Come fare un rilassante massaggio al cuoio capelluto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nei periodi in cui siamo stressati a causa dei tanti problemi che ci affliggono la testa, possiamo trovare rimedi semplici ma efficaci da fare in casa. Spesso ci dimentichiamo che ci vorrebbe del tempo da dedicare a noi stessi e al nostro "star bene". Un modo per rilassarci potrebbe essere andare dal parrucchiere o da un massaggiatore per farci coccolare e rilassare. Pe quelli che amano l'intimità di coppia, magari, si può pensare a un massaggio rilassante alla testa del partner, magari appena tornato a casa dopo una giornata di lavoro! In questa guida potrete leggere come fare un massaggio rilassante al cuoio capelluto.

27

Occorrente

  • Le tue mani o quelle di altri
37

Per dare un tocco in più si possono usare anche dei prodotti come aloe vera, che insieme al massaggio stimolano la circolazione sanguigna in modo da migliorare la salute generale dell'organismo. Prima di tutto, per usare la giusta tecnica, bisogna appoggiare alla cute i polpastrelli delle dita affinché non si provochi dolore. Iniziamo partendo dalle tempie, facendo dei cerchi, arrivando fino alla fronte. Usiamo decisione ma leggerezza e delicatezza per non creare fastidio. A questo punto massaggiare la testa con movimenti delicati e circolari.

47

Passiamo ai capelli: accarezziamoli prendendo un ciuffo alla radice e tiriamo delicatamente. Ripetiamo l'operazione con tutta la capigliatura, tirando leggermente i capelli a ciocche. Questo tipo di tecnica attiva la circolazione, stimolando i bulbi piliferi; è utilissima anche contro i disturbi della cervicale. I capelli non vanno strattonati troppo, quindi meglio sciogliere i nodi della capigliatura con un pettine.

Continua la lettura
57

Appoggiare le mani delicatamente sul capo, stando attenti ad appoggiare i palmi sulle orecchie e mettere i polsi all'altezza delle tempie. Premere con dolcezza per alcuni istanti creando una pressione delicata ma netta. Ripetiamo più volte questo passaggio e non andiamo di fretta, perché potremmo trasmettere flussi di energia sbagliati! Questo massaggio è ideale per il relax e può risultare utile anche per combattere la pesantezza della testa.

67

Con i polpastrelli facciamo dei piccoli movimenti circolari su tutto il cuoio capelluto, avendo l'accortezza di non strappare i capelli del partner che si sta facendo rilassare. Partendo dalla parte frontale della testa, proseguiamo fin dietro la nuca, nel collo (zona cervicale) e dietro le orecchie.. Il risultato sarà davvero sorprendente perché daremo una sensazione di benessere psico-fisico a tutto il corpo, favorendo il buon umore e la voglia di essere attivi. In questo caso l'intero trattamento potrebbe anche favorire un sonno sereno! Ricordiamoci che questo è anche uno scambio di energie, quindi non fatelo in momenti di nervosismo non avete voglia di far rilassare altre persone.

77

L'operazione del massaggio alla cute può essere usata quante volte si vuole e non c'è nessuna controindicazione. L'unica accortezza da avere è quella di non stressare troppo dei muscoli contratti, ma farli sciogliere con delicatezza, anche a costo di metterci più giorni. I massimi effetti del massaggio alla cute si ottengono la sera, quando possono conciliare il sonno di chi ha problemi a dormire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare massaggio del cuoio capelluto

Chiunque di noi a causa dello stress e della fatica che ogni giorno sopportiamo abbiamo bisogna, dopo un po 'di tempo di un bel massaggio rilassante che ci sciolga tutti e ci faccia sentire meglio. Un bel massaggio alla testa certe volte è proprio ciò...
Capelli

Come realizzare una maschera per il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto svolge all'interno del corpo la funzione importantissima di proteggere il cervello, non solo attraverso la produzione dei capelli ma anche attraverso processi di termoregolazione, che filtrano i raggi solari e impediscono la dispersione...
Capelli

Cuoio capelluto sensibile: 5 errori da evitare

Avere capelli belli, brillanti e splendenti presuppone un'ottima salute del cuoio capelluto: è qui infatti che i nostri capelli hanno origine, qui che sono presenti i bulbi piliferi da cui poi dipenderanno bellezza e salute delle nostre chiome. Il cuoio...
Capelli

Come trattare la secchezza del cuoio capelluto

Il cuoio capelluto, esattamente come la pelle, può risentire di vari fattori ed avere problemi di idratazione che comportano secchezza delle cute e talvolta forfora e prurito. Sia la pelle che il cuoio capelluto devono avere uno strato idrolipidico a...
Capelli

Come trattare il cuoio capelluto secco

Il cuoio capelluto secco può presentare diversi tipi di cause, spesso legate allo stile di vita oppure a problemi cutanei. Pochi semplicissimi ingredienti naturali possono aiutare a trattare questo genere di fastidio, riportando il cuoio capelluto alle...
Capelli

Come idratare il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto ha continuamente bisogno di essere curato e, soprattutto, idratato, specialmente se si ha una pelle particolarmente secca, in quanto potrebbe presentarsi il fenomeno della desquamazione. Le principali cause che determinano la secchezza...
Capelli

Come combattere il prurito del cuoio capelluto

A volte anche la testa fa prurito ed è importante capire la causa, valutandone anche l'intensità del prurito. Generalmente grattarsi la testa per qualche secondo, una volta ogni tanto, non deve fare preoccupare tantissimo. Se invece si ha una sensazione...
Capelli

Come nutrire il cuoio capelluto

Tutti noi vorremmo avere una chioma folta e lucente ma, spesso, ignoriamo che queste caratteristiche dipendono soprattutto dalla buona salute del nostro cuoio capelluto. I capelli, infatti, fondano la propria radice nel cuoio capelluto, ed è da lì che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.