Come fare una schiuma da barba alle mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siete stanchi dei soliti prodotti aggressivi che durante la rasatura irritano la pelle invece di proteggerla, allora fareste bene a leggere questa guida, in cui vi spiegheremo come ricreare facilmente a casa vostra una schiuma da barba super-delicata e profumata all'olio di mandorle. Il procedimento è estremamente semplice e i pochi ingredienti sono facili da reperire perciò, anche se non vi siete mai cimentati nel fai-da-te di bellezza, non avete paura! Se seguirete con attenzione tutte le indicazioni che vi forniremo passo dopo passo, riuscirete sicuramente ad ottenere la vostra personalissima, ecologica, schiuma da barba. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • sapore di Marsiglia
  • 150 ml di acqua
  • 4 cucchiaini di olio di mandorle dolci
  • olio essenziale di eucalipto (facoltativo)
  • un barattolo
36

Per prima cosa, acquistate un sapone di Marsiglia al naturale, cioè senza additivi o conservanti, riservato all'igiene personale. Recatevi poi in erboristeria e richiedete un flacone di olio essenziale di mandorle dolci. Una volta ottenuti questi due ingredienti, potrete dare inizio alla preparazione della schiuma. Iniziate versando 150 ml di acqua in un pentolino e portandola ad ebollizione. Nel frattempo, grattugiate tutto il sapone con una normale grattugia da cucina, e quando l'acqua ha raggiunto i 100°C, spegnete il fuoco. Adesso, mettete il sapone grattugiato nell'acqua bollente e lasciatelo lì per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.

46

Quest'operazione farà sciogliere il sapone, che diventerà una specie di crema abbastanza densa. Lasciate raffreddare il composto per qualche ora e, quando sarà completamente freddo, versate al suo interno 4 cucchiaini di olio di mandorle dolci. Successivamente, in questa fase, potreste anche aggiungere un cucchiaino di un altro olio essenziale che vi piace particolarmente; ad esempio, vi consigliamo di arricchire la schiuma con dell'olio essenziale di eucalipto. Fatto ciò, mescolate per bene le due sostanze e versate il contenuto del pentolino in un barattolo che diventerà il contenitore della vostra schiuma da barba.

Continua la lettura
56

A questo punto, il procedimento è terminato e, con due soli semplici ingredienti, siete riusciti a creare un prodotto delicato e duraturo. Questa schiuma, infatti, se utilizzata con accortezza (vale a dire senza aggiungere mai dell'acqua e richiudendo il barattolo dopo ogni applicazione) dura anche per mesi. Inoltre, ricordate che il prodotto andrà steso sulla pelle, naturalmente umida, con un pennellino anch'esso leggermente umido e mai grondante d'acqua, poiché questa andrebbe a deteriorare terribilmente la schiuma. Infine, nei periodi estivi, è opportuno conservare il barattolino in un frigorifero, per proteggerlo dalle alte temperature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come fare la schiuma da barba

Le schiume da barba che si trovano in commercio sugli scaffali dei comuni supermercati o presso le profumerie, molto spesso non sono quello che pensiamo di mettere sulla nostra pelle. Esistono molte sostante nocive che provocano dei rossori, delle irritazioni...
Cura del Corpo

Come farsi la barba senza tagliarsi

Il momento in cui un uomo deve tagliarsi la barba arriva sempre. Che siate degli amanti della barba da hipster oppure delle persone che non curano molto il viso, prima o poi dovrete comunque tagliare o accorciare la barba. E, ogni volta che si prende...
Cura del Corpo

Consigli per una rasatura perfetta

Eseguire una perfetta rasatura può sembrare un compito semplice, ma non lo è affatto. È facile incappare in qualche errore (a causa della fretta o di semplice negligenza) e procurarsi abrasioni o tagli. In questa guida, vi forniremo i consigli per...
Cura del Corpo

Come realizzare un pizzetto sottilissimo

Perché dovremmo andare da un barbiere e spendere dei soldi (di solitoandando da un barbiere si spende una cifra che va dai sette euro ai dieci euro generalmente) per realizzare un pizzetto sottilissimo e geometrico, come quello che è presentato in questa...
Cura del Corpo

Come scegliere il pennello da barba

Il pennello da barba è costituito da due parti: il manico e le setole. I manici, possono essere in legno, in metallo, o in materiale sintetico; in passato invece, il manico si presentava in avorio, in corno, in cristallo o in porcellana, per colpire...
Cura del Corpo

Come evitare gli arrossamenti da rasatura

Per gli uomini la rasatura del proprio viso è qualcosa di davvero fastidioso. La pelle, soggetta a pisoli tagli dovuti al rasoio, con il passare del tempo potrebbe diventare più delicata ed essere soggetta a fastidiosi arrossamenti e irritazioni. Capita...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un sapone da barba alla lavanda

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come preparare un sapone da barba al profumo ed alle proprietà della lavanda. Questa guida, semplice e veloce da realizzare, ci permetterà di preparare., in maniera del tutto naturale e soprattutto economoco,...
Cura del Corpo

Come tagliare bene le basette

Le basette non sono altro che una porzione della barba che cresce lateralmente, lungo i lati del viso dell'uomo, dinanzi alle orecchie. Si differenziano dalla barba in quanto da essa vengono staccate, pertanto l'acconciatura con le basette prevede che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.