Come fare un decotto contro la forfora

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La forfora è un disturbo comune che colpisce il cuoio capelluto quasi della metà della popolazione all'età post-puberale e di qualsiasi sesso ed etnia. Spesso provoca prurito, la cui intensità varia a seconda della stagione: normalmente, l'inverno è il periodo più critico. In particolare, la forfora non è altro che lo spargimento di cellule morte della pelle del cuoio capelluto causato dalla degenerazione della pelle o da alcuni funghi. In ogni caso, la maggior parte dei soggetti colpiti possono risolvere il problema utilizzano abitualmente uno shampoo antiforfora; ma come ben sappiamo si tratta di prodotti che potrebbero contenere sostanze chimiche dannose per la pelle. Fortunatamente, però, anche per questa problematica esistono diversi rimedi naturali. Nella seguente guida vedremo come fare un decotto contro la forfora.

26

Occorrente

  • guanti da giardino
  • ortiche
  • un pentolino
  • acqua
36

L'ortica è una pianta infestante che cresce spontanea ovunque. Malgrado abbia una brutta fama per il suo elevato potere urticante sulla pelle, è un'erba medicinale ricca di virtù. Possiede numerose proprietà salutari e cosmetiche che la rendono preziosa. Si reperisce facilmente nei luoghi dove cresce la vegetazione incolta, come i bordi delle strade o qualunque altra area verde.
Sul cuoio capelluto svolge un'efficace azione purificante e rinforzante. Lenisce il prurito e attenua l'infiammazione. I capelli trattati con un decotto di ortica non presentano più forfora e appaiono puliti e luminosi.

46

Per fare un decotto di ortica contro la forfora, è necessario procurarsi le foglie tenere e fresche della pianta e anche i giovani germogli. Per compiere quest'operazione è necessario indossare dei guanti di lattice o di cotone. Si può raccogliere una quantità abbondante da congelare. Il congelamento dell'ortica non causa la perdita delle proprietà officinali.
Si mettono a bollire almeno 100 grammi di foglie di ortica in una pentola contenente un litro d'acqua. Si prolunga la cottura per 10 minuti e poi si lascia raffreddare a temperatura ambiente.

Continua la lettura
56

Con un colino a maglia fitta bisogna filtrare il decotto di ortica. Il liquido ottenuto si adopera per fare un risciacquo finale su testa e capelli.
Al termine dell'ultimo shampoo, versare lentamente lentamente il decotto sul capo, praticando un delicato massaggio. Tamponare la chioma con una salvietta di spugna di cotone e asciugare con un getto di aria appena tiepida. Evitare fonti di calore intenso, per non provocare la dilatazione delle squame capillari.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa il decotto ogni volta che fai lo shampoo per almeno un mese e avrai dei miglioramenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

I rimedi naturali per combattere la forfora

Il nostro cuoio capelluto tende normalmente a desquamarsi, favorendo il ricambio delle cellule eliminandone quelle morte. Quando però la desquamazione è eccessiva si inizia a parlare di forfora, una patologia del cuoio capelluto che si presenta sotto...
Capelli

Come Curare La Forfora

Il problema come la forfora si può presentare su tutti i tipi di capelli: secchi e grassi, naturali e colorati, biondi e castani. In vendita ci sono dei prodotti per curare la forfora, ma costano molto e non sono sempre efficaci. I rimedi, che sono presentati...
Capelli

Come curare i capelli con la forfora

I capelli rappresentano uno degli elementi di spicco di ogni persona, uomo o donna che sia. Per questo avere dei capelli con la forfora non è piacevole e diviene un vero cruccio per molte persone. Riuscire a combattere questo fastidioso problema non...
Capelli

Come combattere la forfora con gli oli essenziali

La forfora è uno dei problemi principali di chi vuole capelli sani, forti e non grassi. Pochi sanno che si può migliorare la situazione cambiando la propria alimentazione ma agire direttamente sul cuoio capelluto pare essere ancora oggi il metodo migliore...
Capelli

Come preparare uno shampoo per capelli grassi e con forfora

La forfora è un fastidioso nemico per la bellezza della nostra chioma che colpisce molti di noi. Questa spesso si aggiunge a un'ulteriore grana: i capelli grassi e unti. Purtroppo forfora e capelli grassi sono problemi che ci spingono molte volte a stare...
Capelli

Come contrastare la forfora

La forfora è una vera e propria patologia che interessa l'area del cuoio capelluto di uomini e donne. Alla vista si presenta come un insieme di scagliette bianche dall'aspetto secco che vanno a depositarsi alla base dei capelli. Le cause di questa problematica,...
Capelli

Come usare il bicarbonato per la forfora

Tutti coloro che amano prendersi cura dei propri capelli sanno molto bene che vi sono in natura tantissime soluzioni che ci aiutano a tenere i capelli sempre perfettamente lucenti, puliti e vigorosi. Tuttavia non tutti sanno che il bicarbonato, tra le...
Capelli

Rimedi contro i capelli grassi

I capelli grassi sono un problema molto fastidioso, che può arrivare perfino a imbarazzare chi ne è soggetto. Piuttosto diffuso tra gli uomini e le donne, è caratterizzato dalla presenza di capelli unti, appiccicosi e trasandati. Troppo preoccupati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.