Come fare un fermacapelli con una violetta in feltro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Alcune donne, quando hanno i capelli lunghi, preferiscono lasciarli sciolti. Magari curarli con un'apposita maschera per tenerli in ordine e puliti. C'è chi ama sistemarli con pinze e mollette. È un'esigenza che nasce per un ricevimento o una serata particolare. I negozi sono strapieni di fermagli d'ogni tipo. Il problema è il prezzo, non sempre conveniente. Se vogliamo fare un fermacapelli simpatico per noi o la bimba, possiamo usare vecchie forcine un po arrugginite e con lo smalto ridare vigore e lucentezza. Se ci piacciono i fiori scegliamo una violetta in feltro. Vediamo come iniziare la lavorazione.

27

Occorrente

  • Vecchio fermaglio da recuperare o cerchietto per capelli.
  • Colla a caldo.
  • Un pezzo di feltro viola e sottile.
  • Cartamodello di una violetta.
  • Forbici piccole.
  • Ago, filo e spilli.
  • Carta velina per ricavare il cartamodello.
  • Matita.
37

Ricaviamo da internet il cartamodello del fiore. In natura esistono anche violette gialle. Acquistiamo un pezzo di lana cardata del colore che vogliamo. Scegliamo quella morbida con uno spessore inferiore a due millimetri. Se non riusciamo a trovare il cartamodello tracciamo con la matita su un foglio da sarta una circonferenza. Decidiamo le dimensioni del fermaglio.

47

Se sono piccole disegniamo un cerchio usando un piattino. Per dimensioni più grandi prendiamo un cd che non usiamo più. Con gli spilli mettiamo il modello sulla lana e ritagliamo sulla stoffa la stessa circonferenza. Lasciamo solo l'ago posizionato al centro e rifiliamo tutti gli altri spilli. Lungo tutta la circonferenza eseguiamo dei piccoli tagli. Tiriamo via l'ultimo ago assieme alla carta.

Continua la lettura
57

A questo punto dobbiamo forare l'interno del fiore. Con la forbice tagliamo in tondo un pezzettino di feltro. Ottenuta la corolla, ripieghiamo su sé stesso il tessuto. Fermiamo i punti con ago e filo della stessa tinta. Con la colla a caldo attacchiamo il fiore sul cerchietto. Possiamo farlo a destra o a sinistra. Lasciamo scegliere alla piccola. Se stiamo lavorando per noi abbelliamola con dei glitter finali. Ne bastano pochi per un tocco di originalità! Per attaccarla sul fermacapelli usiamo poca colla per non rischiare di macchiare la lana. Quando abbiamo appreso il metodo ci viene voglia di continuare a decorare. Non solo accessori per capelli!! Ma anche borse, portachiavi o anelli. Ma avanziamo per gradi. Dopo la violetta proviamo a cucire una rosa. Ritagliamo con la carta il solito cerchio per coprirlo con il feltro e ricavare una "spirale". Si inizia ad arrotolare il panno lenci partendo dall'esterno. Le giovanissime sono molto brave ad usare la colla a caldo per unire i punti. Di solito le sarte preferiscono usare ago e filo. Per avere le idee più chiare approfondiamo il discorso. Questa guida è solo l'inizio. Per ogni dubbio guardiamo attentamente altri video tutorial.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come fare un fermacapelli con una mammola in feltro

Nelle donne è frequente il bisogno di appuntarsi i capelli. Questi, se troppo lunghi, possono risultare fastidiosi in parecchie occasioni, soprattutto se si ha una frangia molto lunga o capelli molto voluminosi. I fermacapelli in realtà, vengono utilizzati...
Accessori

Come fare una violetta di feltro per spille

Fare lavori a mano è un modo come un altro per rilassarsi e per coltivare un hobby interessante. Alcuni passatempi, poi, possono rivelarsi molto utili dal punto di vista estetico, come ad esempio quello che prevede la realizzazione di piccoli accessori...
Accessori

Come realizzare un fermacapelli

In commercio esistono molte varietà di fermacapelli, di tutte le forme, dimensioni e colori. Si usano soprattutto quando si ha voglia di dare un tocco originale alla propria acconciatura, o anche quando si vogliono semplicemente appuntare i capelli da...
Capelli

Come fare un fermacapelli a farfallina

Per valorizzare la vostra pettinatura con un accessorio glamour ed originale, magari in occasione di un party esclusivo, la soluzione più chic consiste nell'ornare i capelli con un colorato fermacapelli a farfallina. Le amanti del genere potranno ricorrere...
Capelli

Come realizzare un fermacapelli con gli strass

In questa guida vi spiegheremo come realizzare un fermacapelli con gli strass. Se dunque avete questa passione insita, si potrà creare per esempio un fermacapelli fatto con degli strass. Vedremo in seguito, come realizzare tali manufatti, riuscendo a...
Accessori

5 fermacapelli per bimba

A differenza dei maschietti, per le bambine esistono in commercio un gran numero di accessori per l'abbigliamento e non solo. Così come si faceva da piccole con le bambole, arricchire il look con ricami e graziosi dettagli continua ad essere un'attitudine...
Accessori

I più bei fermacapelli per la sposa

Organizzare un matrimonio - oltre a mettere in ballo un gran numero di emozioni contrastanti - richiede un notevole impegno. Ci si trova dinanzi a tantissime cose da fare e decisioni da prendere, avendo cura di ogni dettaglio. Sono proprio i dettagli,...
Moda

Come creare il look di Violetta

Al giorno d'oggi Violetta rappresenta senza dubbio uno dei personaggi più amati dai bambini e dai ragazzi di tutto il mondo. Creare il look di Violetta non è affatto complicato, bastano infatti solamente dei piccoli accorgimenti. Nella seguente guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.