Come fare una pasta per lavare le mani dal grasso dei motori

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Può capitare dopo aver lavorato sull'auto o sulla moto, di ritrovarsi le mani sporche di grasso. Rimuovere questo sporco può rivelarsi complicato. I normali saponi infatti non riescono a sciogliere efficacemente il grasso ed anche le paste apposite possono rivelarsi inefficaci, per questo motivo, nei seguenti passaggi, vi daremo alcuni semplici consigli su come fare una pasta per lavare le mani dal grasso dei motori.

26

Occorrente

  • Una saponetta
  • Pentolino
  • Bicarbonato o succo di limone
  • Segatura o sabbia
36

Per iniziare, procuratevi una comune saponetta e mettetela in un pentolino con un bicchiere d'acqua, attenzione però, a lavoro terminato il pentolino sarà da buttare o almeno non potrà essere riutilizzato per cuocere alimenti. Mettete il tutto sui fornelli e cuocete a fuoco lento. Sarebbe meglio utilizzare un fornelletto da campo all'aperto, ma se procedete in cucina aprite bene la finestra, poiché i vapori che si sprigionano durante la cottura dalla saponetta non sono salutari.

46

Appena la saponetta si sarà sciolta completamente, aggiungete un bicchiere di detergente per piatti. Mescolate ed aggiungete circa due bicchieri di segatura. Se non avete a disposizione quest'ultima, in sua sostituzione potete utilizzare della sabbia da costruzioni (o qualcos'altro di fine e granuloso). L'ultimo ingrediente necessario è il bicarbonato, ne servono due cucchiai, oppure del succo di limone in sua sostituzione. Dopo aver aggiunto tutti gli ingredienti al composto, mescolate il tutto e continuate a far cuocere per circa 5 minuti. La densità del composto può essere regolata a vostro piacimento. Per renderla più densa aggiungete altra segatura o sabbia, mentre per avere una pasta più liquida aggiungete semplicemente dell'acqua. Considerate però che più segatura o sabbia conterrà il composto, più la pasta sarà aggressiva contro il grasso.

Continua la lettura
56

Trascorso il tempo di cottura, spegnete il fornello, lasciate raffreddare la pasta e trasferitela in un contenitore di plastica o alluminio, coprite il contenitore per fare in modo che il composto non si rovini e duri per qualche tempo. Dopo le consuete riparazioni dei motori dei vostri veicoli, potrete utilizzare la pasta, creata in casa, per rimuovere il grasso dalle mani, noterete che il composto da voi realizzato sarà molto più efficace rispetto a quelli in commercio e sicuramente meno aggressivo sulla pelle. Ricordate che terminata la pulizia delle mani con la pasta, dovrete lavarle normalmente con acqua e sapone per rimuovere gli ultimi residui.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparate la pasta all'aria aperta utilizzando un fornelletto da campeggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare un impacco per le mani

In commercio, sono ormai veramente numerosi i cosmetici disponibili atti a migliorare l'aspetto della pelle del corpo che promettono ottimi benefici subito dopo poche applicazioni, ma il più delle volte i risultati sono alquanto deludenti e dispendiosi....
Prodotti di Bellezza

Come avere mani sempre giovani e belle

Le nostre mani sono senza dubbio una sorta di biglietto da visita nelle relazioni con gli altri. Per questo motivo appena citato è molto importante avere le mani in buone condizioni, anche se purtroppo il lavoro, i saponi, i detergenti troppo aggressivi,...
Prodotti di Bellezza

Come risolvere il problema delle mani arrossate

I problemi a carico della pelle possono essere tanti e avere differenti cause. Alcune zone del nostro corpo sono più esposte di altre, come ad esempio le mani. Utilizziamo le nostre mani quotidianamente per le più svariate attività. E uno dei problemi...
Prodotti di Bellezza

Mani vellutate: le migliori creme fai da te

Ogni donna lo sa bene: le mani sono una delle parti del corpo maggiormente esposte all'azione degli agenti atmosferici. Sono dunque proprio le mani una delle zone più fragili e delicate e, come tali, occorre sempre proteggerle con estrema cura. Oggi,...
Prodotti di Bellezza

Come Curare Le Mani Screpolate Con Le Patate

Avere cura delle proprie mani è estremamente importante: le mani, come un biglietto da visita della cura di sé, sono un elemento in grado di dare un contributo, al massimo della loro bellezza, nel rendere una persona in tutto il suo insieme più gradevole...
Prodotti di Bellezza

Come fare lo scrub alle mani

Il contatto con l'acqua, i detersivi e gli agenti atmosferici può alterare il normale ph delle mani. Ne conseguono secchezza ed antiestetiche nonché fastidiose cuticole. La pelle attorno alle unghie, infatti, si inspessisce originando le classiche pellicine....
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una crema antietà per le mani

Quotidianamente, esponi le tue mani all'acqua ed agli agenti atmosferici. Non fanno eccezione le sostanze chimiche contenute nei saponi e nei detergenti per la pulizia. La pelle inevitabilmente diventa secca e ruvida; le unghie fragili e compaiono le...
Prodotti di Bellezza

5 ricette per creme mani fai da te

Una crema mani è un prodotto comune, ma che non dovrebbe mai mancare in nessuna casa. Specialmente durante i periodi invernali (ma anche in quelli estivi), infatti, una buona idratazione delle mani aiuta ad affrontare al meglio il freddo, le screpolature,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.