Come fare un profumo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Realizzare un profumo autonomamente e nella proprio abitazione è un qualcosa a cui molti hanno pensato di mettere in pratica. Molto spesso capita che nel provare a creare un prodotto del genere, ad esempio mescolando alcuni profumi acquistati, non si riesca ad essere soddisfatti dalla profumazione acquisita. In questa semplice ed esauriente guida vi spiegheremo come fare un proprio profumo in casa.

26

Occorrente

  • essenza base a piacere che sarà quella predominante
  • essenza secondaria che servirà a personalizzare il nostro profumo
  • alcool a 95 gradi
  • acqua distillata
  • 2 imbuti uno un poco più grande dell'altro
  • un contagocce
  • alcuni fogli di carta da filtro
  • un cilindro graduato per la misurazione dei liquidi
  • garza da utilizzare come filtro
36

Il materiale necessario

Per prima cosa, si deve acquistare tutto quanto il materiale necessario, che consiste in poche semplici cose da reperire, che generalmente si possono facilmente trovare in una qualsiasi erboristeria. Prima di tutto è necessario andare a comporre la propria fragranza personale, versando alcune gocce di essenza base ed altre gocce di essenza secondaria, su un foglio di carta da filtro. Occorre aggiungere delle gocce di essenza base o secondaria fino al raggiungimento della propria fragranza ideale. In questa maniera, infatti, si avrà realizzato il proprio "tester". Naturalmente, è fondamentale avere cura di ricordarsi quante gocce sono state utilizzate, in modo tale da riuscire ad ottenere la propria fragranza personale.

46

La preparazione

A questo punto, possiamo procedere alla preparazione del proprio profumo preferito. Una volta ottenuta la propria fragranza, è necessario misurare, con il cilindro graduato, 10 ml di fragranza, 200 ml di alcool e 40 ml di acqua distillata, che si andrà a collocare momentaneamente in una ciotola. Praticamente, con questo dosaggio si andrà a realizzare 250 ml di colonia. Successivamente, mediante l'ausilio dell'imbuto delle dimensioni adeguate, occorre versare in una bottiglia la colonia appena realizzata. A seguire, si andrà ad agitare per circa 10 minuti la bottiglia, per poi metterla per un tempo di almeno 3 giorni, ma non superiore ad una settimana, in un luogo fresco e possibilmente al buio. Trascorsi sette giorni, pertanto, è necessario travasare la colonia dalla bottiglia alla ciotola e viceversa, servendosi dell'utilizzo di una garza che ha la funzione da agire come una sorta di filtro.

Continua la lettura
56

La metodologia

Una volta che la propria colonia sarà ottimamente filtrata e pulita alla propria vista, ossia avrà l'aspetto decisamente limpido e privo di scorie, sarà pronta ad essere travasata con l'ausilio dell'imbuto in una boccetta appositamente creata per il profumo. Una volta che è stata appresa la metodologia per realizzare un profumo, sarà possibile divertirsi a sbizzarrire tutta la propria creatività. Inoltre, sarà anche possibile cogliere l'occasione per fare dei regali ad amici ed a familiari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come far durare a lungo un profumo

Indossare un profumo, vi permette di godere di piacevoli sensazioni olfattive prendendovi, al tempo stesso, cura del vostro corpo. Tuttavia, i profumi odierni tendono a svanire molto velocemente dalla pelle. Non tutti sanno che, con dei semplici accorgimenti,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo con oli essenziali

Il profumo poi deve esaltare la persona, deve dargli quel tocco in più che renda la persona riconoscibile. Per tale motivo deve rispecchiare la personalità di chi lo "indossa" come un vestito che deve avere la giusta misura. È possibile comunque preparare...
Prodotti di Bellezza

Come riciclare un vecchio profumo

I romani e gli arabi usavano i profumi per dare sollievo alla pelle che era bruciata. Marilyn metteva soltanto due gocce di profumo per coricarsi. Il profumo era formato da acqua e da un composto oleoso, inoltre, era usato da entrambi i sessi e anche...
Prodotti di Bellezza

Come preparare il profumo alla fresia

In questa guida verrà indicato un metodo che vi permetterà di preparare il profumo alla fresia. Quest'ultima viene coltivata da sempre sia per il suo fiore stupendo, ma anche per il suo intenso profumo. La fresia è una pianta erbacea perenne appartenente...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo maschile in casa

Oggigiorno, passando davanti ad una profumeria, possiamo ammirare flaconi di profumo ed annusare profumazioni e fragranze di ogni tipo. Se pensate che solo le donne siano vanitose, vi sbagliate; infatti si è assistito, soprattutto negli ultimi anni,...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere il profumo più adatto alla stagione

Il profumo è un elemento molto importante nella cura della persona. Già ai primi mesi di vita del bambino, si adoperano delle apposite acque di colonia per donargli quelle favolose note di fresco e pulito. Le fragranze sono infinite, vengono ricavate...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un profumo in casa

I profumi presenti in commercio non sempre soddisfano in tutto e per tutto il proprio olfatto, o se lo soddisfano spesso il loro costo risulta eccessivo. Eppure essere profumati al punto giusto, al giorno d'oggi, è essenziale per uomini e donne. La...
Prodotti di Bellezza

Come fare un profumo

Realizzare un profumo autonomamente e nella proprio abitazione è un qualcosa a cui molti hanno pensato di mettere in pratica. Molto spesso capita che nel provare a creare un prodotto del genere, ad esempio mescolando alcuni profumi acquistati, non si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.