fare è spazzolare abbondantemente i capelli e districare eventuali nodi. Per comodità leghiamo i capelli con un elastico, arrotoliamo intorno alla nuca il foulard, opportunamente piegato, fate in modo che una estremità di esso rimanga pendente (uguale o leggermente più lunga della lunghezza dei capelli) e l'altra più corta ma sufficiente per annodarlo dietro l'orecchio. Il lembo che avanza dovrà essere accuratamente nascosto sotto la fascia creata.

45

A questo punto togliete l'elastico, portate tutti i capelli da un lato, dividerli in tre ciocche e la quarta ciocca sarà il vostro foulard. Prendete la ciocca più a sinistra che andrà posta sotto quella vicina ed a loro volta sopra il foulard. Ora bisognerà prendere la ciocca più a destra, passarla sopra quella vicina e sotto il foulard. Prendete la prima ciocca, mettetela sotto la seconda e sopra la terza. La quarta va sotto la terza e sopra la seconda, continuate così per tutta la lunghezza dei capelli.

Continua la lettura
55

Una volta arrivati alle punte dei capelli con questo metodo, dovrete chiudere la treccia, la soluzione più pratica e semplice è fissare le ciocche terminali con un elastico trasparente. Se volete fare un'ulteriore abbellimento si possono allargare le maglie della treccia e utilizzare l'avanzata parte del foulard per creare una specie di sbuffo decorativo. Basterà prendere il foulard inserirlo nell'elastico parzialmente, fare piccolo cappio ed in esso introdurre l'ulteriore lembo, allargarlo con le mani in modo tale da ricoprire l'elastico sottostante. Nel caso in cui non vi sia rimasto un pezzo di foulard abbastanza lungo per creare questo sbuffo, o magari volete chiudere la treccia con un fiocco, vi basterà prendere del nastro in tinta e fare semplicemente un normale fiocco, a questo punto il gioco è fatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare una treccia in una coda

Se possedete dei capelli abbastanza lunghi potreste pensare di realizzare un'acconciatura davvero semplice e veloce: la treccia in una coda. Questo tipo di treccia è davvero semplice da realizzare poiché sono pochi i passi da tener presente e da ripetere...
Capelli

Come realizzare una treccia particolare

La moda nelle acconciature è sempre in evoluzione e offre effetti e tagli di capelli ogni volta differenti e molto attuali. In effetti, il modo di tenere i capelli è assai importante come anche l'attenzione dovuta verso gli stessi e il cuoio capelluto....
Capelli

Come legare le ciocche anteriori in modo sofisticato

Esistono molti modi per legare le ciocche anteriori, tutto sta alla nostra fantasia. Possiamo utilizzare trecce, torciglioni, o semplicemente legarle con delle forcine, diamo spazio alla creatività e alla manualità. Questa acconciatura che andremo a...
Capelli

Come applicare il foulard su uno chignon

Ti sarà sicuramente capitato di svegliarti al mattino e avere tutti i capelli arruffati, pieni di nodi, non perfettamente puliti, ma dovervi presentare urgentemente e in maniera ordinata a lavoro o all'università. Capita spesso di avere poco tempo a...
Capelli

Come creare una treccia a spina di pesce

La treccia è un'acconciatura che ha origini antichissime, si dice che risalga addirittura al periodo egizio, ed è formata dall'intreccio di 2 o 3 ciocche di capelli. Esistono due tipi principali di treccia: quella classica (fatta con 3 ciocche di capelli)...
Capelli

Idee per personalizzare una treccia semplice

La treccia è un tipo d’acconciatura, fai da te, facilmente realizzabile. Sovente dimenticata, ma che si presta a numerose varianti, con la possibilità di personalizzarla in modo da acconciare i capelli in maniera sempre ricercata ed originale. La...
Capelli

Come fare la treccia alla francese

La treccia alla francese è un'originale acconciatura molto in voga. Conosciuta anche con il nome di treccia invisibile, la treccia alla francese si differenzia per un curioso particolare, rispetto alla tradizionale treccia. La treccia alla francese infatti...
Capelli

Come colorare ciocche di capelli con gli ombretti

Se avete ricevuto l'invito per una festa particolare e desiderate presentarvi con un look assolutamente moderno e di grandissimo effetto, potete sicuramente sbizzarrirvi sfruttando una delle tecniche oggi adottate anche da alcune notissime star. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.